Nei quattro elementi ai confini del mondo

Ci si sente piccoli piccoli in Islanda, immersi nella maestosità di una natura incontaminata fatta di fuoco, ghiaccio e acqua, nel silenzio di paesaggi lunari, nere colate di lava ricoperte di muschio, distese di aspra roccia marrone, o nel fragore di spettacolari cascate. Isola solo apparentemente inospitale l’Islanda è addolcita da frastagliate coste a fiordi lambite da acque di un intenso blu. Seiviaggi propone un tour a 360° in questa terra ai confini del mondo, in una stagione in cui il sole non tramonta mai e i colori tornano a rivivere nelle valli color smeraldo dove gli animali pascolano liberamente. Un viaggio di otto giorni che dalla moderna capitale, Reykjavik, tra le tante tappe tocca il parco nazionale di Thingvellir, la città settentrionale di Akureyri, la spettacolare area del lago Myvatn con vulcani e sorgenti geotermali, la laguna glaciale di Jokulsarlon dove gli iceberg incontrano l'Atlantico, il deserto di sabbia nera del Myrdalssandur, le imponenti scogliere di Dyrholaey, il paesino di Skogar con casette che sembrano uscire da una fiaba, la zona dei geyser di Geyser e la cascata d'oro di Gullfoss. A partire da 1.895 euro. Informazioni: www.seiviaggi.it, tel. 039.3900274.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti