Politica

Ora è giallo sul peculato. ​Tensioni tra M5s e Lega

Nel ddl anticorruzione potrebbe esserci un'altra grana che andrebbe a creare non poche tensioni tra Movimento Cinque Stelle e Lega: il nodo del peculato

Ora è giallo sul peculato. ​Tensioni tra M5s e Lega

Nel ddl anticorruzione potrebbe esserci un'altra grana che andrebbe a creare non poche tensioni tra Movimento Cinque Stelle e Lega. A quanto pare nel testo ci sarebbe un emendamento a firma del leghista Roberto Tutti che riguarda il reato di peculato. Una mossa quella del Carroccio che secondo alcune indiscrezioni avrebbe suscitato alcuni "dubbi" da parte grillina. I pentastellati avrebbero parlato di "riflessi pesanti" nel caso in cui vada in porto l'emendamento del Carroccio. L'emendamento infatti potrebbe riguardare anche alcuni procedimenti che riguardano esponenti della Lega.

Di fatto secondo fonti della maggioranza in questo momento sarebbe in atto un momento di riflessione tra i due alleati proprio sui provvedimenti da inseriere nel ddl anticorruzione. I grillini spingono verso una riforma della prescrizione, mentre la Lega guarderbbe ad una modifica del reato di peculato. In realtà la presidenza delle Commissioni Affari Costituzionali e Giustizia ha fatto sapere che quello sull'emedamento sarebbe solo accantonamento tecnico. In serata l'emedamento della Lega sarebbe stato ritirato.

Commenti