Politica

M5S: "Il muro anti-migranti proposto dalla Lega? Una cogl..."

Scontro Lega-M5S sulla proposta del governatore leghista del Friuli-Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, di una barriera anti-migranti al confine con la Slovenia. Brescia (M5S): "Una coglionata di proporzioni bibliche"

M5S: "Il muro anti-migranti proposto dalla Lega? Una cogl..."

Giuseppe Brescia, presidente della Commissione Affari costituzionali della Camera ed esponente del Movimento 5 Stelle, non usa mezze parole per commentare la proposta del governatore leghista del Friuli-Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, di un muro anti-migranti da alzare lungo i 243 km di confine tra Italia e Slovenia per arrestare il flusso di persone provenienti dalla rotta balcanica. Intervistato da Adnkronos, il deputato grillino ha detto che l'idea avanzata dal presidente Fedriga - e già avallata dal ministro dell'Interno, Matteo Salvini - "È una coglionata di proporzioni bibliche, pazzesca! Non servono altre parole. La commento così per derubricarla subito, non possono andare così oltre. Questa iniziativa non ha né capo ne coda, non se ne dovrebbe nemmeno parlare. Non è in agenda né nel contratto di governo, quelli della Lega non possono spararla sempre più grossa...".

L'idea del muro anti-migranti - di cui Salvini ha parlato per la prima volta mercoledì scorso in una conferenza stampa al Viminale - è stata giustificata dal presidente Fedriga al Fatto Quotidiano con il fatto che "Se l'Europa non tutela i suoi confini, noi saremo costretti a fermare l'ondata migratoria che avanza attraverso altri altri Paesi dell'Ue con tutti i mezzi. Non possiamo mettere poliziotti a ogni metro, anche se le misure di vigilanza grazie al nuovo piano del Ministero degli Interni, stanno dando i loro frutti". Lo stesso Fedriga, al Giornale, aveva spiegato: "La verità è che noi siamo confine europeo sul mare e vogliono farci diventare confine europeo anche su terra, anche se non lo siamo".

Insomma, con il passare dei giorni la proposta di alzare una barriera permanente per impedire ai migranti di entrare in Italia dal confine con la Slovenia si fa sempre più concreta.

Anche se il no del deputato grillino Brescia - anticipato qualche ora prima da un tweet del Movimento 5 Stelle in Friuli-Venezia Giulia ("Ci opponiamo con forza all’ipotesi di costruire un #muro che divida la nostra regione dagli stati vicini. Non sono necessarie barriere fisiche o fili spinati, quello che serve sono i controlli. Questo è un approccio inutile e pericoloso") - appare come un ostacolo insormontabile.

Commenti