"Immagina", Forza Italia riparte, il 10 ottobre da Milano

Il 10 ottobre Forza Italia riparte da Milano con "Immagina". L'evento, in programma al Teatro Martinitt, punta a rilanciare l'ala moderata

Prove di una nuova destra moderata. Massimiliano Salini, europarlamentare di Fi,lancia "Immagina", un evento che, partendo da Milano il 10 ottobre, punta a crere un contenitore moderato da affiancare alla Lega e Fdi. Un progetto ambizioso e chiaro fin dal comunicato stampa: "Forza Italia serra i ranghi, riparte dai territori e chiama a raccolta i moderati in vista delle elezioni amministrative di Milano 2021. Milano è la capitale economica del Paese, simbolo del Nord operoso che non si arrende alla crisi, scommette sul merito e continua a trainare l’Italia. Oggi più che mai, il centrodestra deve rimettere al centro questa prospettiva, valorizzando le buone pratiche e i talenti migliori della società civile, il mondo delle professioni e dell’impresa: è il linguaggio che parleremo con “IMMAGINA”, l’evento, organizzato da Forza Italia Lombardia, che si terrà sabato 10 ottobre a Milano. L’obiettivo è avviare un confronto aperto, lanciando la sfida a tutti coloro che si riconoscono nell’area moderata e hanno a cuore il futuro, non solo della Lombardia e del capoluogo lombardo, ma dell’intero Paese".

All’incontro “Immagina”, che si terrà presso il Teatro Martinitt, in via Riccardo Pitteri 58, a Milano, a partire dalle ore 9.45, saranno presenti circa 200 ospiti, tra parlamentari, assessori e consiglieri regionali, sindaci e amministratori locali. L’evento, che verrà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook di Salini, nel rigoroso rispetto delle norme anti contagio, sarà a numero chiuso e l’accesso alla sala sarà consentito a partire dalle ore 9. Forza Italia è l’anima del centrodestra - spiega Salini - e affonda le radici nei valori moderati, riformisti e liberali. E per essere compiutamente protagonista, il centrodestra ha bisogno che Forza Italia riacquisti un ruolo di centro e collante nella coalizione. "Per cui l'avvio del cantiere “Milano 2021” è una grande opportunità, un momento di confronto serrato che vedrà testimonianze concrete di amministratori locali e regionali lombardi, che mostreranno l’importanza del dialogo e della valorizzazione del talento per attrarre candidature credibili sui territori. Proporremo alle altre forze dell’area moderata - annuncia l’esponente azzurro - di avviare un lavoro strutturato e capillare per stimolare il dialogo con famiglie ed imprese, con l’ambizione di ascoltare i residenti e coinvolgere le risorse migliori della società civile", conclude Salini.

Dopo i saluti iniziali dell’on. Cristina Rossello, coordinatrice cittadina Fi Milano, e Fabrizio De Pasquale, capogruppo Fi in Consiglio comunale a Milano, la chiamata a raccolta dei moderati si aprirà con le testimonianze di assessori e consiglieri regionali, a partire dai vertici Fi in Regione Lombardia, il vicepresidente Fabrizio Sala e il capogruppo Gianluca Comazzi. A seguire, il dibattito su Milano 2021, che vedrà il coordinatore regionale Fi Massimiliano Salini in dialogo con Mariastella Gelmini capogruppo alla Camera dei deputati, Marco Bestetti coordinatore nazionale Forza Italia Giovani, Maurizio Lupi deputato e presidente di Noi con l’Italia e Alessandro Colucci deputato e coordinatore regionale di Noi con l’Italia. A concludere il dibattito il vicepresidente di Forza Italia Antonio Tajani.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.