La "bomba" Libia: 600mila pronti a imbarcarsi

La diminuzione degli arrivi rispetto all'anno scorso non deve ingannare. L'allarme dell'Oim

La «bomba» migranti in Libia è sempre innescata e pronta ad esplodere. L'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim), costola dell'Onu, ha registrato la presenza di 669.176 migranti sul territorio libico. La notizia è stata rivelata da un dettagliato rapporto. E dimostra che nonostante la riduzione di oltre l'80% di arrivi dalla Libia rispetto lo scorso anno, il paese nordafricano è ancora un consistente serbatoio di migranti che vogliono arrivare in Europa sbarcando in Italia. «I migranti che arrivano da 41 paesi diversi sono stati identificati in 100 municipalità all'interno di 554 comunità» ha certificato nero su bianco Oim. Secondo i dati raccolti sul terreno le nazionalità maggioritaria provengono dal Niger, l'Egitto, il Chad, il Sudan e la Nigeria. I nigerini fanno la parte del leone con 130.087 persone, quasi il 20% del totale dei migranti in Libia. Gli egiziani, flusso sottovalutato, sfiora le 100mila unità (14%) e dal Chad sono arrivati in 91.904. Poi seguono i nigeriani (64.980) e gli africani del Ghana (46.726) e del Mali (36.152).

A parte alcune regioni settentrionali della Nigeria infestate dai tagliagole islamici di Boko Haram, la stragrande maggioranza dei migranti provenienti dai primi 5 paesi non fuggono da guerre, ma per motivi economici. Questo significa che se arrivassero in Italia non avrebbero diritto all'asilo e sarebbero di fatto dei clandestini.

Il 60% dei migranti, che in Libia vengono considerati tutti illegali, si trova nel nord ovest del paese, la Tripolitania, dove permangono i principali porti di partenza dei barconi. Solo nell'area della capitale l'Oim ha registrato 148.460 migranti, il 22% del totale. Il resto «è diviso fra l'Est e il Sud (rispettivamente il 21,5% ed il 18,5%)» riporta la costola dell'Onu per le migrazioni. La parte meridionale, povera e desertica del Fezzan è la porta d'ingresso in Libia, ma il grosso dei migranti prosegue verso nord per raggiungere la costa nella speranza di imbarcarsi. Nonostante il flusso di 100mila migranti dall'Egitto nella Cirenaica, la zona orientale del paese assorbe meno del 20% con quasi nessun porto di imbarco. Secondo i dati del rapporto sono presenti in Libia 23.126 cittadini del Bangladesh e 10. 260 siriani, che avrebbero diritto all'asilo in Italia come i 7.185 eritrei.

L'Unhcr, l'agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati ha sottolineato che nel 2018 la Guardia costiera libica è riuscita ad intercettare 14mila migranti salpati verso il nostro paese riportandoli indietro. E circa 8mila sono rinchiusi in 18 centri di detenzione, soprattutto nella zona di Tripoli. Numeri esigui rispetto ai 600mila presenti in Libia in attesa di raggiungere l'Europa. La «bomba» dimenticata dei migranti sarà uno dei temi della conferenza internazionale sul futuro della Libia che si terrà a Palermo il 12 e 13 novembre.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

venco

Dom, 14/10/2018 - 22:12

I camion che li hanno portati in Libia li usino per farsi riportare a casa, e spenderanno molto meno dell'imbarco sui canotti degli scafisti.

killkoms

Dom, 14/10/2018 - 22:15

raccomandiamo i traghettatori di andarli a prendere!

WSINGSING

Dom, 14/10/2018 - 22:19

Più che aspettare i 600.000 migranti, aspettiamo il parere della Chiesa e di qualche buonista che dica: "Accogliamoli tutti!!"

