"Meghan allontana i fratelli. Bullizzava anche la servitù"

Un libro accusa: "La moglie di Harry è la causa della rottura". Ma avrebbe pesato anche la gelosia di Kate

"Meghan allontana i fratelli. Bullizzava anche la servitù"

Londra. Una volta erano inseparabili, ora si rivolgono a malapena la parola. E William non voleva più avere intorno Harry e Meghan. È quello che afferma Robert Lacey autore di un nuovo libro sui Reali, di cui il Times sta pubblicando alcuni estratti. Le relazioni tra i due fratelli sembravano essersi guastate dopo l'ormai nota intervista di Meghan e Harry alla star televisiva americana Oprah Winfrey. In realtà, secondo quanto racconta Lacey, esistono due versioni dell'inizio dell'era glaciale tra i due figli di Lady Diana. In base alle dichiarazioni di Harry, subito dopo il tour australiano della coppia, nel 2018, e l'enorme successo di pubblico ottenuto da Meghan, l'intera famiglia, ma soprattutto i cognati, avrebbero nutrito una forte gelosia nei confronti dell'ultima arrivata che era riuscita a conquistarsi il cuore degli australiani. E questo aveva riportato alla memoria l'esperienza di sua madre, molti anni fa, durante lo stesso viaggio. «Vorrei solo che avessimo imparato dal passato» aveva detto Harry dispiaciuto a Oprah, ricordando come la Principessa di Cuori avesse scatenato l'invidia del marito Carlo proprio perché gli australiani preferivano lei a all'erede al trono. Secondo Harry quindi i dissapori erano iniziati allora e questo aveva indotto i due fratelli a non condividere più neppure lo staff, un'abitudine che avevano fin dal 2009. Ma se la stessa domanda venisse posta a William, la risposta sarebbe ben diversa. Dopo aver superato i dubbi sulla fretta di accasarsi di Harry, William l'aveva accompagnato all'altare con le migliori intenzioni, ma cinque mesi dopo si sarebbe consumata la rottura che dura fino ad oggi a causa dei comportamenti non proprio gentili di Meghan nei confronti di alcuni membri del personale.

In passato infatti alcuni dipendenti avevano accusato di vero e proprio bullismo la giovane americana e William pare averli presi sul serio. Benché il lavoro presso i membri della famiglia reale sia considerato prestigioso e più che remunerativo, il personale tentava di evitare in ogni modo di servire i Sussex. Tanto che i pochi rimasti erano chiamati scherzosamente «Il club dei sopravvissuti ai Sussex». In particolare Jason Knauf, segretario particolare delle due coppie, texano di origini e educato in Nuova Zelanda, sembra aver assistito a comportamenti inadeguati da parte della Duchessa, tanto da informarne il principe William in una mail dove si dice «molto preoccupato che possa aver bullizzato due dipendenti nel corso dell'ultimo anno». Knauf descrive la condotta di Meghan «assolutamente inaccettabile» spiegando che «lei governa con la paura e niente è mai abbastanza per lei». La duchessa avrebbe umiliato lo staff, urlando ai dipendenti, e tagliati fuori dalla catena usuale di mail di servizio per poi domandar loro perché non avevano fatto nulla di quanto era stato loro ordinato.

Un ritratto non proprio edificante di Meghan che, anche al tempo del fidanzamento, quando un anziano dipendente aveva fatto presente i suoi problemi con l'attrice, aveva replicato seccamente: «Non è mio compito coccolare il personale». Se questa è la verità, difficile che i due fratelli si riavvicinino fino a che Meghan rimarrà sposata con Harry.

Commenti