Mattarella incontra Conte Prima vede Salvini e Di Maio

Il premier incaricato: "Al Quirinale con la migliore squadra". Ma continua il braccio di ferro col Colle su Savona all'Economia

Dopo ore di silenzio, dal Colle arriva la convocazione. "Il presidente della repubblica, Sergio Mattarella, riceverà il presidente del Consiglio incaricato, Giuseppe Conte, alle 19". A Roma tira aria da resa dei conti. Gli occhi sono puntati sulle prossime mosse che decideranno di mettere in campo il capo dello Stato e il premier. Dal faccia a faccia di stasera potrebbe uscire la squadra del nuovo esecutivo oppure aprirsi la porta che porterà alle elezioni anticipate. L'oggetto della discordia è ancora la poltrona al ministero dell'Economia: Matteo Salvini vuole metterci a tutti i costi Paolo Savona, mentre Mattarella non lo vuole per le sue posizioni euroscettiche e per le sue ostilità ai tedeschi.

"Sono soddisfatto del lavoro fatto, andrò al Quirinale con la migliore squadra di governo possibile. E ci sarà Savona". Per tutta la mattinata Conte ha cercato di stringere i tempi per la formazione del governo, mentre proseguiva il febbrile lavorio per evitare il fallimento dell'esecutivo gialloverde. Il premier incaricato è rimasto a casa in contatto con Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Il nodo da sciogliere resta quello di Savona che oggi ha anche mandato un segnale netto per spiegare le sue posizioni. "Voglio un'Europa diversa, più forte, ma più equa", ha detto l'economista ribadendo il proprio "no" all'austerity. Si tenta dunque ancora, in extremis, una mediazione con soluzioni che al momento però non sarebbero gradite al Carroccio.

Una delle ultime ipotesi emerse era di spacchettare il ministero di via XX Settembre dividendolo tra Finanze e Tesoro, affidando quest'ultimo a una personalità autorevole e critica verso il rigore ma non fortemente euroscettica. Col passare delle ore, però, l'idea ha via via perso quotazione. La Lega continua, infatti, a insistere su Savona, mentre i Cinque Stelle provano a trattare fino all'ultimo per evitare un ulteriore stallo e l'ipotesi delle elezioni anticipate. Intanto in queste ore frenetiche di trattative emerge un'altra circostanza: Luigi Di Maio, secondo quanto riportato da Sky Tg24, avrebbe incontrato il Capo dello Stato al Quirinale nel pomeriggio. Anche Matteo Salvini ha avuto nel pomeriggio un colloquio con il presidente della Repubblica prima di partire per Terni, dove il leader della Lega ha confermato i comizi in programma in serata.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

venco

Dom, 27/05/2018 - 16:59

Insopportabile l'ingerenza di Mattarella nella nomina dei ministri, non ne ha diritto.

elpaso21

Dom, 27/05/2018 - 17:03

Ma finiamola. Da rilevare la pervicacia di questo Giornale nel voler sponsorizzare un disegno antidemocratico. Il Presidente della Repubblica non è responsabile delle azioni di altri quindi non ha nessun diritto ad imporre nomi o veti visto che non ha la responsabilità art.90.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 27/05/2018 - 17:07

Conte,mi raccomando....se il "presidente",non accetta la lista(incluso Savona),chiudi bottega!Che si vada a prossime elezioni,dove con Lega prenderete il 70% dei voti,e alla prima occasione(con l'appoggio della Meloni),avviate la pratica di "impeachment" di questo "presidente","sostanzialmente" in carica,solo per il 25% dei votanti,e quindi NON PIU' ATTUALIZZATO!

steluc

Dom, 27/05/2018 - 17:08

Voto?? Ma de che?una maggioranza c’è , e pure un parlamento, si faccia sentire.

andrea70ge

Dom, 27/05/2018 - 17:39

Parte 1 programma lega5s finanziato da Putin Fuori dall'euro stipendi pensioni e conti sarebbero trasformati in lire cambio 1 a 1.Lo stesso Savona ammette che ci sarebbe immediatamente svalutazione del 40%.In soldoni semplici se il sign Rossi ha 10.000 euro in banca avrebbe in cambio 10.000 nuove lire che varrebbero il 40% in meno in termini di potere di acquisto.IN PRATICA DEI 10.000 EURO RESTEREBBERO SUL CONTO 6.000 EURO.Ma occhio la svalutazione continuerebbe negli anni sucessivi in quanto a seguito della ridenominazione del debito le agenzie di rating darebbero la nota D=DEFAULT ITALIA e quindi dovendo restare fuori dai mercati per almeno 7 anni lo stato dovrebbe stampare come il Venezuela portando l’inflazione a livelli lunari livelli tali che anche stipendi e pensioni indicizzate all'inflazione non riuscirebbero a stargli dietro .

