Boldrini contro gli haters: "Ora basta, vi denuncio"

Il presidente della Camera, Laura Boldrini, annuncia che procederà per vie legali contro chi pubblica sui social messaggi violenti nei suoi confronti

Boldrini contro gli haters: "Ora basta, vi denuncio"

"Adesso basta". Il presidente della Camera, Laura Boldrini, ha deciso di intervenire per vie legali contro gli haters che la criticano e la offendono sui social network.

"D'ora in avanti farò valere i miei diritti nelle sedi opportune", ha annunciato in un post su Facebook dove ha pubblicato anche alcuni dei commenti più duri nei suoi confronti. In uno di questi un signore propone che la Boldrini venga sodomizzata in gruppo e poi buttata nell’acido, mentre una signora ha pubblicato un fotomontaggio in cui la presidente della Camera viene violentata da un uomo di colore.

"Ho riflettuto a lungo se procedere o meno in questo senso, ma - scrive la Boldrini sul suo profilo Facebook -dopo quattro anni e mezzo di quotidiane sconcezze, minacce e messaggi violenti ho pensato che avevo il dovere di prendere questa decisione come donna, come madre e come rappresentante delle istituzioni".

Secondo la Boldrini "lasciar correre significhi autorizzare i vigliacchi a continuare con i loro metodi e non opporre alcuna resistenza alla deriva di volgarità e violenza" anche perché"nessuno deve sentirsi costretto ad abbandonare i social network per l'assalto dei violenti", come avvenuto recentemente ad Alessandro Gassmann, Al Bano e al cantante Ed Sheeran o alla professoressa di Cambridge Mary Beard."Credo che educare le nuove generazioni a un uso responsabile e consapevole della rete sia una necessità impellente e su questo continuerò a impegnarmi", aggiunge il presidente della Camera che conclude il suo lungo post chiedendosi: "Come posso chiedere ai nostri giovani di non soccombere e di denunciare i bulli del web se poi io stessa non lo faccio?".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti