Cisl attacca: "Nessun pluralismo dall’Annunziata"

Durante la trasmissione “Mezz’ora in più” esplode una polemica tutta interna ai sindacati con la Cisl che attacca a muso duro Maurizio Landini

Nessun pluralismo dall’Annunziata. È questo l'attacco che arriva dalla Cisl. La bomba dell’ex Ilva di Taranto, esplosa sotto traccia mesi (se non anni) fa, sta facendo bagnare di pioggia acida tutta la penisola. Tutti sono in cerca di risposte. Dai lavoratori al governo, presi a sberle dalla nuova compagnia che doveva rilevare tutto, il colosso ArcelorMittal. Che poi in realtà si è dimostrata pronta, anzi prontissima a scaricarci. Passando per i sindacati che negli ultimi giorni hanno iniziato a dare di matto sulla crisi delle crisi industriali.

Ospite di oggi da Lucia Annunziata, su Rai3, Maurizio Landini, segretario generale della Cgil. Porta avanti le sue idee. E la conduttrice gli permette di spiegarle al meglio. “Bisogna far cambiare idea a Mittal: l’Italia deve continuare a produrre acciaio e lo deve fare senza fare morire nessuno”, afferma il segretario durante in “Mezz’ora in piu”. “Se si fanno degli accordi, addirittura in presenza del governo, non ci può essere uno che si alza la mattina e spiega che non valgono più. Questo è inaccettabile”. “Se vogliono cambiare l’accordo sull’ex Ilva fatto un anno fa - aggiunge Landini - devono passare su di noi, ci vuole un nuovo accordo sindacale”.

Il leader della Cgil continua: “Mittal a noi lavoratori, che abbiamo firmato l’accordo, non ci ha ancora detto nulla. Non siamo ancora stati capaci di incontrarlo”. Sulla vicenda ex Ilva, dice ancora Landini: “È utile che ci sia un ingresso dello Stato nella società. Che ci sia un ruolo dello Stato che indichi quali siano i settori strategici e io credo sia normale. Se l’acciaio in questo Paese è un settore strategico, credo si debbano prendere iniziative per mantenerlo. Il mercato, da solo, questa crisi non la risolve”.

In studio nella puntata di oggi, a fare da pubblico, una sessantina di lavoratori coinvolti nelle crisi industriali al momento in atto nella penisola italica. Presenti un folto gruppo di operai dell’ex Ilva, alcuni dipendenti di Alitalia, Conad e Treofan, fino a una delegazione di indiani sikh che lavora come braccianti. Ma a fare notizia in questa domenica pomeriggio di novembre è una polemica tutta sindacale che esplode a margine della puntata. Viene condotta a colpi di social.

Oggi in “Mezz’ora in più” di Lucia Annunziata ancora una volta solo la posizione della Cgil. Da Rai3 nessun rispetto per il pluralismo sindacale. Il servizio pubblico lo pagano i cittadini italiani anche di diverso orientamento che hanno tutto il diritto di conoscere tutte le posizioni sindacali e politiche. Ora basta”, scrive la Cisl sul suo profilo Twitter nazionale. Poi la risposta a colpi di tweet: “Dispiace che la Cisl abbia seguito poco attentamente la trasmissione, perché non solo erano in sala anche lavoratori Cisl e Uil, ma hanno anche preso la parola", risponde la Cgil sempre a mezzo tweet. La polemica resta aperta.

Commenti

bernardo47

Dom, 10/11/2019 - 18:15

in effetti della CISL che e' cofirmataria degli accordi, non e' stato invitato nessuno.....e nessuno ha parlato per la cisl o per la fim. Forse le trasmissioni andrebbero curate meglio garantendo il pluralismo vero anche delle idee, cara la mia signora Annunziata....

vottorio

Dom, 10/11/2019 - 18:27

Lucia Annunziata e in particolare "1/2 ora su Rai 3" fa vergogna al giornalismo per la sua faziosa arroganza filo-comunista. Trattandosi di un emittente pubblica e vergognoso che il garante non intervenga con severe sanzioni per ripristinare il giusto equilibrio e pudore.

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 10/11/2019 - 18:30

Non esiste pluralismo in RAI:possono parlare solo i sinistri,gli altri,al massimo,possono inchinarsi.

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Dom, 10/11/2019 - 19:00

...arrivano sempre quando la frittata è stata fatta....Landini un mediocre chiacchierone

VittorioMar

Dom, 10/11/2019 - 19:08

..e che cosa E' ??..lei viaggia a BINARIO UNICO...sempre dritto verso la Meta del SOL DELL' AVVENIRE...!!...anche se sono 30 anni che E' PASSATO.....ma non diteglielo...potrebbe essere DANNOSO per la SALUTE...lasciatela nella sua IGNORANZA e ..vive FELICE...e non E' la... SOLA...!!!

silvano45

Dom, 10/11/2019 - 19:16

In Rai si parla e si scrive con un solo colore gli strapagati giornalisti fanno una vera e corretta informazione per i cittadini!

