Berlusconi: "Renzi non è mio figlio politico, moderati non lo votano"

Il leader di Forza Italia contro l'ex segretario del Pd: "Ha la responsabilità di aver fatto nascere un altro governo guidato dal M5s"

Berlusconi: "Renzi non è mio figlio politico, moderati non lo votano"

"Matteo Renzi? Non è mio figlio politico e non avrà i voti dei moderati". Silvio Berlusconi è netto nel giudicare il profilo e la nuova sfida dell’ex segretario del Partito Democratico. Come noto, Renzi ha dato il benservito al Pd per fondare Italia Viva e per spostarsi verso il centro, a caccia di voti (sempre ammesso che ce ne siano).

Intervistato dal Corriere della Sera, il Cavaliere è duro nei confronti del fiorentino: "Ha oggi la responsabilità di aver fatto nascere un altro governo guidato dal Movimento 5 Stelle […] È il principale artefice della nascita del governo più a sinistra della storia repubblicana". Dunque, il leader di Forza Italia aggiunge: "Non vedo elettori moderati e liberali dare a lui il loro voto". Insomma, il Cav non ha dubbi: i moderati e chi già vota FI, nel prossimo futuro non voteranno Italia Viva.

Ciò nonostante, come già fatto nei giorni scorsi, il capo politico degli azzurri fa gli auguri a Renzi per la sua nuova avventura: "Gli auguro di aver successo perché preferisco per il Paese una sinistra moderna, europea e lontana dalle ideologie e dagli errori del passato. In ogni caso questo riguarda l’altra metà campo".

Infine, Berlusconi parla anche della coalizione di centrodestra e dei rapporti con la Lega di Matteo Salvini:"La nostra idea di centrodestra è certamente diversa dalla sua, ma sulla scelta di campo non ci sono dubbi". E a seguire, spiega: "Il nostro centrodestra è da sempre chiarissimo: liberale, europeista, garantista, cristiano, riformatore. Un centrodestra di governo. Sta a noi rafforzare il profilo liberale della coalizione. Noi saremo, come sempre, il cervello, il cuore, la spina dorsale liberale della coalizione".

In mattinata, Silvio Berlusconi ha partecipato a Vergiate (Varese) alla consegna del millesimo elicottero AW139 di Leonardo. Durante l’evento, ha detto ai giornalisti che non crede che Renzi voglia condurre un’Opa ostile su Forza Italia: "Conosciamo i nostri elettori. Una parte degli elettori di Renzi guarda con antipatia a Forza Italia e viceversa, quindi l'unione dei due partiti farebbe allontanare una parte percentuale non minima dell'uno e dell'altro, e la somma dei due partiti uniti sarebbe molto inferiore ai due partiti divisi". Dunque, torna a fare gli auguri all’ex Pd per Italia Viva: "Renzi non è un estremista, non ha un rapporto esasperato con la storia del passato. Quindi potrebbe anche essere una evoluzione favorevole e positiva per l'Italia da parte della sinistra intera […] Spero che funzioni, io gli ho augurato successo".

Commenti