Negli Emirati la torre più pendente del mondo

Battuto il record della torre di Pisa: oltre il 18% di inclinazione. Ma stavolta il risultato è stato voluto dagli architetti

Gli Emirati Arabi Uniti hanno battuto un altro record in fatto di edifici. Dopo che a gennaio si erano presi il primato per il grattacielo più alto al mondo (lo spettacolare Burj Khalifa di Dubai, oltre 800 metri), ora sono finiti sul Guinness dei primati per «la torre più pendente al mondo», spodestando la Torre di Pisa. Il Capital Gate di Abu Dhabi, alto 160 metri, pende di 18 gradi, più di quattro volte rispetto alla storica torre toscana.
L'edificio, di 35 piani, sorge accanto al mare, nel quartiere delle esposizioni della capitale degli Emirati. È stato costruito a partire dal 2007 dalla Abu Dhabi National Exhibitions Company (Adnec), su progetto dello studio Rmjm di New York. La struttura esterna è stata completata all'inizio di quest'anno e sono in corso i lavori per l'allestimento interno.
L'inaugurazione è prevista per la fine del 2010. Il Capital Gate ospiterà un albergo a cinque stelle della catena Hyatt e uffici per complessivi 20.000 metri quadrati.
L'edificio somiglia alla prua di una nave. Sale in verticale fino al 12° piano, poi comincia a inclinarsi, fino a 18 gradi (la Torre di Pisa pende "solo" di 4 gradi). I piani superiori sono sfalsati l'uno rispetto all'altro da 30 centimetri fino a un metro e 40. Grazie alla pendenza, una sala da tè sporge sul vuoto a 80 metri d'altezza. Al 19° piano c'è una piscina all'aperto con vista mozzafiato sulla moschea dello sceicco Zayed, il Golfo, la capitale e le isole di Saadiyat e Yas.
La struttura esterna è una rete diagonale di acciaio fissata a 490 pilastri piantati fino a 30 metri di profondità. Ben 12.500 pannelli di vetro chiudono le 720 aperture, nessuna delle quali è uguale alle altre, a causa di inclinazione e curvatura.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti