L'Europa toglie 380 milioni alla Sicilia per "falle nella gestione"

Respinto il ricorso dell'Italia contro il taglio dei fondi destinati alla Regione

"Troppe falle nella gestione e nei controlli". Con questa motivazione l'Unione Europea ha respinto un ricorso presentato dall'Italia e confermato il taglio di 380 milioni di euro in fondi comunitari destinati alla Sicilia.

Il Programma Operativo per la Regione Sicilia (Por Sicilia), approvato nel 2000 da Bruxelles, prevede all'interno del sostegno agli interventi strutturali nelle regioni interessate dall'obiettivo 1 una partecipazione dei fondi strutturali di 1,209 miliardi 846,5 milioni.

Già nel 2005 l'Europa aveva evidenziato gravi carenze nei controlli e irregolarità in diverse operazioni, alcune delle quali furono accertate dall'Organismo anti-frode (Olaf). Tra i punti contestati all'Italia progetti presentati dopo la scadenza del termine, spese di personale che non erano correlate al tempo poi passato a occuparsi dei progetti, ma anche consulenze esterne date a persone prive delle giuste competenze, giustificativi di spesa insufficienti, spese non attinenti ai progetti, esecuzione delle attività non conforme alla descrizione dei progetti, violazione delle procedure di appalto e di selezione di docenti, esperti e fornitori.

Dopo la decisione di Bruxelles di tagliare i fondi, l'Italia aveva fatto ricorso per chiedere l'annullamento. Oggi l'Europa ha ribadito la sentenza: l'Italia - sostiene - non ha dimostrato come la decisione della Commissione fosse sbagliata.

Commenti

afafdert

Gio, 25/01/2018 - 12:17

Ah ah, in siculia pensavano che i nord europei fossero Lombardi che avrebbero chiuso entrambi gli occhi di fronte alle loro furberie... Tranquilli tanto quei 380 milioni ve li danno i lomabrdi... appunto...

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 25/01/2018 - 12:27

L'Europa toglie 380 milioni alla Sicilia per "falle nella gestione".. e che glie frega,tanto rimborsano gli altri che non hanno regioni "autonome",anzi raddoppiatevi lo stipendio...

giovanni PERINCIOLO

Gio, 25/01/2018 - 13:03

Congratulazioni all'ex presidente super onesto per autocertificazione!

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 25/01/2018 - 13:13

A me pare che la UE targata Merkel approfitti di ogni occasione per "brutalizzarci". Però, oltre lo stretto, qualche volta, bisognerebbe cercare di attenersi alle regole.

DRAGONI

Gio, 25/01/2018 - 13:17

GRAZIE SICILIA! SIAMO IN TAL MODO CORNUTI E MAZZIATI!!IN SICILIA HANNO I TECNICI ED I POLITICI PIU' PAGATI D'ITALIA ED UNA RAPPRESENTANZA REGIONALE A BRUXELLES OVE SI VEDE CHE "DORMONO" SU CUSCINI IMBOTTITI DI EURO!!

Cheyenne

Gio, 25/01/2018 - 13:23

LA UE VESSA L'ITALIA IN TUTTO. GLI ALTRI PAESI SONO TUTTI VIRTUOSI? NON CREDO PROPRIO

Cheyenne

Gio, 25/01/2018 - 13:25

LI DOVREBBE PAGARE QUELLA COSA INUTILE DI CROCETTA

g-perri

Gio, 25/01/2018 - 13:36

Se davvero erano fondi destinati esclusivamente alla Sicilia ben vengano i tagli. Nella migliore delle ipotesi servivano ad ingrassare i soliti noti.

ruggerobarretti

Gio, 25/01/2018 - 14:00

cheyenne ore 13.23: gli altri paesi con i fondi UE fanno come e peggio di noi. Rispetto a noi riescono pero' a curare meglio i rapporti con la cupola di Bruxelles. Noi in questo siamo degli autentici pivelli.

Ritratto di comunistialmuro

comunistialmuro

Gio, 25/01/2018 - 16:27

Bene bene,se non sbaglio,la regione Sicilia e' l'unica regione che,se non ha risorse,puo' reperirle direttamente dagli stipendi che deve erogare ai suoi dipendenti e,tra questi,vi sono anche tutti quegli instacabili lavoratori delle amministrazioni comunali. Le prestazioni sanitarie e le pensioni sono garantite a livello costituzionale,la tassazione e l'ordine pubblico e' materia del governo nazionale,mi sembra che il cerchio si stringe,preparo i popcorn per godermi lo spettacolo. Crocetta e' gia' scappato?

RNA

Gio, 25/01/2018 - 16:35

STUPIDOTTI E' UNA RIVALSA CONTRO LA NUOVA GIUNTA DI DESTRA DELLA SICILIA, POICHE' I SOLDI NON PIOVONO PIU' NELLE TASCHE DEL PD. SOCCORSO ROSSO A PIU' NON POSSO.