Droga, Salvini: "Qualche parlamentare la difende perché ne fa uso"

"A giudicare dagli occhi che vedo la mattina in Parlamento qualche parlamentare la difende perché ne fa uso". Così Matteo Salvini, nel corso di un comizio a Pesaro, è intervenuto sul tema della droga

"A giudicare dagli occhi che vedo la mattina in Parlamento qualche parlamentare la difende perché ne fa uso". Così Matteo Salvini, nel corso di un comizio a Pesaro, è intervenuto sul tema della droga, tornato d'attualità dopo che il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese ha annunciato di essere favorevole al carcere anche per i piccoli spacciatori.

Le reazioni del M5S

"Avevano proposto di fare il test antidroga ai parlamentari, io posso farlo anche domani mattina...", ha aggiunto il leader della Lega spiegando di volere "un'Italia libera dalla droga e gli spacciatori con le palle incatenati ai piedi e ai lavori forzati". Parole che, come testimoniano le dichiarazioni rilasciate all'Adnkronos, hanno subito suscitato forti reazioni, soprattutto in casa Cinquestelle. Il senatore 'ortodosso' Matteo Mantero, relatore di un disegno di legge che prevede la legalizzazione della cannabis, ha replicato così al leader dei leghisti: "Difficile che possa vedere gli occhi di qualcuno in Parlamento perché non c'è mai, soprattutto la mattina. Quindi seguendo il ragionamento di Salvini, siccome difendere il proibizionismo vuol dire difendere il mercato illegale, chi difende il proibizionismo dovrebbe essere amico della mafia?". Ironico anche il commento di Carlo Sibilia, sottosegretario al Viminale, che dice: "Tra mojito e citofoni forse è il caso che il test lo faccia sul serio". Il senatore Alberto Airola è, invece, passato agli insulti:"Salvini? Dica le stronzate che vuole, ha solo voglia che gli si vada dietro. È una tattica da disperato, da sfigato".

L'appoggio del centrodestra alle parole di Salvini

Di diverso tono, invece, le reazioni da parte degli esponenti del centrodestra. Il forzista Maurizio Gasparri parla di"scoperta tardiva ​quella di Salvini" e aggiunge:"Molti parlamentari che anche in passato hanno difeso l'uso di droghe lo hanno fatto anche perché consumatori. La droga è un vero flagello". Gasparri, infine, auspica che, quando in centrodestra tornerà al governo, la lotta a tutte le droghe diventi una priorità e che venga svolta"con politiche serie di prevenzione e recupero, non solo con slogan". Gianfranco Rotondi dà pienamente ragione all'ex ministro dell'Interno e dice: "In vita mia non ho mai fumato una sigaretta, figuriamoci droghe. Ma sul tema la penso come Salvini:un pò di roba deve necessariamente girare nel Palazzo e nel Paese, sennò gli italiani non avrebbero mai scambiato la politica vera con l'avanspettacolo un programma da anni a Montecitorio". Ironico anche il commento di Francesco Storace, direttore del Secolo d'Italia: "C'è talmente tanta droga in parlamento che sono convinti di governare". Sulla stessa lunghezza d'onda si pone il deputato azzurro Andrea Ruggeri: "A giudicare dalle leggi che fanno certi parlamentari, sembrerebbero essersi fumati roba molto buona. Quanto al consumo di droga, no alla legalizzazione e sì al controllo sui parlamentari. A me, che non ne ho mai fatto uso in vita mia, va benissimo". E ancora: "Certo, sarà un problema trovarmi in testa un capello su cui fare il test". Più serio l'intervento del deputato leghista Claudio Durigon:"No alla cannabis e a qualsiasi droga è sempre stato un punto di riferimento del nostro programma, ancor più proibito a chi ricopre ruoli istituzionali. E - chiosa - se ci sono dei controlli penso sia giusto che ognuno di noi non si debba tirare indietro".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

