Fitto scappa dal Ppe: "Esperienza conclusa"

L'eurodeputato si confida con l'Annunziata: "Forza Italia è un capitolo chiuso, non ci sono più le condizioni per restare"

Fitto scappa dal Ppe: "Esperienza conclusa"

Ha scritto una lettera al capogruppo del Ppe per spiegare che lascia. E ha mandato una richiesta di adesione al capogruppo dei conservatori europei. Raffaele Fitto scappa. "La lettera l’ho scritta questa mattina - racconta a Lucia Annunziata nel programma In Mezz’Ora - è una decisione che stavo maturando da tempo". Scappa dal Ppe e pure da Forza Italia. "Per quanto mi riguarda - continua - Forza Italia è un capitolo chiuso e, soprattutto dopo le ultime performance pugliesi, non ci sono più le condizioni per restare".

"Ho fatto polemica politica. Non ho mai offeso nessuno, non sono mai scaduto così. Mi sono solo permesso di dire che non si può scegliere una persona senza meriti e riconoscimenti e metterla sopra tutti gli altri, senza regole". Quello di Fitto è un disco rotto. Scredita Forza Italia, tuona contro il "cerchio magico" e ventila un ritorno del Patto del Nazareno. Slogan che va in giro a ripetere da mesi. Niente di nuovo, insomma. A parte il fatto che volta pure le spalle a quel Ppe per cui gli sono arrivati i voti di Forza Italia. Dal canto suo, assicura: "In Forza Italia c’è tanta gente che la pensa come me ma non ha il coraggio di dirlo". Ma non ha riscontro né dai numeri né dai sondaggi. Eppure tira dritto per la sua strada e va avanti a battere sulla necessità di fare le primarie di centrodestra. "Se si vota nel 2018 - dice all'Annunziata che gli fa da spalla - ci vogliono delle primarie". E cerca in Matteo Salvini un appoggio per chiedere le primarie. "Dopo il 31 maggio - ipotizza - credo porrà la questione".

Commenti