Politica

Giovanardi: "Illegale la nomina della Boschi"

"La legge prevedeva che fosse il ministro per la Famiglia a presiedere la Commissione"

Maria Elena Boschi con il fiocco arcobaleno per la fiducia alle unioni gay
Maria Elena Boschi con il fiocco arcobaleno per la fiducia alle unioni gay

"La legge prevedeva che fosse il ministro per la Famiglia a presiedere la Commissione". L’ex esponente di Ncd, Carlo Giovanardi, durante il question time di giovedì scorso, ha accusato il premier Matteo Renzi di aver nominato Maria Elena Boschi presidente della Commissione per le adozioni internazionali in violazione della legge. Quale? Il decreto del presidente della Repubblica numero 108 del 2007 che all'articolo 3 recita: "La Commissione è presieduta dal Presidente del consiglio dei ministri o dal ministro delle politiche per la Famiglia".

Giovanardi ha spiegato: "Io stesso, quando dal 2008 al 2011 sono stato sottosegretario di Palazzo Chigi con delega alla Famiglia, ho guidato la Cai". Il capo del governo tuttavia ha preferito la Boschi, affidando al ministro degli Affari regionali Costa le deleghe per la Famiglia.

Quest'ultimo però ha preferito minimizzare: "Ci sono delle articolazioni e delle attività organizzative nell’ambito delle deleghe assegnate che sono funzionali all’attività del governo. Ritengo che la delega alla famiglia sia completa e consenta di dare uno stimolo ai miei colleghi di governo per arrivare a una disciplina organica".

Commenti