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 14/10/2018 - 22:21

E se lo dice uno come Biroslavo c'è da crederci, credetemi. Quindi Comandante "fari accesi e casco in testa" E sopratutto guardia costiera in Liguria lontano dal Mediterraneo centrale!!! FORZAAA!!!

giancristi

Dom, 14/10/2018 - 22:28

Basta con questi maledetti cialtroni. NON LI VOGLIAMO! Se loro si riproducono come le cavallette, sono cavoli loro. E i preti stiano zitti. Si occupino dei confratelli pedofili. E il balordo vestito di bianco, torni in Argentina. Ci ha stufato.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Dom, 14/10/2018 - 22:31

Onefirsttwo dice : Che succederà ? STOP Chissà chi lo sa ? STOP Ma c'è qualcuno che lo sa ? STOP C'è , c'è , c'è sempre qualcuno che sa di più STOP Per chi non lo sa ci vuole invece la sfera di cristallo STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhh .

Ritratto di Gius1

Gius1

Dom, 14/10/2018 - 22:46

Forza , vi aspettiamo a braccia aperte.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 14/10/2018 - 22:48

Bene dai, non ne abbiamo mai abbastanza di risorse e della loro cultura islamica. Esultano i sinistri paladini dell'accoglienza, Bonine e Fichi, Saviani e Vauri, pronti a mantenere l'Africa intera.

dakia

Dom, 14/10/2018 - 22:50

Qui oramai facciamo soltanto conferenze e questi attendono il dì delle libagioni per arrivare e farli farci fessi. Non capisco come la libia abbia preso accordi, in che modo voglio dire se intercettano un quantità di questa gente in libero passeggio senza farli tornare indietro. Qui ci vogliono le cannonate o se no fra trafficanti clandestini e appoggio di finti distratti che attendono altro viaggio ministeriale con altra prebenda a multipli zeri, il denaro per i poveri italiani se lo sgraffignano a rate loro senza manco farlo vedere.

kytra1936

Dom, 14/10/2018 - 22:51

C'è sempre da dubitare di queste "agenzie" dell'onu che costano un sacco e non fanno una mazza. Me se è vero, ecco un altro buon motivo per sostenere sto governo che - piaccia o no - è l'unico che sinora ha fatto qualcosa per evitare che l'Italia diventi una balubaland.

Ritratto di HARIES

HARIES

Dom, 14/10/2018 - 22:58

600 Mila ? Dunque, facciamo due conti: 700.000 del PD + 600.000 di 5Stelle/Lega, fa un totale di... 1.300.000 E cosa vuoi che sia. Se proprio vogliamo fare i buonisti, arrotondiamo a 1.500.000. A questo punto dobbiamo alzare lo sforamento del deficit almeno al 3.9 %, facciamo 4.0 e non se ne parla più. AGGIUDICATO!

Pigi

Dom, 14/10/2018 - 23:08

Salvini ha un merito indiscutibile: aver dimostrato che l'invasione si può fermare. Questo è stato un colpo decisivo sferrato ai sinistri, che ai più critici facevano passare l'invasione come una piaga d'Egitto alla quale non ci si può opporre. Che in Libia ci fossero oltre seicentomila clandestini lo si sapeva, ma si sa anche che sono "solo" seicentomila perché non li facciamo arrivare, altrimenti diventano milioni. Bisogna solo aiutarli a tornare nel loro paese.

maricap

Dom, 14/10/2018 - 23:16

Blocco navale subito, senza se e senza ma, lasciando liberi i comandanti delle unità navali di operare a secondo del frangente.

blu_ing

Dom, 14/10/2018 - 23:34

nessuno di loro puo vantare nei nostri confronti alcun diritto, sta scrityo non rubare e gente che viene qui a fare i parassiti ruba il pane quotidiano che altri sudano.. non siamo tenuti a mantenere ne il mondo intero, ne neppure 1 solo uomo che non avendo mai lavorato a casa propria vorrebbe venire da noi a spacciare, andate in africa a vivere li e capirete il loro vero livello, simile a bestie

blu_ing

Dom, 14/10/2018 - 23:38

fare un referendum tra chi vuole i neri e chi non li vuole, i favorevoli pagassero e solo loro e di tasca propria l assistenza ai neri, quando poi si stufano, contribuiro'anche io e volentieri a pagare il biglietto perche' tornino in africa

