Circumvesuviana, l'ira di De Luca: "Il mitra contro i disagi"

Il presidente della Regione Campania è intervenuto sui disagi di due giorni fa subiti dagli utenti, costretti per un principio di incendio a proseguire a piedi sui binari

Circumvesuviana, l'ira di De Luca: "Il mitra contro i disagi"

Le sue parole al vetriolo sono state pronunciate al termine di un convegno sull’edilizia pubblica. Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca è intervenuto sui disagi di due giorni fa subiti dai passeggeri della Circumvesuviana di Napoli, costretti per un principio di incendio in una carrozza del treno a proseguire a piedi sui binari.

“Mi è venuto il sangue agli occhi quando ho visto le immagini – ha detto il governatore – e penso che quei passeggeri avrebbero dovuto prendere il mitra. Il problema è che scontiamo trent’anni di nulla nel trasporto pubblico”. De Luca ha confermato l’acquisto di 24 treni che sono stati consegnati a Trenitalia e l’intenzione di comprare altri 80 convogli.

L’Eav, la società che gestisce parte del trasporto pubblico in Campania, attraverso il presidente Umberto De Gregorio, dopo un colloquio con il presidente della Regione, è ritornata sull’episodio dell’altro giorno. “In merito all' episodio in Circumvesuviana – ha spiegato – ho avuto un cordiale colloquio con il presidente De Luca al quale ho spiegato con dovizia di particolari la situazione che mi hanno rappresentato i dirigenti tecnici. Sino ad ora mi ero astenuto da commenti, volevo prima capire; il comunicato di ieri non era mio ma della direzione Trasporto. Come sempre ho avuto il pieno appoggio di De Luca ad andare avanti nelle azioni in atto: investimenti ed assunzioni”.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

Commenti