Marco-Ulpio-Ner...

Dom, 27/05/2018 - 17:39

Mattarella l’ANTI ITALIANO eletto da un parlamento ANTICOSTITUZIONALE

andrea70ge

Dom, 27/05/2018 - 17:40

Parte 2 Anche titoli di stato,polizze vita,fondi pensione,obbligazioni di diritto italiano,fondi italiani denominati in euro sarebbero trasformati in lire svalutate che equivalerebbe alla sostanziale perdita dei risparmi degli italiani. Per finire i mutui.Se nel contratto il foro competente per le controversie si trova all’estero il debitore italiano dovra’ continuare a pagare le rate del mutuo in euro pur percependo delle entrate in una valuta più debole (gli stipendi sono infatti pagati in lire). Insomma, al danno si aggiungerebbe anche la beffa.

Marco-Ulpio-Ner...

Dom, 27/05/2018 - 17:49

Il Presidente Mattarella rappresenta Renzi-Boschi-Gentiloni neanche il 20% del Paese

aredo

Dom, 27/05/2018 - 17:53

@Zagovian: perchè gli italiani devono dimostrare tutta la loro imbecillità votando in massa più di prima e sempre di più i comunisti della sinistra estremista centri sociali 5 Stelle e Lega Comunisti Padani eh? Ma sì.. votateli a dategli il 99.99% lasciando niente agli altri e via... che così l'effetto Grecia diventerà inesorabilmente un effetto Maduro...

andrea70ge

Dom, 27/05/2018 - 17:55

La costituzione dice che Mattarella nomina i ministri.Arrendetevi populisti.Sic est!Avete perso perche' la maggioranza degli Italiani vuole Euro Europa e Germany

elpaso21

Dom, 27/05/2018 - 18:08

Secondo alcuni il Parlamento non dovrebbe esistere dato che ha espresso una maggioranza che non piace a Mattarella. Eppure esiste. A cosa servirà?

Ritratto di Nitrogeno

Nitrogeno

Dom, 27/05/2018 - 18:10

Magari esce lo "spacchettamento" del Ministero, per salvare "la capra sul Colle e i cavoli del Governo in fieri". L'importante è che il sig. Mattarella, eletto da neanche il 15% di tutti gli Italiani rappresentati a Palazzo, non l'abbia vinta. Almeno questa "partita": se ne vada a giocare a canasta insieme al Napoletame

Ritratto di moshe

Anonimo (non verificato)

michettone

Dom, 27/05/2018 - 18:17

Prepotenze! Prepotenze! Prepotenze continue, dal 1946 ad oggi, esistono ancora quelli, che pretenderebbero di dettare leggi, "interpretando" la Costituzione a loro immagine e somiglianza! Certo, qualcuno nemmeno idoneo ed autorizzato, li ha messi in quei posti, da dove pulpitano in continuazione, senza che il POPOLO ITALIANO ne condivida una che sia una mossa. Ed allora, loro, ne approfittano, operando PREPOTENZE! Le sobillazioni, non sono il nostro pane quotidiano, visto che non siamo un Paese arabo ed allora, continuano ad approfittarsene.....prepotenze, prepotenze, prepotenze! Sono venti anni che attendiamo si dia lettura di sentenza ai soprusi perpetrati nei nostri confronti, in Italia! Si continua a prepotenteggiare sempre e comunque ai danni dei poveracci!

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 27/05/2018 - 18:21

Su Salvini, esca allo scoperto, questo governo non s'ha da fare, LEI non lo vuole fare. Si rende finalmente conto di essere schiacciato dai 5Stelle, col suo misero 17%. E sa che quando non potra` mantenere le promesse da Min degli Interni, non potra` dare la colpa ai comunisti come faceva il suo ex compare Berlusconi. Quindi conta su nuove elezioni con un'agenda apertamenteeuroscettica, sperando, poverino, di battere i 5Stelle. Insomma, abbiamo scherzato.

Ritratto di Nitrogeno

Nitrogeno

Dom, 27/05/2018 - 18:33

Euro-Europa-Made in Germany, la vuole "la maggioranza" degli Italiani. Mah..! Dev'essere un sondaggio di Sezione tra i Sinistri superstiti.

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Dom, 27/05/2018 - 18:42

Salvini, se vuole, ha ancora un asso nella manica. Lascia formare il governo Conte coi ministri non voluti, poi al Senato NON VOTA la fiducia. Il governo Conte resta in carica e si va alle elezioni, evitando così il "governo del Presidente". Scacco matto al PdR, in due mosse, amen.

gianrico45

Dom, 27/05/2018 - 18:48

Mi sa che Mattarella vuole un milione di italiani sotto casa.Va a vedere che è più populista lui dei populisti.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 27/05/2018 - 18:50

andrea 70 carissimo 17e39-17e40, anche se le ripeti all'INFINITO le tue elucubrazioni, restano SOLO STUPIDATE!!! Savona non ha detto di uscire dall'Europa e dall'Euro. Ha detto di "uscire" da QUESTA Europa e da QUESTO Euroo. Che ha una banca centrale con 27 diversi tipi di trattamento e confronto monetario. Savona dice che la BCE deve dotarsi di un unico regolamento per tutte le banche Europee!!! Che e cosa ben diversa da quanto scrivi Tu. Saludos.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 27/05/2018 - 18:52

DIMENTICANZA per quello delle 17e55. Appunto NOMINA NON SCEGLIE!! Chissa se riesci a capirci la DIFFERENZA!!! Buenas noches.

MOSTARDELLIS

Dom, 27/05/2018 - 18:53

Vediamo se alle 19 Mattarella farà di questo paese una democrazia o un popolo sottomesso a Germania e UE.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Dom, 27/05/2018 - 18:58

andrea70ge - 17:55 La dica tutta e per bene: Mattarella nomina i ministri su proposta del P.d.C. NON c'è alcun obbligo del P.d.c. incaricato di concordare con le sue decisioni del P.d.R. Si arrenda lei al dettame costituzionale che non conosce. Per conto mio l'aria che tira è parecchio pesante. Se si riuniscono stasera è perché la decisione ha tutta l'aria di essere negativa e, presa lunedì, farebbe esplodere i mercati. Spero tuttavia di sbagliare..

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Dom, 27/05/2018 - 18:58

Tutti concentrati sul ministero Economia ma nessuno si stupisce dell'accorpamento del mistero dello Sviluppo con quello del Lavoro e in quale mani va a finire? Maroni e Zaia, che ancora reputo politici in gamba per cio' che finora hanno dimostrato di saper fare che pensano? Come mai cosi' silenti? Felici dei nuovi compagni di viaggio? Accettano pure un Presidente del Consiglio "tecnico" e "avvocato degli italiani" (a quale titolo non si sa)?

Ritratto di gian td5

gian td5

Dom, 27/05/2018 - 19:15

Attento Savini, i pentastellati stanno passando da "uno vale uno" a "uno vale l'altro" e non è la stessa cosa.

tormalinaner

Dom, 27/05/2018 - 19:19

Mattarella dovrebbe entrare nel governo Merkel cosa ci fa qui in italia?

Dordolio

Dom, 27/05/2018 - 19:26

Le parole si Savona sono state chiare, oneste, per nulla faziose e condivisibili da chiunque abbia buon senso. Non ammetterlo al governo perchè non gradito a dei potentati stranieri è prima che un insulto un vero crimine. Quanto alle altre forze politiche che remano contro, stanno scavandosi la fossa. Se si torna a votare - e lo sanno anche i sassi - FDI, PD, FI si ridurranno a quelli che nella Prima Repubblica erano chiamati "i cespugli". Farebbero meglio a mantenere ora un basso profilo per cercare di riorganizzarsi, se ancora gli è possibile. Prima di scomparire.

ziobeppe1951

Dom, 27/05/2018 - 19:32

aredo....la lega comunista?.Forse per via del populismo..allora i nazi fasisti siete voi..buono a sapersi