Marcolux

Dom, 14/10/2018 - 23:55

Ma sì, prendiamoli tutti noi, e diamo loro il reddito di cittadinanza di 780 Euro!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 15/10/2018 - 00:19

Non fatelo sapere ai comunisti. Stenderanno tappeti rigorosamente rosso e sperano nel vecchio guadagno.

STREGHETTA

Lun, 15/10/2018 - 02:38

La Guardia Costiera libica spara, ma sugli italiani- La Guardia costiera libica, che parrebbe tanto inefficiente quando si tratta di impedire le partenze per l'Italia, è efficientissima contro gli italiani : infatti spara sui pescatori del nostro Sud che sconfinano e sequestra loro le barche. E allora perchè, se loro sparano e sequestrano i nostri, noi dobbiamo accogliere la loro feccia?????

Gianni11

Lun, 15/10/2018 - 02:50

Svegliaaa. Nessuno di questi ha alcun diritto di entrare in Italia o in Europa. Zero diritto. BLOCCO NAVALE. Qualsiasi imbarcazione va' fermata in mare e rimorchiata da dove e' salpata. Stessa cosa per i "naufragati". Riportati da dove sono salpati. E l'ue e l'onu all'inferno. Non c'e' nessuna conferenza da fare. L'Italia va' difesa e non dobbiamo chiedere permesso a nessuno per farlo. Non esistono "migranti"; sono abusivi, clandestini, criminali e invasori. E non devono passare. Punto.

belmoni

Lun, 15/10/2018 - 06:58

Basta non farli entrare!! dove sta il problema?? PORTI CHIUSI e se ne vanno altrove..il mondo è grande!!

Happy1937

Lun, 15/10/2018 - 07:14

600mila non possono raccattarli neanche le navi pirata delle sciagurate ONG. Non resta che ignorarli e lasciarli in balia del mare. Vedrete che , dopo poche nefaste esperienze, impareranno a resterare dove sono

Ritratto di Rudolph65

Rudolph65

Lun, 15/10/2018 - 07:38

Invasione organizzata. Staremo a vedere e spero che il Governo mostri i cosidetti.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Lun, 15/10/2018 - 07:44

Mitragliatrici e campi minati sulle spiagge, unica soluzione.

flip

Lun, 15/10/2018 - 07:53

e li restano!. e poi, figuriamoci. con il miraggio della pir-lata del reddito di cittadinanza non solo arrivano da tutta l' africa ma anche tutto l'est.

seccatissimo

Lun, 15/10/2018 - 08:07

Prima che questa bomba arrivi da noi sarà opportuno bombardare e silurare per tempo, appena avvistati, tutti i navigli che risultano avere a bordo clandestini invasori!

Giorgio5819

Lun, 15/10/2018 - 08:12

Incrociatore e vedette al limite delle acque territoriali...poi fuoco su chi non inverte la rotta. Niente altro. Ne affondi un paio e gli altri capiscono...

Ritratto di renzoditolve

renzoditolve

Lun, 15/10/2018 - 08:26

“Allarme per la"bomba"Libia:600mila pronti a farli imbarcarli?” E il rischio è dietro l'angolo?Già,si parla di UE,ma da sempre senza una Forza Pronto Intervento Rapido a cosa serve per spacciare Leggi come misurare le zucchine e per oro zecchino l’euro,se all’’Estero i Turisti sono spennati col cambio?Ecco di chi sono le colpe e ringraziare se oggi l’integralismo sta dilagando in Libia e se i jihadisti sono ormai a due ore dalle coste Italiane mentre questi si pavoneggiano innestano polemiche fake su Trump,vincitore a Commander in Chef.Il PD pur responsabile del disastro,oggi vuole cambiare strada,ma quale quella di avere ancora pesi sullo stomaco con gli Obamamaniaci Hillary Clinton,Sarkocy,Giorgio Napolitano facendoci aderire alla Coalizione per una strage in Libia?Ora che siamo in un Cul de Sac,eccoli immobili per la reazione dei Mercati alta tensione USA-Arabia Saudita e nel Mondo intero senza reagire a favore dei Popoli