DRAGONI

Dom, 10/11/2019 - 19:21

Eì ROSSA E SI COMPORTA DA PARTIGIANA ROSSA ....PAGATA CON IL CANONE PAGATO DAGLI ITALIANI E RESO OBBLIGATORIO DAL BAMBOCCIO RENZI.

giosafat

Dom, 10/11/2019 - 19:50

Salvini ha promesso, se vince le elezioni, l'immediata chiusura di rai3. E' solo un sogno, ma io ai sogni ci credo.

buonaparte

Dom, 10/11/2019 - 19:56

bernardo hai ragionissima .. vottorio pure ... mfermo anche .. NESSUNO INTERVIENE SU QUESTA TRASMISSIONE DOVE VIENE CALPESTATA LA LIBERTà , L'UGUAGLIANZA E LA PACE DEI CERVELLI PENSANTI ? .. POI FANNO PURE LE MANIFESTAZIONI CHIEDENDO LIBERTà UGUAGLIANZA E PACE ..E SONO I PRIMI A NON RISPETTARLA.IN POCHE PAROLE IL COMUNISMO PIU BECERO

bernardo47

Dom, 10/11/2019 - 20:00

landini era giusto si confrontasse anche con furlan e barbagallo....Annunziata ha fatto un grave errore...

Dark

Dom, 10/11/2019 - 20:46

In realtà un rappresentante della Cisl c'era,ha parlato e la Annunziata gli ha poi detto:"lei é della Cisl,vero?"il punto é un altro e cioè che la trasmissione era sbilanciatissima. E non tanto per la presenza di Landini che a parte l'essere troppo blando con l'attuale governo,fa la sua parte. Ma per la presenza di Veltroni e Mauro, entrambi hanno appena pubblicato il proprio libro ed eccoli in TV.Inizia il secondo parlando del caduta muro di Berlino(il suo libro se ne occupa)e la Annunziata ha parole di apprezzamento per il libro. Ieri Rai5 ha mandato in onda uno spettacolo sul muro molto bello. Un documentario con taglio teatrale,ovviamente non ha detto una parola,nemmeno per relazione. Mentre parla Mauro viene inquadrata la copertina del libro di Veltroni,boh. Poi prende la parola ed é tutta una propaganda,ricorda quanto sta avvenendo in Cile evocando i tempi di Pinochet(senza nominarlo) ben presente all'immaginario collettivo,cita Bolsonaro(ma vogliamo parlare invece di Lula fuori dal carcere per 6 voti a 5 in Corte suprema?) e arriva,udite udite,a ricordare la Spagna e la Gran Bretagna,forse per richiamare instabilità.Ma ne vogliamo parlare?sono due civiltà occidentali di altissimo livello e l'Italia é ben lontana. Ad un certo punto la Annunziata lo interrompe dando la notizia del grave ferimento di 5 militari italiani impegnati a supporto dei peshmerga in Iraq e si scusa di averlo interrotto,lui dice figurati ma pare infastidito, e prosegue come se niente fosse. Non una parola di solidarietà ai militari.Poi si é saputo che a uno hanno amputato una gamba,a un altro le dita di un piede,un terzo ha una emorragia interna. Zingaretti esprime poi solidarietà sui social. No comment

papik40

Dom, 10/11/2019 - 20:52

Ma cosa vi lamentate e' questa la democrazia Komunista!

Ritratto di michageo

michageo

Dom, 10/11/2019 - 20:54

Quando ho visto e sentito,Veltroni e Landini ho capito,con l'Annunziata in estasi mistica inin saliva comunista da "rimpatriata tra amici, che si riversava scrosciante sul globo terracqueo e sentite la prime battute del parlarsi addosso,in atmosfera "festosa da guerre sindacali degli anni di piombo (che ho vissuto, morti in diretta inclusi) ,h pensato anche in questo caso : "mai più" che mi si costringa a subire il Canone TV obbligatorio per ascoltare 4 cialtroni che cercano ancora di vendere a caro prezzo la loro mer.. ce........marcia

Capricorno29

Dom, 10/11/2019 - 21:24

La CISL è l’ultima che si lamenta per la mancanza di pluralismo lin RAI , un ente pubblico gestito da catto comunisti come una cosa propria, è una schifezza ed una vergogna far pagare il canone a tutti gli italiani per poi fare propaganda per una forza politica sempre senza contraddittorio.IL Telecomando ci salva dai Fazio Annunziata ecc

bernardo47

Dom, 10/11/2019 - 21:35

Annunziata hai toppato! Indirettamente hai dato fiato ai destroni.......non lo capisci?

Ritratto di pinox

pinox

Dom, 10/11/2019 - 22:01

non rispetta nessuna regola da autentica giornalista dell'unione sovietica.

GINO_59

Dom, 10/11/2019 - 22:22

Il sindacato? Quello di oggi conta neanche un decimo di quella che era la scala mobile una volta.

VittorioMar

Lun, 11/11/2019 - 08:13

..al momento,solo il GIGANTE POLITICO,l'On. MELONI ha saputo condizionarla e controbatterla al punto che...si stava STRAPPANDO i capelli...per IMPOTENZA DIALETTICA...!!