Il governo "mutilato" approva la riforma del processo penale

In Cdm assenti i ministri di Iv. Nel vertice c'è l'accordo tra Pd e 5s sul lodo Conte. Ira renziana: "Sfiducia per Bonafede"

Dopo una giornata di attacchi incrociati all'interno della maggioranza, è arrivato il redde rationem in Consiglio dei Ministri. Dopo la rottura tra il premier e Renzi per l'assenza a palazzo Chigi dei ministri di Italia Viva, l'esecutivo ha tirato dritto trovando un accordo sul lodo Conte Bis. Una mossa che di fatto riaccende lo scontro sulla prescrizione. Proprio Renzi aveva fatto sapere di non voler dare il suo appoggio a un lodo Conte bis definendolo un "pasticcio": "Ci sono delle battaglie che vanno fatte anche quando non conviene e per questo noi stasera non andremo al Consiglio dei ministri, perchè il ministro Bonafede, quello che discetta degli innocenti che non vanno in carcere (così la pensa), ha detto che stasera ci sarà al voto il lodo Conte bis, che è un accordo, un pasticcio da azzeccagarbugli che non sta in piedi, che probabilmente non hanno neanche letto e che è un pasticcio che è incostituzionale almeno quanto la legge spazzacorrotti che ieri la Coste Costituzionale ha bocciato a Bonafede".

Parole durissime che però non hanno fermato i ministri Pd e 5S che hanno partecipato al Consiglio dei Ministri siglando l'accordo sulla soluzione proposta dal presidente del Consiglio. Contestualmente è arrivato il via libera alla riforma del processo penale. Insomma nell'esecutivo ormai è scontro aperto tra il premier e Renzi. Solo questo pomeriggio Conte ha puntato il dito contro il leader di Italia Viva accusandolo di portare avanti un'opposizione con "meleducazione". Scontro che poi è deflagrato con l'annuncio dell'assenza dei ministri renziani in Consiglio dei Ministri. Sulla Giustizia dunque si gioca la partita più rischiosa per la tenuta dell'esecutivo. Zingaretti si schiera con Conte e di fatto prova a blindare la poltrona del premier: "Condivido la forte preoccupazione e il richiamo alla serietà del presidente del consiglio. È una sua prerogativa reagire a fibrillazioni che a questo punto è giusto vengano prese sul serio. Bisogna chiedere maggiore collegialità". Poi è stato lo stesso premier ad attaccare i renziani per le critiche a Bonafede: "Non c'è nemmeno più la norma Bonafede - continua il premier - quindi lo si insulta per cosa? Lo si sfiducia per cosa? Perché da giovane trascorreva qualche nottata in discoteca a fare il dj? Io l'ho conosciuto per aver fatto un dottorato di ricerca all'università di Pisa". Attacchi e frecciatine queste che nascondo un conflitto di fuoco dietro le quinte dell'esecutivo. La battaglia tra i renziani e Conte potrebbe avere esiti imprevedibili. E dalle parti del centrodestra c'è chi sente già aria di voto. Sullo sfondo il Colle con Mattarella che osserva la situazione e che ha già avvisato i duellanti: dopo questo governo si va al voto. E i renziani sono già sulla buona strada. Subito dopo aver appreso dell'accordo in Cdm su processo e lodo Conte hanno rilanciato la sfiducia per Bonafede...

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 13/02/2020 - 23:26

Credo che non fará cadere il Governo. Troppa la paura di doversi cercare un lavoro. E.A.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 13/02/2020 - 23:30

E questi, in pochi minuti, avrebbero approvato una riforma del processo penale che da cinquant'anni tutti i governi hanno cercato di fare, senza riuscirci? Ma non fatemi ridere, buffoni! Quello della riforma della giustizia è un caso talmente intricato che non basteranno due generazioni a venire per risolverlo e il processo penale è solo uno dei mille aspetti di questo verminaio!

fifaus

Gio, 13/02/2020 - 23:39

Svegliate Mattarella!

cgf

Gio, 13/02/2020 - 23:40

che MALEDUCATI, non hanno aspettato gli assenti. Qualsiasi…

Ritratto di pulicit

pulicit

Ven, 14/02/2020 - 00:02

Ma quando il colle si sveglia?Disastro Italia sempre ultima in Europa e nuove tasse in arrivo.Complimenti Giuseppi.Regards

UnBresciano

Ven, 14/02/2020 - 00:20

Fatelo e smettete di cianciare a vanvera. Sfiduciateli se avete gli "attributi maschili" e andiamo a votare. Stiamo a vedere

ex d.c.

Ven, 14/02/2020 - 00:23

Pensiamo a come oggi la situazione sarebbe diversa se il CD fosse rimasto unito ed avesse vinto le elezioni.Salvini andrebbe processato per questo non per avere ritardato di qualche ora lo sbarco agli immigrati

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 14/02/2020 - 00:29

Ma fate quello che volete, ormai l'Italia è persa. Chi ha la possibilità di farlo, venda tutto e vada via. Fatevelo venire subito il coraggio, dopo è troppo tardi.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Ven, 14/02/2020 - 00:31

Governo finito.

TitoPullo

Ven, 14/02/2020 - 01:41

UN PASTICCIO BIZANTINO FATTO DA INCOMPETENTI!!

seccatissimo

Ven, 14/02/2020 - 02:07

Ma cosa cacchio sarebbe questo "lodo Conte Bis" ? E cosa cacchio sarebbe un "lodo" ? Ma possibile che non sappiate nemmeno parlare chiaro ?

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 14/02/2020 - 02:09

Aspettiamo di conoscere la Riforma del Processo penale. Speriamo che non ci sia da ridere ancora.

Iacobellig

Ven, 14/02/2020 - 06:39

Incompetenti, non all’altezza, il paese non ha bisogno di improvvisatori, andate via subito. State facendo gravi danni al paese. Il M5S non può dettare le regole per le riforme e cambiamento, non è all’altezza. Di maio, Bonafede, speranza e molti altri privi di capacità e spessore professionale, fate vergognare gli italiani.

mifra77

Ven, 14/02/2020 - 06:48

E Mattarella? …non vede, non sente, non parla! Il paese sta andando a rotoli nelle mani di incompetenti quaquaraquà e collusi con una europa che ci vuole schiacciati sotto al peso di una immigrazione insostenibile ed una tassazione da paesi sovietici, e lui continua imperterrito a tagliare nastri ed a distribuire lustrini. Se non interviene lui…!

mcm3

Ven, 14/02/2020 - 07:01

Renzi, come Berlusconi, non conta niente, ma vuole provare ad alzare la voce,personaggi ridicoli che hanno fallito ma nonnlo ammettono

Tranvato

Ven, 14/02/2020 - 07:14

Giuseppe Conte, colui che pur di non scollare il culo dalla poltrona, rischia di radere al suolo questa povera Italia. Cambieremo il nome del suo paese natale: Volturata non sarà più chiamata Appula, meglio Attila!

maxfan74

Ven, 14/02/2020 - 07:55

Non hanno ancora capito quali problemi economici porterà il casa Cina al nostro paese. Sono lì che giocano tranquilli sulla spiaggia mentre sta per arrivare lo tsunami.

Xplr

Ven, 14/02/2020 - 08:14

Renzi sgonfi al più presto questo pallone gonfiato

Calmapiatta

Ven, 14/02/2020 - 08:31

Questo governo è nato mutilato e sta "aggredendo" problematiche che, al momento, potevano essere messe nel cassetto. Forse era più importante rispondere alle istanze delle migliaia di famiglie che, causa mutamenti economico-finanziari e di strategie industriali, si trovano oggi senza risorse.