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 15/10/2018 - 09:30

Fate come nel 1997. Governo Prodi con Napolitano all'interno. Blocco navale e respingimento totale, come fecero loro, i comunisti, con i migranti economici albanesi. Poi se qualcuno dei sinistrati protesta, chiedetegli perché se era giusto allora non lo è ora?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 15/10/2018 - 09:39

meglio per voi, più ne arrivano e più si svuota la Libia così quando andrete in Libia ci sarà più posto per voi.Legio_X_Gemina_... vedi meno film..

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 15/10/2018 - 09:41

Ma la Libia che fa? Non li vede? Fa finta di non vederli per mettere in ginocchio l'Italia per farsi foraggiare con altri quattrini, armi e motovedette? I mafiosi per i migranti non si sono fermati, si stanno solo organizzando, cercando altre vie con altrettante furberie.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 15/10/2018 - 09:45

Avrebbero diritto all'asilo in Italia chi l'ha stabilito? Ci sono tanti Paesi in NordAfrica ed anche in Africa perchè non vanno lì? Mannaggia internet, li abbiamo svegliati ed informati tutti. Ma cosa insegnano i nostri missionari ed ong, ad istruirli e farli scappare per venire in Europa?

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 15/10/2018 - 09:55

Martin Addams & co é felice della notizia perche secondo lui l' italia ha proprio bisogno di irregolari degni di essere mantenuti dai ricchi italiani: ma non è il solo perche con lui sono veramente tanti quegli italiani che si sentono offesi da quella politica economica che vede troppi italiani opporsi all' arrivo di migranti alla ricerca di un assegno mensile di solidarietà che permetta alle cooperative di vivere nel lusso ed ai ricchi migranti, di vivere con quattro o cinque euro al giorno e naturalmente di stupri ratti e rapine: viva dunque l'irregolarità e viva il disordine cosi come invocato dalla nobile famiglia Addams.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 15/10/2018 - 10:02

belmoni,solamente di mare ci sono 7000 km di coste poi c'è il Nord , Est e Ovest...

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 15/10/2018 - 10:04

evidentemente se Salvini li lasciasse fare , alla fine del 2019 , in Italia finiremmo per avere oltre 1,3 milioni di irregolari: solo gli Addams sarebbero felici! e questo è il motivo per cui alle prossime non lontante elezioni, la lega rischiera solo di avere mediamente in tutta italia oltre il 40% dei suffragi .

SpellStone

Lun, 15/10/2018 - 10:28

cos'e' avete gia' preventivato un cambio di governo per l'estate prossima? perche' con questo governo le cifre sono con qualche zero in meno ;-)

Ritratto di Gianluca_Pozzoli

Gianluca_Pozzoli

Lun, 15/10/2018 - 10:36

penso che si dovrebbe sparare e affondare i barconi qualora partissero. Dare soldi a Libia Tunisia e altri non ha senso. Sparare è la soluzione più immediata e a basso costo, inoltre , un deterrente alle partenze molto efficace.

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 15/10/2018 - 10:37

in libia é cominciata la primavera di Macron! In italia si prospetta invece l' estate calda di Macron e dei suoi parenti ed amici , tutti parte itegrante della famoglia Addams!

paco51

Lun, 15/10/2018 - 10:46

non è un problema! basta affondare il primo che il secondo torna indietro! L'unica cosa da valutare ad personam è: con questi la repubblica affonda!

