"Soffiate in cambio del posto per gommone" Terremoto alla Giustizia

L’accusa per il giudice Nocera è quella di aver ottenuto biglietti per aliscafi e il rimessaggio di un gommone in cambio di notizie su un procedimento penale in corso

Il giudice Andrea Nocera è indagato dalla Procura di Napoli per un presunto caso di corruzione. Il magistrato, capo dell’Ispettorato del ministero della Giustizia, appena appresa la notizia ha immediatamente comunicato al Csm la decisione di lasciare il suo incarico, chiedendo allo stesso tempo di tornare a lavorare all’Ufficio del massimario della Cassazione.

La notizia è riportata dal Corriere della Sera che sottolinea come l’ipotesi di reato è scaturita da un’inchiesta condotta dai pm Henry John Woodcock e Giuseppe Cimmarotta, coordinati dal procuratore Giovanni Melillo. Nocera, secondo l’accusa, avrebbe ottenuto biglietti per aliscafi e il rimessaggio di un gommone in cambio di notizie su un procedimento penale in corso.

Il magistrato da quasi un anno e mezzo era il responsabile degli ispettori ministeriali che vigilano e indagano sulla correttezza del lavoro svolto negli uffici giudiziari da giudici e pm. Considerata la delicatezza del ruolo ricoperto, il ministro Bonafede ha subito accettato le dimissioni di Nocera.

L’inchiesta a carico del giudice deriva da quella sul conto dell’imprenditore sorrentino Salvatore Di Leva, amico dello stesso Nocera e amministratore del gruppo Alilauro, compagnia di navigazione privata, con interessi anche nei settori turistico e della ristorazione.

Nel corso delle indagini sono state effettuate delle intercettazioni per verificare azioni sospette intorno ad alcune concessioni demaniali. Durante le operazioni sono state registrate conversazioni che hanno fatto emergere un possibile ruolo del magistrato come “informatore” su un’altra indagine in corso a Napoli, a carico dell’armatore Salvatore Lauro.

Un presunto “favore” forse ripagato con “numerosi biglietti e tessere per usufruire gratuitamente dei servizi di trasporto marittimo mediante aliscafi esercitati da società del gruppo Alilauro, soprattutto sulla tratta Napoli-Capri e Capri-Napoli”. Il giudice, infatti, ha una casa proprio sull’isola del golfo di Napoli. Non solo. A Nocera è stata contestata anche “l’erogazione gratuita dei servizi di manutenzione e rimessaggio di un gommone” da 8 metri e mezzo.

Secondo l’accusa, il giudice avrebbe dovuto trasmette delle notizie a Di Leva e Lauro in merito ad un’indagine a carico di quest’ultimo, proprietario della Alilauro. Come risulta da altri elementi raccolti, l’incontro fra i tre sarebbe avvenuto ad aprile.

Nell’indagine sarebbe coinvolto anche un altro magistrato campano, di cui si occupa la Procura di Roma competente per le toghe di quel distretto. Di Leva è stato interrogato congiuntamente dalle due Procure interessate. L’imprenditore ha ammesso la sua amicizia con Nocera e ha provato a ridimensionare il quadro accusatorio.

Commenti

agosvac

Gio, 05/12/2019 - 12:29

Si dimette e tutto finisce???????? Per cose meno gravi, i poveracci vanno in galera!!! Dimenticavo: è un magistrato quindi al di fuori della legge, diciamo un "fuorilegge".

Fiorello

Gio, 05/12/2019 - 12:36

C'è da meravigliarsi?

routier

Gio, 05/12/2019 - 12:37

Come si usa dire: "Cane non mangia cane" pertanto non accadrà nulla di drammatico e tutto finirà a tarallucci e vino.

Ritratto di alejob

alejob

Gio, 05/12/2019 - 12:50

Laganà, purtroppo nelle Istituzioni di questo paese, esiste un marciume indefinito. A chi scrive hanno pignorato la sua abitazione su un decreto ingiuntivo falso. La giudice poco intelligente, ha ordinato un C.T.U. e non ha capito, (O voluto capire), quanto questo ha scritto sulla sua Relazione. Mi spiego : (Per 18 Condomini il condominio Brucia 15080 Kg di Gasolio Anno) (Per 17 Condomini il condominio Brucia 14001 Kg di Gasolio -7,2%) Tutto il personale giudicante di questo caso, non ha trovato la soluzione a quanto ammonta la SOMMA del (-7,2%). Sia nel Tribunale di prime cure e nemmeno alla Corte di Appello. Domanda : NEGLIGENZA o fatto di PROPOSITO, perché con una condanna, come si è rilevata, portava BENEFICI a qualcuno. (CORRUZIONE o COMPLOTTO)?

27Adriano

Gio, 05/12/2019 - 12:57

Non sarà solo il Giudice Nocera....La giustizia è marcia come una carogna!!

