Novità In sella alla Xr1200X Kit, americana per palati fini

Borgomanero (Novara)Il mondo dei motociclisti rispetto al mito Usa su due ruote, l’Harley-Davidson, si divide in tre; chi le ama, chi le odia e chi pensa siano solo dei bellissimi oggetti da mettere in salotto. Cos’ha fatto di Harley un mito? Ferro e gomma, cromature, dettagli unici e un grande cuore bicilindrico che a seconda del gas è pronto a borbottare sommessamente o a tuonare annunciando l’arrivo della due ruote a stelle e strisce, molto prima che sia a portata dello sguardo. Softail, Dyna, Electra Glide, Fat Boy e Sportster sono tra i nomi dei modelli che hanno costruito la leggenda restando uguali a se stessi negli anni limitandosi a cambiare dettagli a volte impercettibili. Moto famose per le linee sinuose e per il comfort, ma non per l’attitudine competitiva, prerogativa di giapponesi come Yamaha e Honda e delle italiane come Ducati e Aprilia. Oggi Harley spariglia le carte con la «Xr 1200 X Kit». Proprio quando Harley-Davidson ha deciso di cessare la produzione delle Buell, la casa Usa ha deciso di portare nelle concessionarie una «bruciasemafori» con il suo logo sul serbatoio. La formula magica? Staccare un cospicuo assegno da 12.700 euro per acquistare una Xr1200X e aggiungerci 2.400 euro (montaggio escluso) per il kit di preparazione. È come comprare una Mini Cooper S e aggiungerci lo strepitoso kit di elaborazione Joohn Cooper Works: un’operazione da «palati fini». Sulla Xr1200X Kit trovano posto due nuove marmitte Termignoni rotonde con il fodero in carbonio e i db killer estraibili per rendere il sound del motore da 1.200 cc ancora più unico. Potenziato l’impianto frenante con dischi anteriori flottanti a 9 nottolini dotati di pastiglie racing e tubatura idraulica in treccia e disco posteriore in acciaio con profili Wave. L’estetica ha guadagnato un codino monoposto, con lo spazio bianco per mettere il numero portafortuna, e il puntale Plastic Bike ispirato alle moto che corrono nelle gare di Dirt Track. I 90 cv e le gomme Dunlop Qualifier permettono di togliersi soddisfazioni impensabili.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.