Oggettistica promozionale e gadget: cresce il business, 4.500 visitatori a PromotionTrade Exhibition

Bilancio positivo per la manifestazione organizzata direttamente da Fiera Milano. I prodotti più richiesti dalle imprese sono articoli per la scrittura, per l’ufficio e l’abbigliamento, quelli informatici o legati al mondo dell’elettronica

Oltre 4.500 visitatori professionali per l’edizione 2019 di PromotionTrade Exhibition, la fiera internazionale dedicata all’oggetto pubblicitario, al tessile promozionale e della tecnologie per la personalizzazione dei gadget che si è tenuta a fieramilanocity dal 23 al 25 gennaio. Bilancio positivo per la manifestazione organizzata direttamente da Fiera Milano che è sempre più un punto di riferimento per gli operatori che ruotano intorno alla catena produttiva del mondo della personalizzazione pubblicitaria.

Grande soddisfazione da parte dei 167 espositori (il 27% è alla prima partecipazione), di cui il 29% provenienti dall’estero perché questa edizione ha registrato un incremento di operatori dal centro-sud Italia (+13% rispetto al 2018) e di operatori internazionali arrivati a Milano da 36 paesi, tra cui i più rappresentati: Svizzera, Spagna, Uk, Belgio, Francia e Grecia.
Numeri che trovano conferma nell’indagine Il mercato promozionale: opinioni, scelte e prospettive future degli operatori e dei clienti, promossa da Fiera Milano e condotta dall’istituto di ricerca Swg.

La ricerca ha messo a confronto il punto di vista degli operatori del settore con quello delle imprese clienti mettendo in evidenza come i prodotti della Pubblicità tramite oggetto (Pto) e la regalistica siano molto efficaci per rafforzare o mantenere l’immagine di un brand fidelizzando i clienti già acquisiti. Su un campione di circa 800 interviste, suddivisi tra imprese intermediarie e imprese clienti finali, l’indagine ha evidenziato che un’azienda spende in media 8.500 euro annui per gadget, oggetti e regali aziendali. La Pto rappresenta il terzo strumento di promozione ritenuto più efficace dalle aziende (sul gradino più alto del podio troviamo l’online mentre il secondo posto è occupato dalle fiere). I prodotti più richiesti dalle imprese sono gli articoli per la scrittura, per l’ufficio e l’abbigliamento, interesse anche per i gadget informatici o legati al mondo dell’elettronica.

Laboratori e aggiornamento professionale hanno coinvolto e suscitato il forte interesse dei visitatori, in particolare Pte Lab, l’area che ha ospitato il laboratorio produttivo che ha animato la mostra con produzioni e dimostrazioni live. Numeroso il pubblico che ha assistito agli eventi di formazione, seminari e workshop.
Il prossimo appuntamento con Pte sarà dal 22 al 24 gennaio 2020.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.