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Gio, 05/12/2019 - 13:17

Non ci piove,il magistrato più pulito ha le mani sporche...

lawless

Gio, 05/12/2019 - 13:54

è questa la gente che ha rovinato l'italia, non è l'unico lo sanno tutti, però ancora non c'è politico che li renda responsabili del proprio operato nell'amministrare la giustizia, tutti, dico tutti, pagano per gli errori commessi eccetto loro e i clandestini a loro somiglianza

baronemanfredri...

Gio, 05/12/2019 - 14:38

POI FANNO GLI ONESTI E BUONISTI CONTRO L'ITALIA IMPONIAMO DI APRIRE I PORTI, INTANTO VOI APRITE LE VOSTRE CELLE

Antonio43

Gio, 05/12/2019 - 14:52

Un magistrato che si sputtana per qualche biglietto del traghetto e per il rimessaggio di un gommone deve essere messo a fare il portinaio del palazzo di giustizia e chiunque passa all'ingresso, nel vederlo lo riconosce e lo sbeffeggi come più gli pare, una sputacchiata, il lancio di qualche monetina, naturalmente con la paga di un portinaio.

Dordolio

Gio, 05/12/2019 - 15:06

A prescindere da ogni considerazione di natura etica, professionale ecc... Se tutto questo è vero... ti "vendi" per un posto barca e qualche biglietto per traghetto?

Italianocattolico2

Gio, 05/12/2019 - 15:22

Gli cambiano posto e insabbiano tutto. I magistrati sono TUTTI onesti a prescindere ed ogni accusa, ovviamente falsa e strumentale, ha il solo scopo di minarne l'indipendenza. Indipendenza da ogni legge, naturalmente. E il Presidente del CSM che dice ??? SILENZIO !!!!

Gianf58

Gio, 05/12/2019 - 15:24

Scusate ma non avete letto bene; il delinquente in questione lascia l'incarico al CSM (splendido organismo di specchiata onestà, sembra quasi una succusrsale dei M5S), per tornare a lavorare (lavorare?) all'uffico massimario della cassazione. Non si è dimesso; ha solo chiesto di cambiare mangiatoia. La fogna a cielo aperto della magistratura italiana non conosce vergogna.

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Gio, 05/12/2019 - 15:35

Non sa neanche l'ABC del mestiere. Il metodo normale e' querelare un giornalista dell'opposizione, assegnare il processo ad un altro "Magistrato Democratico", e passare per l'incasso. Mandategli una copia di "Red Justice for Dummies".

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 05/12/2019 - 15:37

Licenziamento in tronco, multa e galera.

marinaio

Gio, 05/12/2019 - 16:03

Mattarellaaaaa... Se ci sei batti un colpo!!!

salmodiante

Gio, 05/12/2019 - 16:44

Si sa che lo stipendio non basta mai, gli amici non si possono offendere rifiutando i regali. Ma mi faccia il piacere!

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 05/12/2019 - 17:11

A quando una promozione con avanzamento di carriera, a questo"magistrato"?

maurizio-macold

Gio, 05/12/2019 - 17:27

Anche in questo caso i forumisti sono diventati investigatori, magistrati e quindi giudici ed ovviamente in quattro e quattr'otto hanno stabilito che il giudice Nocera e' ovviamente colpevole e vada subito incarcerato. Complimenti ai forumisti!

Jon

Gio, 05/12/2019 - 17:54

@maurizio-veryold..In carcere non ci va mai nessuno, figuriamoci per un Gommone..!! Ma è pur lecito sfogare la rabbia per la nostrana Ingiustizia, che lei non vede..

Yossi0

Gio, 05/12/2019 - 18:40

figuriamoci se un soggetto del genere, ammesso che sia vero, visto che c'è di mezzo il famoso woodcock, poteva controllare il lavoro dei suoi colleghi. ma come li scelgono ? poi, basta dimettersi per cancellare l'eventuale reato ? come mai il ministro accetta le dimissioni e di fatto lo scagiona ? certo che questa magistratura sa un pò di marcio

sparviero51

Gio, 05/12/2019 - 20:20

ANCHE I GIUDICI SONO " ITAGLIANI " !!!

ziobeppe1951

Gio, 05/12/2019 - 21:43

TAMARRIA

Beaufou

Gio, 05/12/2019 - 22:02

Ah, bene, se uno si vende per un posto per il gommone è proprio degno di fare il magistrato...ahahah. E poi dicono che gli alti stipendi in magistratura servono a tener lontana la corruzione. La verità è che i magistrati cercano tutti i modi possibili per avere soldi e vantaggi, il resto sono chiacchiere. Ri-ahahah.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 05/12/2019 - 22:30

Dobbiamo dormire tranquilli?

Ettore41

Ven, 06/12/2019 - 01:00

l magistrato da quasi un anno e mezzo era il responsabile degli ispettori ministeriali che vigilano e indagano sulla correttezza del lavoro svolto negli uffici giudiziari da giudici e pm. Come dire, l'uomo giusto al posto giusto. Non ho parole.

delenda_carthago

Ven, 06/12/2019 - 01:36

ma è possibile la lega non abbia commentato questa questione di chi sia addetto a controlli operato magistratura ? che fanno questi ?