Di Maio "fa l'americano" e sbaglia la pronuncia del coronavirus

Il ministro degli Esteri pronuncia "coronavirus" all'americana, anche se il termine è latino: ecco la nuova gaffe di Gigino

Di Maio "fa l'americano" e sbaglia la pronuncia del coronavirus

Luigi Di Maio e l'inglese, una lunga, controversa (e comica) storia "d'amore". Questa volta il ministro degli Esteri ha voluto fare il brillante in una conferenza stampa sull'emergenza coronavirus, pronunciando "coronavirus" all'americana, dicendo dunque "corona-vairus". Peccato però che il termine sia latino e che quindi della pronuncia inglese non ve fosse proprio bisogno, specialmente per un italianissimo come lui.

L'ex capo politico del Movimento 5 Stelle aveva promesso di mettersi a studiare per bene la lingua anglosassone appena ricevuto l'incarico di essere il nuovo titolare della Farnesina e in questi mesi Gigino pare che si sia messo davvero d'impegno, studiando per filo e per segno l'inglese. E non appena trova l'occasione giusta cerca di mettere in mostra l'accento. Anche quando l'accento all'americana proprio non ci azzecca nulla.

La "gaffe" nasce su Twitter, in seguito a un messaggio di Luca Bizzarri del duo Luca&Paolo. Il comico e conduttore televisivo ha pubblicato su Twitter un post su Instagram del ministro degli Esteri, ironizzando sull'italiano utilizzato dal grillino: "Io davvero non mi capacito. Ma uno che gli corregga l'italiano? Ma cribbio ma uno straccio di amico?". Questo, invece, il contenuto del messaggio incriminato: "A Pristina ho incontrato le istituzioni del Kosovo con cui ho avuto modo di sottolineare che l'amicizia tra l’Italia e il Kosovo è profonda e sincera. Sono certo che anche il dialogo interparlamentare sarà un valido strumento per riuscire a stabilizzare la Regione. A breve incontrerò i nostri militari impegnati nella missione NATO 'Kfor', qui in Kosovo".

Ecco, a commento della frecciatina dell'artista genovese, un utente scrive: "Ma no, è che si sta impegnando con l'inglese. Senti come pronuncia vairus…".

Durissima, sempre su Twitter, Francesca Barracciu, ex Pd e attualmente in Italia Viva: "Qualcuno costringa quest’asino di @luigidimaio ad inginocchiarsi sui ceci e gli spieghi che VIRUS è un vocabolo LATINO non inglese e che si pronuncia così come è scritto, non VAIRUS come fa lui. Dio santo che vergogna!!!!#coronavairus".

Commenti