Bufera su suor Cristina devota alla Madonna (ma quella del rock)

La religiosa vincitrice di "The Voice" incide il primo singolo e sceglie "Like a Virgin". Ma giura: "Non è una provocazione"

Like a Virgin. Nulla a che fare con la Vergine Maria. Qui parliamo sì di Madonna, ma di Madonna Ciccone: la popstar che milioni di fan hanno proclamato «Santa subito». Tra loro ce anche suor Cristina: la monaca che piace alle monache che piacciono è da tempo lanciatissima; fulminata, più che sulla via di Damasco, su quella di Da(disco).

La giovane religiosa, vincitrice dell'edizione italiana di The Voice , ha infatti «benedetto» il suo primo album che si intitola Sister Cristina , giocando provocatoriamente (ma lei sostiene che «no, non è una provocazione») sul singolo Like A Virgin : proprio la stessa canzone della Madonna profana che suor Cristina ha pensato bene di remixare in versione sacra. Beh «sacra» si fa per dire, considerato che nel video promozionale suor Cristina già se la tira manco fosse padre Cionfoli. Il popolo del web si divide tra elogi e stroncature. Intanto l'ufficio stampa della suora dall'ugola baciata dal Signore sembra posseduto da una diabolica attività di promotion : «Suor Cristina ha già superato i 100 milioni di views su YouTube ». Qui urge esorcismo, qualcuno chiami padre Amorth. Ma il Belzebù della propaganda non è una bestia che si scaccia facilmente. Eccolo infatti tornare all'attacco: «Suor Cristina pubblica il suo album di debutto con Universal Music. Sister Cristina , in preordine da oggi sui principali store digitali, uscirà l'11 novembre in tutto il mondo (per la distribuzione in Paradiso e Purgatorio si dovrà attendere un po', ma la casa discografica si sta attrezzando... ndr ). Come anticipato sul suo canale Facebook ufficiale, l'album conterrà 10 brani rivisitati e reinterpretati: Try , Like a virgin , Somewhere only we know , Blessed be your name , Fix you , No one , I surrender , True colors , Price ta g e Perto , Longe ou depois (ordinary world) oltre a due canzoni inedite: Fallin free e L'amore vincerà ». Noi preferiamo, a prescindere, L'amore vincerà , ma solo perché siamo nazionalisti e in inglese capiamo solo la frase The dog is on the table .

Un capitolo a parte merita il videoclip che fa da traino all'album: suor Cristina, esile ed eterea come si conviene a una Santa Donna - una Madonna, appunto - l'ha girato (a informarci non è l'Arcivescovado, ma sempre l'ufficio pubbliche relazioni ndr ) nella «magica atmosfera di Venezia con la regia di Marco Salom» (cognome - quest'ultimo - dallo struggente sapore biblico ndr ).

Ma ora lasciamo la parola alla cantante evangelizzatrice: «La scelta di Like a Virgin - spiega suor Cristina - vuole essere testimonianza della capacità che Dio ha di far nuove tutte le cose! Lo interpreto come il “tocco di Dio“, quando mi ha chiamata ad una vita nuova, restituendomi la purezza, la dignità di essere Figlia Amata da Lui. E da lì la mia sequela fino alla fine dei giorni!». Parole cariche di amore che quel satanasso dell'ufficio stampa provvede subito a integrare con «maligne» note a margine: «L'album prodotto da Elvezio Fortunato (fortunatissimo ndr ) si avvale della collaborazione di diversi musicisti tra cui Vinnie Colaiuta, Sean Hurley, Tim Pierce, Simone Sello, Ed Roth, Davide Rossi, Lisa Liu e molti altri».

A conferma che, anche nel mondo del clero-rock, le vie del Signore sono infinite.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.