Gentiloni: "Per 2 milioni di poveri arriva il reddito d'inclusione"

Un passo in avanti verso l'introduzione. Poletti: "Ora subito decreto d'attuazione"

Gentiloni: "Per 2 milioni di poveri arriva il reddito d'inclusione"

È già pronto il testo del decreto sul reddito d'inclusione e ora è "compito del governo approvare rapidamente il decreto di attuazione". Lo rimarca il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, parlando nel giorno del firma a Palazzo Chigi del memorandum d'intesa sul tema, che prevede il sostegno economico per le famiglie che vivono sotto la soglia di povertà e che andrà a sostituire il sostegno per l'inclusione attiva (Sia).

Quello di oggi è "un primo risultato che va rivendicato però con forza. Il Parlamento ha approvato la legge delega, i decreti legislativi saranno approvati entro la fine del mese", ha aggiunto il premier Paolo Gentiloni, che ha ricordato come il risultato della "crisi più grave dal dopoguerra" abbia lasciato il Paese con "1,5 milioni di famiglie povere".

Per l'Alleanza della povertà, si tratta di "una fase che inaugura un nuovo modo di pensare all'intervento pubblico in tema di povertà".

Commenti