Elezioni politiche 2022

"Pd in crescita". La gaffe dei consiglieri comunali di Gualtieri

Nonostante la sconfitta 18-2 subita nei collegi uninominali, il Pd romano trova il tempo di giocare con le percentuali

"Pd in crescita". La gaffe dei consiglieri comunali di Gualtieri

La débacle del Pd pare non aver messo tutti d'accordo, dato che in un comunicato pubblicato dall'agenzia di stampa Dire alle ore 18:31 di lunedì 26 settembre, l'analisi politica del risultato elettorale da parte dei consiglieri comunali dem di Roma ha rivelato l'utilizzo di una particolare quanto involontariamente comica chiave di lettura.

Nel comunicato stampa, infatti, questi ultimi celebravano il risultato ottenuto nella Capitale parlando di"segnali positivi" e addirittura di"un Pd in crescita", come se si trattasse di un premio per l'ottimo lavoro svolto dal primo cittadino, Roberto Gualtieri. I consiglieri si sono limitati a valutare il fatto che dal 16,4% delle comunali dello scorso anno si è passati al 23,2% delle ultime politiche, col Pd secondo partito a Roma dietro Fratelli d'Italia. La realtà dei fatti è che dei 20 collegi uninominali a disposizione il Partito democratico ne ha portati a casa solo due, perdendo quindi in modo netto il confronto (18-2).

I numeri non sono dalla parte del Pd

Il goffo tentativo di minimizzare la pesante sconfitta, presumibilmente con l'intento di schermare agli occhi dell'opinione pubblica il titolare del Campidoglio, Roberto Gualtieri, non ha prodotto altro risultato se non quello di sottolineare il fatto che l'autocritica non rientri nei piani dei consiglieri comunali dem. Ecco perché cercare una scappatoia con lo scarso numero di voti raggiunto nelle periferie, citando come luogo di crescita solo le zone centrali e semicentrali di Roma, pare un ulteriore stratagemma per nascondere la testa sotto la sabbia."Intanto inizierei a chiedere una riunione del gruppo e della maggioranza capitolina, perché il dato romano soprattutto quello delle periferie, ci parla anche di come stiamo amministrando la città", ha scritto su Facebook l'ex segretario romano dem Marco Miccoli.

Probabile che la via del silenzio si sarebbe potuta rivelare in fin dei conti un'alleata preziosa per simulare un momento di autocritica e di riflessione interna, quantomeno nell'immaginario degli elettori dem delusi.

"I consiglieri comunali Pd di Roma sono stati capaci di fare un comunicato stampa nel quale parlano di "Pd in crescita in città" e di "riconoscimento al lavoro di Gualtieri". A Roma la partita nei collegi è finita 18 a 2 per la destra. Tanti auguri al prossimo segretario nazionale", ha affondato il giornalista Stefano Cappellini su Twitter. "Più imbarazzanti delle sconfitte, spesso, ci sono le letture in chiave positiva delle stesse. In questo il PD è maestro", ha replicato qualcuno sotto il post. "Proprio vivere nel mondo dei sogni per scrivere un comunicato del genere E io ho votato PD a Roma", ha commentato un altro internauta.

Commenti