FedericoMarini

Gio, 20/02/2020 - 21:41

SALVINI PRIVO ,DEL SUO ARGOMENTO PREFERITO E PRODUTTIVO IN TERMINI DI VOTI,ORA PARLA VANVERA. SAREBBE TEMPO CHE CHI LO AMA GLI REGALI UNA BAMBOLA DI PEZZA,CON LA. FACCIA NERA, CHE SI DIVERTIREBBE A RIDURRE IN MILLE PEZZI, TORNANDO ,ALMENO PER POCO TEMPO ALLA FELICITA’’ PERDUTA.

manfredog

Gio, 20/02/2020 - 21:50

... a sinistra, anche chi non ne fa uso, la difenderebbe fino alla morte (si fa per dire) e solo per andare contro Salvini e contro i fassisti; a destra, invece, se ce ne è qualcuno, lo fa perché, probabilmente, la usa e cerca di non drammatizzare, magari, oppure ne è contro anche se la usa, e questo è ancora peggio.mg.

pilandi

Gio, 20/02/2020 - 21:53

Allora i controlli antidroga dovrebbero essere effettuati, in primis, a quelli che fanno le leggi.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 20/02/2020 - 21:58

Solo qualcuno?

zen39

Gio, 20/02/2020 - 22:12

Casini diversi anni fa l'aveva intuito e aveva fatto una proposta provocatoria: analizzare a campione i parlamentari in uscita. L'attuale andazzo fa pensare che quasi certamente aveva ragione. Le cose sono peggiorate.

venco

Gio, 20/02/2020 - 22:41

Abbiamo capito perche Salvini ha tanti nemici.

Ora

Ven, 21/02/2020 - 08:23

Altra sparata dell’ex felpato, come quella dei senatori leghisti che dovevano votate a favore del suo processo e come adesso che vota contro la riforma della giustizia Bonafede quando l’aveva approvata. Questi qua cercano solo il potere dei cittadini non glie ne frega niente.

Xplr

Ven, 21/02/2020 - 08:26

Parlasse una volta di eliminare il reddito di cittadinanza, che ci ha regalato con il suo contratto farlocco con i 5 stalle

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 21/02/2020 - 09:23

Salvini, sempre contro corrente, dice la verità. Abbiamo letto di atteggiamenti governativi, diventati legge, che tendono a liberalizzare le droghe, magari consentendone la cultura nel terrazzo di casa. Ciò in un paese dove la droga viene venduta agli angoli delle strade e di giovani appaiono sempre più "rinco". Una nazione allo sballo.

Tizzy

Ven, 21/02/2020 - 10:02

E' l' unica a spiegazione delle motivazioni sulle ultime sentenze, karola, il nigeriano.... Solo persone molto "Stupefatte" potevano arrivare a scrivere ed appoggiare comportamenti così fuori da ogni regola etica e civile!!

Viewty

Ven, 21/02/2020 - 10:36

@manfredog: Il suo ragionamento convoluto sul consumo di droga a destra e a sinistra mi ha dato lo spunto per un paio di riflessioni. La prima e che, magari dopo verifiche discutibili, qualcuno stima che almeno un Parlamentare su tre fa uso di cocaina e il problema è trasversale, non è né di destra né di sinistra. La seconda è che risulta inammissibile, da qualunque punto di vista lo si guardi, che un Parlamentare sotto l'effetto di sostanze psicotrope possa votare o magari proporre leggi che determinano la nostra vita e a volte anche la nostra morte, magari con un taglio alla sanità o altre decisioni simili.

Papele

Ven, 21/02/2020 - 13:26

Legalizzala ...

scurzone

Ven, 21/02/2020 - 14:23

Quante sciocchezze riesce a dire questo qua e quanti fenomeni lo seguono!

manfredog

Ven, 21/02/2020 - 14:37

Signor Viewty, perfettamente d'accordo. mg. p.s.: ma perché ragionamento convoluto, mi spieghi.