Paragone espulso dal M5s

Il collegio dei probiviri del Movimento 5 stelle caccia il senatore perché "ha votato contro la legge di bilancio"

Il voto contrario alla legge di Bilancio è tra le motivazioni per cui il collegio dei probiviri del Movimento 5 stelle ha espulso il senatore Gianluigi Paragone. Secondo quanto apprende l'AGI, inoltre, a Paragone è stato contestato di essersi astenuto nel voto sulle dichiarazioni del premier Giuseppe Conte. Il senatore Gianluigi Paragone ha presentato al Collegio dei probiviri del Movimento 5 stelle una memoria difensiva, che è stata però giudicata insufficiente per evitare l'espulsione. Il testo difensivo di Paragone non è stato valutato idoneo a superare le contestazioni rivolte al senatore.

"Sono stato espulso dal nulla. C'era una volta il 33%, ora...", è il primo commento di Gianluigi Paragone su Facebook, dopo essere stato espulso dal M5S.

L'espulsione era nell'aria da tempo. Così come gli scontri tra Paragone e Di Maio erano frequenti. Basti pensare che il 27 dicembre scorso il dissidente aveva chiesto l'intervento dei probiviri del M5S per i parlamentari che non avevano rendicontato. "Se invochi il rispetto del programma devi andare a processo. Perché sei un rompicoglioni e i rompicoglioni non piacciono più al M5S. E allora visto che ai probiviri piace il rispetto delle regole sarà bene che anch'io chieda il rispetto delle regole verso che coloro che non hanno pagato nulla. E tutti sapevano di questa situazione. C'è gente che da inizio anno non ha rendicontato nulla. Acunzo, Aprile, Cappellani, Del Grosso, Dieni, Fioramonti, che lo hanno fatto anche ministro, ma lo sapevano perchè su tirendiconto.it c'è l'aggiornamento costante della situazione. Frate, Galizia, Marta Grande che è presidente di Commissione, La Pia, Romano, Vacca, Vallascas, Anastasi, capogruppo nella mia commissione, Industria e Energia. Bogo, Ciampolillo, Di Marzio, Di Micco, Giarrusso, Lorefice. Tutta gente ferma a quota zero. Zero. Non hanno restituito nulla e allora il capo politico dov'è? Non lo sapeva o ha fatto finta di non vedere? E' vero che c'è tempo fino al 31 di gennaio, ma se sei fermo a quota zero forse qualche interrogativo ...", tuonava Paragone in un video su Facebook.

"Cosa aspetta il Movimento ad espellere Paragone? Uno che solo grazie al Movimento è stato catapultato in Parlamento ed ora continua a sputare nel piatto dove ha mangiato e dove sta continuando a mangiare. Uno che ha votato contro la legge di Bilancio voluta dal Movimento 5 Stelle dopo notevoli sforzi. Uno che non si è mai fatto vedere alle riunioni di lavoro congiunte delle commissioni Attività produttive. Uno che parla di rendicontazioni attaccando strumentalmente i colleghi senza alcuna ragione", scriveva il deputato M5S Fabio Berardini.

Con questa espulsione si assottigliano dunque i numeri del Movimento 5 Stelle al Senato. Solo il mese scorso tre senatori Ugo Grassi, Francesco Urraro e Stefano Lucidi sono passati alla Lega. E esattamente un anno fa venivano espulsi i senatori Gregorio De Falco e Saverio De Bonis per "reiterate violazioni dello statuto" mentre a giugno era stata espulsa la senatrice Paola Nugnes. A settembre la senatrice del M5s Gelsomina Vono aveva aderito al gruppo Italia Viva mentre a novembre del 2019 la senatrice Elena Fattori era passato al gruppo Misto. La situazione a Palazzo Madama è quindi sempre più precaria e nelle prossime settimane non si escludono altri addii nelle file pentastellate.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Paper_

Paper_

Mer, 01/01/2020 - 21:49

Bravo Paragone almeno tu sei rimasto coerente. I M5S sono una costola del PD. Forse più che costola sono il coccige per via della posizione anatomica

lorenzovan

Mer, 01/01/2020 - 21:55

vai che il felpino ti aspetta a zampe aperte

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mer, 01/01/2020 - 22:02

bene, è un soggetto da prendere nella Lega di Salvini

Masci gina

Mer, 01/01/2020 - 22:04

Finalmente fuori. Un vanesio che crede di poter governare il paese così come governava le risse della sua gabbia. Ne guadagna soprattutto il paese, non i 5 stelle, a tenere lontano dalle decisioni che contano questi arruffa popoli. Che tornasse da Salvini l'ex Direttore di radio Padania.

magnum357

Mer, 01/01/2020 - 22:07

godo tantissimo per la sua espulsione da M5S !!!!! Giggino & grulli si sono dati la definitiva zappata sulla testa che li porterà presto al tracollo !!!!!!

Ritratto di Jimmie01

Jimmie01

Mer, 01/01/2020 - 22:08

A chi importa ?

bernardo47

Mer, 01/01/2020 - 22:09

espulso dal nulla?..e lui prima non se ne era accorto che trattavasi del nulla grillino? buffoni!

Abit

Mer, 01/01/2020 - 22:10

La legge non è uguale per tutti! M5S buffoni!

GeoGio

Mer, 01/01/2020 - 22:12

Ma guardiamo l'aspetto positivo: all'ombra del PD il figlio di Grillo e' ben protetto. Pensa se fosse stato il figlio di Salvini ad essere denunciato per stupo di Gruppo... per avere fatto un giro su una moto d'acqua hanno fatto uno scandalo... Paragone guarda al programma e ai rimborsi... dettagli tra il movimento dei disinvolti...

Ritratto di Terenzio-Plauto

Terenzio-Plauto

Mer, 01/01/2020 - 22:12

Ehi ! Della PIATTAFORMA democratica non si parla più ?

killkoms

Mer, 01/01/2020 - 22:16

regalo d capodanno!

maricap

Mer, 01/01/2020 - 22:20

Scappate finché siete in tempo di farlo, la bagnarola sta affondando, e per chi rimane, non ci sarà più scampo. Non ci sarà più un domani. Tutti nel gruppo misto in attesa di migrare, o fondare un nuovo partito.

un_infiltrato

Mer, 01/01/2020 - 22:22

L'espulsione del Giornalista Paragone, reo di aver espresso voto contrario alla legge di bilancio, la dice lunga sull'aria che tira in area M5s. Sta di fatto che le fila pentastellate perdono pezzi ogni giorno, che la leadership del "capo politico" è sempre più messa in discussione e che il comico fondatore del Movimento dà segni di stanchezza. Tutti prodromi che lascerebbero ipotizzare l'implosione del circo, anche a breve termine.

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Mer, 01/01/2020 - 22:25

Con la sua espulsione Paragone verifica sulla sua pelle, in che bolgia infernale si era andato a ficcare. Una massa di incompetenti,giustizialisti e irresponsabili pericolosissimi per la democrazia che coltivano solo odio e invidia sociale.Cordialita'

Ritratto di Lucio Flaiano

Lucio Flaiano

Mer, 01/01/2020 - 22:33

Lucio Flaiano. M5S senza paragone. Il Collegio dei 3 probiviri è costituito da 1 uomo e 2 donne. Allora solo 1 voto (di proboviro) sui 3 espressi è valido, di talché la deliberazione di espulsione non è valida. Ohibò! Probare per credere.

cgf

Mer, 01/01/2020 - 22:37

hanno voluto dare un forte segnale mentre invece hanno incentivato la fuga, nelle prossime settimane…

peter46

Mer, 01/01/2020 - 22:38

Paragone...e che non ti venga in mente di dimetterti.

porcorosso

Mer, 01/01/2020 - 22:43

Sic transit gloria mundi.

maxxena

Mer, 01/01/2020 - 22:46

alla fine...ne resterà soltanto uno...(Highlander)

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mer, 01/01/2020 - 23:02

I topi abbandonano la barca che affonda.

Tranvato

Mer, 01/01/2020 - 23:11

Malattia autoimmune nel Movimento 5 Stelle: a Dio piacendo si estingueranno. La Natura è provvida: i soggetti malati vengono soppressi, quelli geneticamente pericolosi sterilizzati. Il tempo è galantuomo, tutto viene per chi sa aspettare ...

manson

Mer, 01/01/2020 - 23:14

Bene! Che ora ritorni alla Lega portandosi dietro altri parlamentari e facesse cadere questo cesso di governo!

RolfSteiner

Mer, 01/01/2020 - 23:16

Gli elettori espelleranno loro molto presto. Al 2% finiranno.

Ilsabbatico

Mer, 01/01/2020 - 23:28

....a me sembrano le comiche....

Ritratto di HARIES

HARIES

Mer, 01/01/2020 - 23:41

Uhmmmm... adesso c'è un "goga mi goga" dei Media (quelli contrari al movimento 5Stelle). E poi anche una certa goduria del PD. Ovvio! Un vero peccato. Stavolta i vertici del Movimento hanno toppato alla grande. Paragone è molto serio e corretto. Staremo a vedere quali altre mosse false faranno.

Ritratto di massacrato

massacrato

Mer, 01/01/2020 - 23:44

Cose che succedono. Se superi un certo QI e pensi per conto tuo, il rischio c'è. Però, quando accade, forse sarebbe meglio anticipare le decisioni degli altri, privandoli della soddisfazione.

acam

Mer, 01/01/2020 - 23:45

ma öe sardelle che dicheno? qui non centrano gnente ma nessuno ne parla piu, pecché è capodanno?

Ritratto di Adespota

Adespota

Mer, 01/01/2020 - 23:50

Ora i 5 Stelle potranno dire che non c'è Paragone tra il loro movimento e gli altri partiti...

libero.pensionato

Mer, 01/01/2020 - 23:51

Paragone un GRANDE!!!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 01/01/2020 - 23:56

Coraggio, ancora qualche altra espulsione..

aldoroma

Gio, 02/01/2020 - 00:02

Paragone..... Meglio soli che...

Ritratto di Acquachiara

Acquachiara

Gio, 02/01/2020 - 00:07

Grillini. Che altro dire.

stefi84

Gio, 02/01/2020 - 00:16

Quanti ne sono rimasti?

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 02/01/2020 - 00:18

Bravo Gianluigi! Hai fatto benissimo a tener duro, così la figura di palta la fanno, come al solito, i grillini, coi loro ridicoli "probiviri". Ti aspettiamo in via Bellerio.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Gio, 02/01/2020 - 01:25

Come la neve al sole.........

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 02/01/2020 - 01:30

Paragone espulso: ha votato contro la legge di bilancio. Di Maio quando comincerà ad espellere i parlamentari che non versano il dovuto al partito? Non lo farà mai, perché rimarrebbe da solo o comunque poco accompagnato. Un partito ormai in caduta libera, al servizio di un comunista ed ormai mal visto anche dai suoi elettori, come dicono i numeri e le previsioni. Un fallimento totale, a partire dal “Reddito di cittadinanza”, ormai identificabile come un autentico furto di quattrini dello Stato, cioè nostri.

ST6

Gio, 02/01/2020 - 01:51

"Uno che non si è mai fatto vedere alle riunioni di lavoro congiunte delle commissioni Attività produttive." Ah, un salviniano insomma. Parole parole parole ma di presenze e lavorare invece... Nullafacente a casa - bene.

baserino

Gio, 02/01/2020 - 05:11

Paragone dice: sono stato espulso dal nulla.. Allora mi chiedo : perché ci stava?

Antonio Chichierchia

Gio, 02/01/2020 - 06:35

Non c'è Paragone con gli altri partiti.Se la "proprietà" del Movimento si chiamasse FIAT invece di Casaleggio e associati si griderebbe al potentato economico che pilota la vita politica del paese, qui invece tutto è chiaro e trasparente.Cogliamo l'invito ad avere fiducia nelle istituzioni come ha detto il nostro Presidente.L'Argentina è vicina.

Popi46

Gio, 02/01/2020 - 06:37

Uno vale uno e tutti insieme hanno scelto di seguire il pifferaio magico, che dimostra non esistere solo nelle favole. Peccato che quella massa relativa di creduloni abbiano avuto la possibilità, con la loro croce, di far danno a tutti (senza toccare le caste, come sbandieravano, ma si sa, la marmellata è dolce....)

gianf54

Gio, 02/01/2020 - 07:10

Come si autodistrugge una compagine politica...: E allora, quando Di Maio diceva: "mai col PD..."? Perchè non è stato espulso anche lui? Vuol dire che ci penseranno gli italiani a dargli il benservito, a lui e a questi "probiviri" senza coerenza, senza idee, senza dignità! Paragone ha avuto la dignità e la coerenza di combattere per le proprie idee, invece, l'unica "coerenza" di Di Maio è stata l'attaccamento alla poltrona. Grillo che dice?

