L'ultimo delirio di Tarzan: "Meloni fascista e schifosa"

Andrea Alzetta, storico leader di "Action", nel corso della trasmissione Radio24 mostra simpatia per le sardine e parole dure nei confronti di Giorgia Meloni

L'ultimo delirio di Tarzan: "Meloni fascista e schifosa"

"La Meloni è una fascista, sì, è una persona schifosa". Non usa mezzi termini Andrea Alzetta, detto Tarzan, di "Action diritti in movimento", uno dei leader delle occupazioni abusive a Roma durante il suo intervento al programma "La Zanzara" di Radio 24 di Giuseppe Cruciani e David Parenzo. "E' schifosa perchè incita all'odio nei confronti di tutti gli immigrati e verso quelli che hanno un orientamento sessuale diverso".

Meloni e Salvini

Come riporta Dagospia, l'ex consigliere capitolino si scaglia contro Salvini ma principalmente contro Giorgia Meloni. Perchè, quelli che scendono in piazza con i due leader, sono "tristi, brutti e cattivi. E qualcuno anche un po' fascista", ribadisce Alzetta. "La Meloni è indubbiamente fascista, ma il vero punto è che oramai Casa Pound ha fatto un accordo con la Lega, per cui non si candidano politicamente più e vengono eletti nella lista della Lega. Quindi sono diventati dei portaborse della Lega e sono effettivamente dei fascisti”.

E cosa succederebbe se la Meloni andasse al potere diventando Ministro degli Interni? "Andiamo in montagna con i fucili", mentre a Salvini "consiglieri di farsi qualche bella canna perchè rilassa e visto che sono tutti nervosi ed incazzati, in questo paese una bella canna è consigliata".

Lo stabile occupato e le sardine

Nel corso della trasmissione radiofonica, Andrea Alzetta rivendica con orgoglio lo Spin Time Labs, il luogo in cui si sono riunite le sardine alla prima riunione nazionale del movimento, lo stabile di Via di Santa Croce in Gerusalemme occupato da "Action" dall'ottobre 2013 quale scopo abitativo. "Guarda che quello è uno dei posti culturalmente più vivi a Roma - spiega Alzetta rivolgendosi a Cruciani - Poi sarà anche illegale, ma guarda che da questo punto di vista la legalità istituzionale produce un livello culturale che è esclusivamente per ricchi e fa anche abbastanza pena. Per fortuna abbiamo tolto da un meccanismo speculativo un palazzo che comunque sennò rimaneva al degrado ed abbandonato, e l’abbiamo ridato alla città. Quindi non mi pare di far nulla di illegale".

Alzetta sostiene il movimento delle sardine ai quali ha dato ospitalità lo scorso fine settimana. "Le sardine? Noi siamo accoglienti, accogliamo sempre tutti. E poi le sardine sono un fenomeno molto interessante, di fronte a qualcuno che ha fatto dell’odio e della retorica sulla guerra fra poveri, costruendo un capro espiatorio, le sue fortune politiche. Hanno riempito le piazze con brave persone. Hanno riconquistato una speranza per questo paese, per cui noi siamo stati orgogliosi di ospitarli".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti