Manifesti contro Fedeli: "Per fare il ministro terza media e bugie"

La faccia della Fedeli campeggia su maxi poster appesi sui muri di Roma. E lei accusa la Raggi: "Vorrei chiedere al Comune com'è che tollera l'illegalità nelle sue strade"

Manifesti contro Fedeli: "Per fare il ministro terza media e bugie"

"Per fare il professore ci vogliono: laurea, abilitazione e concorso. Per fare il ministro dell'Istruzione: terza media, amicizie e molte bugie ....". È il testo che campeggia su alcuni maxi poster che sono stati appesi sui muri di Roma contro Valeria Fedeli. Una campagna anonima incentrata sul curriculum dell'ex ministro dell'Istruzione e sulla sua falsa laure, che ha scatenato una sorta di diatriba tra la diretta interessata e la Raggi.

Infatti, intervista dal Corriere della Sera, la Fedeli sull'argomento ha dichiarato: "Sono manifesti anonimi, perché chi li ha fatti non ha neppure il coraggio di firmarsi. Poi vorrei chiedere al Comune di Roma com'è che tollera l'illegalità nelle sue strade". Una frecciata al sindaco capitolino.

Commenti