Iacobellig

Gio, 02/01/2020 - 07:18

Paragone dovevi essere tu a uscire e sbattere la porta e non a farti cacciare da una masnada di imbecilli traditori vogliosi solo di poltrone e invidiosi della crescita italiana. Chi esce dal M5S è salvo anche se qualche dubbio resta per appellarlo a persona corretta. Comunque è bene sempre uscire. Il gassosaro di maio Bonafede e altri faranno una brutta fine alle prossime votazioni.

antonmessina

Gio, 02/01/2020 - 07:35

paragone ci è stato fin troppo in questo mo' vi mento

Pigi

Gio, 02/01/2020 - 07:38

La fascistizzazione del M5s ormai è completata, con lo spostamento su posizioni antidemocratiche. Se ci pensiamo, il tragitto è simile a tanti altri movimenti del passato, arrivati al potere con le elezioni cavalcando lo scontento: da Mussolini a Hitler a Chavez in Venezuela. Questi movimenti, arrivati al potere, utilizzano tutti i metodi per rimanervi, espellendo i dissidenti e perseguitando le opposizioni. Da noi sono aiutati dal peccato oiginale antidemocratico della sinistra e dei suoi uomini al vertice delle istituzioni, che purtroppo li stanno aiutando, mentre accettando nuove elezioni li avrebbero seppelliti per sempre.

PRALBOINO

Gio, 02/01/2020 - 07:42

Il movimento :come kronos divorava i propri figli

electric

Gio, 02/01/2020 - 07:50

Questa notizia non può che fare piacere. Non per Paragone, ma per il fatto che i 5s si avviano inesorabilmente all' estinzione, come meritano

Albius50

Gio, 02/01/2020 - 07:57

Questo movimento quando è nato non aveva alcuna intenzione di essere la ruota di scorta del PD l'attuale suo PADRONE, quindi PARAGONE non votando ha solo seguito la strategia di fondazione di M5S, probabilmente qualche MASANIELLO si aggregherà al principe di Borbone (PD), e nel giro di poco tempo si dissolverà.

vottorio

Gio, 02/01/2020 - 08:00

M/5* in agonia tenta di fare la "voce grossa) perché sente che la sua fine si avvicina sempre più veloce. Nel frattempo Prodi ha creato il "movimento delle sardine" anche se credo che gli italiani questa volta non abboccherano: come il cerino lo accendi una sola volta.

VittorioMar

Gio, 02/01/2020 - 08:16

..uno dei pochi COERENTI del M5S !!!...gli altri hanno "TRUFFATO" gli ELETTORI...!!

antipifferaio

Gio, 02/01/2020 - 08:23

Era scontato che avvenisse. Paragone non si è mai piddizzato...quindi l'hanno messo fuori dal branco...

jenab

Gio, 02/01/2020 - 08:31

nessuna sorpresa, era l'unico 5ms rimasto..gli altri ormai hanno assaporato il potere

ItaliaSvegliati

Gio, 02/01/2020 - 08:48

Hahahaha w la libertà di pensiero o la dittatura Bolscevica del palazzo? Paragone avanti a tutta, sei sulla strada giusta!!!

kyser

Gio, 02/01/2020 - 08:58

Chi va a destra chi a sinistra...il m5s deve decidere una posizione, e magari rispettarla anche. Sono rimasto molto deluso, credevo che stesse nascendo qualcosa di buono a inizio anno 19, invece...

ulio1974

Gio, 02/01/2020 - 09:01

....non ho termini di paragone!!

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 02/01/2020 - 10:05

Essere o non essere, questo é il dilemma. Paragone sa di essere, mentre nel fiume di grillini, in futura ed inevitabile uscita da M5S, non sanno chi sono e con chi potranno andare. Un proverbio antico dice; "meglio soli che male accompagnati". Amen

Duka

Gio, 02/01/2020 - 11:08

Il suo errore fu quello di aderire ai 5Stalle ora ha solo rimediato-

Ritratto di dlux

dlux

Gio, 02/01/2020 - 14:04

Non è che dei 5s me ne freghi granché, però, ad onor del vero, Paragone ha sempre avuto un comportamento coerente e sono convinto che è il movimento ad essersi allontanato dalle sue precedenti posizioni, snaturando e svendendo quell'ideologia, discutibile e da negligere secondo me, che gli aveva garantito un consenso così ampio. Paragone paga per l'avvicinamento dei 5s al PD che, fino ad Agosto, era il male assoluto. Ora il movimento ne è diventato una succursale.