Di Maio ora invade il campo: "Sicurezza? Non decide Salvini"

Il grillino sconfina sulle competenze del Viminale e chiede una nuova strategia che coinvolga più ministeri. Sfida il Carroccio?

Luigi Di Maio prepara l'invasione di campo. Il vicepremier di fatto adesso punta ad allargare le competenze ministeriali per la sicurezza. Il tutto dopo l'attacco dell'autista senegalese che ha dato fuoco al bus a San Donato Milanese. Il vicepremier grillino di fatto sfida Salvini: "Siamo al governo insieme e lavoriamo per fare cose giuste. Credo che anche l’Italia debba iniziare a dotarsi di una National Security Strategy sul modello Usa. Ci sta lavorando il ministro Trenta, dietro la guida di Palazzo Chigi. Si tratta in sostanza di un documento di strategia di sicurezza nazionale", ha affermato in un'intervista a La Stampa. Poi spiega la sua strategia: "Ormai la minaccia è cambiata. È più mutevole, ibrida, di fronte alla quale non possiamo continuare a ragionare individualmente, bisogna procedere in modo interconnesso tra Difesa, Viminale, Mit e altri ministeri, con Chigi e il coordinamento del Dis, il dipartimento dei servizi segreti. Questo ci permetterà anche di far fronte alla nuova minaccia cibernetica e mettere al sicuro le nostre infrastrutture strategiche".

Di Maio però non vuole parlare di sconfinamento: "Io - spiega - sono anche vicepresidente del Consiglio e leader della forza politica che ha più eletti in Parlamento, è naturale che mi occupi di temi che non riguardano solo i miei ministeri. Conta il fine, non il nome. Dobbiamo aiutare i cittadini e sono sicuro che la Lega la vede allo stesso modo. Conoscendo Salvini immagino sia felice di ricevere proposte concrete e ambiziose". Infine lo stesso Di Maio ribadisce il suo piano per una nuova strategia sul fronte sicurezza: "Oltre ad una Nss sul modello Usa le proposte sono: una maggiore sorveglianza e un incremento dell’utilizzo delle tecnologie. I droni nella Terra dei Fuochi sono un esempio, possono essere usati anche per scovare mafiosi e latitanti. Non c’è solo la legge sulla legittima difesa, che è nel contratto e che se anche non entusiasma il M5s, la sosteniamo perchè leali". E a Di Maio ha già risposto Salvini: "Di Maio vuole maggiore coordinamento sulla sicurezza, è preoccupato che le possa 'togliere il lavoro'? Ma magari... non sono geloso. Il mio interesse è rendere più sicuro il Paese, quindi più siamo a contribuire alla sicurezza e meglio è".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 22/03/2019 - 11:18

e ora che succede? siete sempre sicuri che questo governo funziona??????? se non funziona a cosa serve un salvini con gli attributi al governo? tanto crollerà lo stesso, se non oggi, sarà domani, dopodomani...

Giorgio5819

Ven, 22/03/2019 - 11:34

Continui a pensare alla sua cassetta di aranciate... é meglio...

jaguar

Ven, 22/03/2019 - 11:36

A Di Maio non conviene sfidare Salvini, è una battaglia persa in partenza.

Maura S.

Ven, 22/03/2019 - 11:39

Campa cavallo che l'erba cresce!!!!!

pastello

Ven, 22/03/2019 - 11:40

Di Maio prepara l'invasione di campo? Con l'armata Brancaleone che si ritrova la vittoria è assicurata.

diesonne

Ven, 22/03/2019 - 11:41

diesonne i grillini della confusione:tutti vogliono per non agire:siamo alla torre di babele e alla fine tutto crolla:il potere ad personam nuoce al, bene comune

Tommy40

Ven, 22/03/2019 - 11:42

Meglio così, se certi provvedimenti portano la firma di Di Maio va tutto bene, se invece firma Salvini viene accusato di fascismo e razzismo. Comanda sempre Salvini, non preoccupatevi.

steluc

Ven, 22/03/2019 - 11:45

Consiglio ribadito ai 5s : mettetevi a rimorchio della Lega, non fate la parte di chi mette impicci ovunque, i "lumbard" sono più esperti e navigati, e hanno il vento in poppa. Non iscrivetevi a matricole e meteore.

