Par condicio, FI alla Rai: "Basta attività illegale"

Gasparri: "C’è una costante alterazione delle regole che in campagna elettorale sono stringenti"

Par condicio, FI alla Rai: "Basta attività illegale"

Ancora proteste per la sovraesposizione mediatica di Renzi & C sulla tv di Stato, in piena campagna elettorale. "Faremo i nostri ricorsi alla Autorità delle comunicazioni - preannuncia il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri - ma intimiamo anche pubblicamente alla Rai di porre fine alla sua attività illegale".

L’ex ministro delle Comunicazioni sintetizza così la protesta degli azzurri "La Rai lo sa bene ed è in possesso di dati molto gravi, a danno di Forza Italia, che riguardano in primo luogo Rai Uno. I dati sono chiari. Non ci sono solo - precisa - plateali violazioni della par condicio come quella attuata ieri da varie reti Rai nella giornata anti Forza Italia del servizio pubblico. C’è una costante alterazione delle regole che in campagna elettorale - ricorda - sono stringenti".