NetJets Europe punta al Lazio: mercato chiave per la crescita della società

Il principale operatore di jet privati vede un crescente interesse da parte dei clienti italiani

NetJets Europe, la società di aviazione d'affari leader in Europa, continua a puntare sul Lazio. Nel corso della prima esposizione statica di jet presso l'aeroporto di Ciampino, a Roma, il senior vice president per l'Italia di NetJets Europe, Monica Agusta, ha svelato le strategie della compagnia per il futuro.
«NetJets Europe si impegna a proseguire i suoi investimenti in Italia, che rappresenta un paese di importanza sempre maggiore per la crescita della compagnia in Europa - ha dichiarato Monica Agusta -. Attualmente abbiamo 150 clienti in Italia e ci aspettiamo di raddoppiare questo numero nei prossimi 5 anni concentrandoci su imprenditori, aziende e High Net Worth Individuals».
Nel 2009 la società ha aumentato il numero dei suoi clienti del 20 per cento, a dimostrazione del fatto che l'Italia, dove è presente dal 1996, rappresenta uno dei mercati chiave per lo sviluppo della compagnia. E sempre nello scorso anno ha effettuato più di 6.500 voli da e per l'Italia. Tra il 2004 e il 2009, poi, il volume dei voli è cresciuto di più del 65 per cento nel nostro Paese e due volte tanto all'aeroporto di Roma-Ciampino, con un aumento del 140 per cento nello stesso periodo. Solo a Roma ha effettuato quasi 1.300 voli nel 2009, e la regione Lazio ha mostrato una crescita ampiamente superiore alla media nazionale in termini di volume dei voli. Roma Ciampino, con quasi il 30 per cento del totale dei voli effettuati in Italia a oggi nel 2010, è l'aeroporto più utilizzato da NetJets Europe in Italia e è uno dei primi dieci in Europa per la compagnia aerea, che complessivamente opera voli da e per 51 aeroporti italiani.
Sempre più aziende, infatti, spostano i propri centri produttivi in località remote e per questo motivo molti manager necessitano di viaggiare con maggior frequenza: ciò risulta confermato dall'aumento del 30 per cento del volume dei voli registrato nel primo trimestre 2010 rispetto allo stesso periodo del 2009.
Per questo NetJets Europe ha confermato il suo impegno a investire sul territorio italiano con la nomina nel 2009 di Andrea Giora a senior vice president per il Lazio. Giora si aggiunge a un team dedicato di 5 persone, che si occupano specificamente del mercato italiano. «Roma è un'area di particolare rilevanza per NetJets Europe per la sua importanza economica e industriale e per il fatto di essere il cuore politico dell'Italia: per questi motivi rappresenta una - dichiara Giora - destinazione chiave per molti viaggiatori nazionali e internazionali. In tempi come questi, in cui le aziende sono in cerca di modalità intelligenti e realizzabili, NetJets Europe costituisce la soluzione ideale per migliorare la produttività, mantenendo l'efficienza di costo».
I programmi di Netjets Europe assicurano alle aziende e ai clienti individuali la flessibilità e l'efficienza di cui hanno bisogno, e permettono loro di pagare solamente ciò che effettivamente utilizzano. Il modello economico, poi, è basato sulla proprietà frazionata degli aerei. Dal 1996 la compagnia offre a clienti individuali e aziende in Europa i vantaggi di avere un jet privato pagando soltanto una frazione del suo costo effettivo. I clienti acquistano, in pratica, una quota di un aereo e hanno poi accesso a un'intera flotta di 800 jet in tutto il mondo. È la società a occuparsi di tutto, dallo staff alla manutenzione, dalla pianificazione del volo al catering. «NetJets Europe offre soluzioni di volo flessibili - sottolinea Monica Agusta - che permettono ai clienti di massimizzare il loro investimento e migliorare la produttività, assicurando un'esperienza di viaggio assolutamente priva di problemi, sicura e personalizzata. Oltre ai programmi di proprietà frazionata NetJets Europe ne offre altri, attraverso carte prepagate, con i quali i clienti possono sperimentare l'aviazione privata senza un impegno a lungo termine». A seconda delle necessità di volo garantisce programmi con carte prepagate adatti a ogni singolo cliente: a partire da 89.000 euro i clienti possono scegliere se volare su un aereo di piccole, medie o grandi dimensioni con un abbonamento di 15 ore, 25 ore oppure della durata di uno o due anni.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet
Tag

Commenti