COSIMODEBARI

Ven, 22/03/2019 - 11:48

Di Maio vorrebbe cavalcare la sicurezza del Paese forse perché avrebbe tra i suoi al governo qualche correntista di Banca Etica che mutualizza Mar Ionio? Non ha ancora capito che anche se il reddito di cittadinanza si rivelerebbe un successo, è lui con i vari Tooninelli che non è empatico politicamente e non agli elettori. Pure a quelli che avranno incassato il RdC.

VittorioMar

Ven, 22/03/2019 - 11:57

..meglio DIVIDERE LE RESPONSABILITA',vedi caso DICIOTTI !!...come dicevano i nostri esperti MAESTRI : DIVIDI LE RESPONSABILITA' E CONTNUA A GOVERNARE !!

kallen1

Ven, 22/03/2019 - 11:58

Di Maio ha ormai perso la testa e non sa più cosa fare per vedere i sondaggi non precipitare ancora, ma se sfida Salvini sul suo territorio la fine è vicina.....anche perchè non ha ancora capito il vero motivo per il quale il suo elettorato gli sta costantemente voltando le spalle è un po' come Renzi che non capiva che governando come ha fatto andava incontro ad una sconfitta certa alle elezioni

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 22/03/2019 - 11:59

AHHH luigì. pensa all'inventario delle bibite e dei pop corn,di cui sei esperto!

Valvo Vittorio

Ven, 22/03/2019 - 11:59

C'è un vuoto abissale tra Di Maio e Salvini: il primo considera il fatto recente di cronaca nera come un avvenimento che può capitare, mentre il secondo vede con quanta sicumera e irresponsabilità sono assegnati compiti a persone di cui poco o nulla si conosce, tranne affermazioni da loro stessi rilasciate! Correggere questa discrasia coinvolgendo altri ministri, non è una soluzione radicale, ma solo fumosa per gli allocchi.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 22/03/2019 - 12:03

Qui non si tratta di chi decide, si tratta di buon senso.

ceo50

Ven, 22/03/2019 - 12:04

povero Di Maio, ha proprio perso completamente la testa! gran parte dei voti presi per il 33% a marzo erano voti di sinistra in fuga dal PD. ora quei voti li sta perdendo e cosa fa per rimediare? si sposta a destra dove comunque Salvini è molto più credibile di lui. Il M5S ben presto veleggerà come terzo partito intorno al 15% ed allora forse Di Mio chiederà asilo a Salvini e magari un seggio sicuro alle prossime elezioni. Mi dispiace solo per tutti quelli che hanno creduto che il M5S fosse diverso, più onesto, più giusto, guidato dal popolo e amenità varie

agosvac

Ven, 22/03/2019 - 12:55

E' vero che questo Governo è a maggioranza 5stelle, ma per quanto tempo ancora??? Già dopo le prossime europee si saprà se i rapporti politici saranno gli stessi di quando è nato questo Governo. Poi Di Maio difficilmente potrà ancora fare riferimento ad una maggioranza 5 stelle!

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 22/03/2019 - 12:57

Hanno capito (tardi) che sicurezza e immigrazione sono temi cruciali e vogliono metterci le mani per recuperare consensi.

frabelli1

Ven, 22/03/2019 - 13:31

No, caro DiMaio, bibitaro al SanPaolo, tu ti puoi occupare dei tuoi ministri e dei tupi ministeri. Se sconfini, vai a gambe all’aria. Te lo dicono milioni di italiani. Avete rotto cari grillini, siete capaci solo di parlare ma in costruire qualcosa non siete capaci, siete dei distruttori.

Ritratto di tangarone

tangarone

Ven, 22/03/2019 - 13:32

Non entro nel merito delle competenze, ma se l'intenzione è di rendere ancora più "severo" il DL sicurezza, che spiace dirlo, quello di Salvini sembra un buffetto, allora ben accetto, da qualsiasi parte provenga. il problema è che invece da M5s mi aspetto un rammollimento ulteriore.

tosco1

Ven, 22/03/2019 - 14:25

Credo che sia impossibile,valutando la situazione attuale.

Popi46

Sab, 23/03/2019 - 06:53

Credo che Salvini si stia rovinando con le sue mani, è noto come una mela marcia mandi in malora tutto il paniere...così impara ad accoppiarsi con certi fanfulla incompetenti ed invidiosi. Peccato che ci vadano di mezzo anche gli innocenti

Ritratto di indicazionediconfine

indicazionediconfine

Sab, 23/03/2019 - 08:10

Quali sono le persone d'esperienza che danno credito a Di Maio?