Giorgio5819

Lun, 15/10/2018 - 10:58

Due sole cose : FUOCO e Silenzio .

Mborsa

Lun, 15/10/2018 - 11:09

La OIM che ha fatto queste rilevazioni non ha alcuna proposta per controllare i flussi? Potrebbero incentivare il rientro dei migranti economici, oppure fare da filtro per l'accoglienza degli aventi diritto. Una politica attiva di controllo sarebbe nell'interesse degli stessi migranti.

Ritratto di hurricane

hurricane

Lun, 15/10/2018 - 11:16

Ottimo motivo per attuare al più presto il blocco navale con tutti i mezzi a disposizione, adottando lo stesso metodo dei libici per le imbarcazioni che non invertono la rotta verso l'Africa. Ovviamente, le navi civili - delle ONG ed affini - non dovranno minimamente interferire, a pena del sequestro del natante e dell'arresto sia dell'equipaggio che degli ospitati a bordo.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Lun, 15/10/2018 - 11:37

Non si è ancora capito che, per fermare l'ondata africana e asiatica, è necessario passare alle pragmatiche e feroci soluzioni. Bloccare i porti non serve perché risulta che gl'invasori sbarchino nei punti di approdo dove non esistono i porti. E l'Italia ha circa 8.000 km di coste già di per sé impossibili da controllare. Ma se anche si volesse presidiare in qualche modo quegli 8.000 km, avremmo comunque militari bloccati da regole d'ingaggio ridicole. Un po' come passare un libero confine terrestre sulle montagne dove non c'è il blocco militare come alla frontiera presidiata. Col prossimo voto europeo è in gioco il futuro dell'Europa. Se vinceranno quelle che vanno considerate con ragione 'Forze Reazionarie', che giustamente si contrappongono alla deriva della demenza dei progressisti, allora si potrà sperare che l'ondata africana e asiatica sia veramente fermata con le maniere forti, finanche brutali. Ovviamente dopo aver messo 'a cuccia' le varie magistrature.

STREGHETTA

Mar, 16/10/2018 - 01:50

Povera pattumiera! - Purtroppo l'allarme per i 600.000 che vogliono partire e riversarsi in Occidente riguarda l'Italia e ormai solo l'Italia. Infatti gli altri stati europei, che tanto hanno strillato contro l'Italia che rifiutava lo sbarco, zitti zitti hanno blindato le loro frontiere e respingono senza appello : ossia li ributtano a noi. Possono farlo perchè la geografia li aiuta, non essendo penisole abbordabili da ogni lato ma avendo confini di terra, controllabili e blindabili. Come aveva fatto MALTA ai primi accenni di tentativi di sbarco? Conscia che diversamente sarebbe stata invasa, aveva sparato. E gli africani avevano fatto presto a capire l'antifona e a cambiare rotta verso l'inetta Italia. Loro avevano addirittura cannoneggiato senza che nessuno dei boss europei levasse voce. Ma l'Italia non può : ha la Chiesa cattolica, ha il Papa, ha l'armata dei sinistri che non amano il proprio paese ma sono attaccati coi denti all'immagine e all'utopia.

STREGHETTA

Mar, 16/10/2018 - 01:51

( segue :" Povera pattumiera!" ) E allora l'unica soluzione, davvero l'unica, che sarebbe il blocco navale al confine delle acque territoriali che separano dalla Libia, non si adotta. Specie pensando che un blocco, per essere efficiente, deve anche contemplare che si spari su chi lo forza. Altrimenti è solo una buffonata buona per la propaganda. Con questi chiari di luna come si difenderà l'Italia? Sarà continuamente sotto attacco, coadiuvato dal coro dei boss ipocriti europei, mentre Salvini non potrà farcela da solo a difendere il suo Paese. Evviva la Chiesa, evviva la Sinistra, evviva l'Europa.