"Fagiuolo", "Chiama papà...": il peggio della settimana

Dal caso Toninelli alla figuraccia di Salvini sui vaccini alle sviste di Virginia Raggi. Tutto il peggio della settimana

"Fagiuolo", "Chiama papà...": il peggio della settimana

Settimana ricca per il peggio, i politici come al solito non si sono risparmiati. Il governo di unità nazionale va avanti, ma a fatica. Tra i partiti non mancano i veleni e c’è chi fa a gara per intestarsi i provvedimenti. Tutto prevedibile, difficile mandare avanti la baracca, soprattutto se a governare insieme c’è la Lega e il Partito Democratico. Scintille tra Enrico Letta e Matteo Salvini. Mentre il leader della Lega viene rinviato a giudizio con l’accusa di sequestro di persona, il segretario del Partito Democratico incontra il responsabile di Open Arms, la Ong che ha trascinato il capitano in tribunale. Ma c’è di più…

VIRGINIA RAGGI

La sindaca di Roma non si risparmia e fa l’ennesima gaffe. Sulla sua pagina facebook confonde il Colosseo con l’arena di Nimes. Un errore grave. Gravissimo. Sarà stata contagiata da Toninelli?

DANILO TONINELLI

A proposito dell’ex ministro… Il grillino porta Silvio Berlusconi in tribunale. Perché? Perché ha osato dire che è scemo. Sì, avete capito bene. Tutto risale al 2019, alla domanda: "Presidente la Tav si farà? Come giudica l'atteggiamento ondivago di Toninelli?". Berlusconi sorridendo rispose: "La Tav si farà. Ma è ridicolo quello che si vede. Toninelli che dice: Do il via, tanto tra sei mesi posso bloccarlo. Ma dai il via a dei lavori, a delle assunzioni, a delle spese importanti per il Paese e l'Europa e fra qualche mese te lo rimangi? Ma dove vivi? Sei scemo? Toninelli è scemo". Ma se Berlusconi dovesse trascinare in tribunale tutti quelli che lo hanno insultato. Da quando dire la verità è un reato?

MATTEO SALVINI

Il leader della Lega va all’attacco di Zingaretti: “Nel Lazio vaccini prima ai carcerati? Roba da matti". Il Garante dei detenuti è lapidario: "In Lombardia accade da marzo." Il capitano evidentemente è troppo occupato a perseguitare Speranza.

NICOLA ZINGARETTI

Ospite a Mezz’ora in più su Rai3, l’ex segretario del PD la spara grossa. Mentre si parla delle proteste e degli italiani scesi in piazza per chiedere la riapertura dei locali dice: “Sono solo lavoretti…” E quali sarebbero i veri lavori? Quelli nella pubblica amministrazione trovati grazie agli amici degli amici come accaduto di recente nel Lazio?

FABIANA DADONE

La ministra per la gioventù palesemente contrariata dagli onorevoli antidroga pensando di fare la furba propone: “Facciamo il test antidroga a tutti i parlamentari.”

DE LUCA JR

Il figlio del Presidente della Campania Vincenzo De Luca attacca Renato Brunetta: “No alla prova scritta, è in gioco il futuro di 1800 giovani e tante pubbliche amministrazioni.” Ma il ministro della pubblica amministrazione replica: “Mettiti d’accordo con papà, la soluzione è stata trovata assieme al governatore della Campania.”

ALESSANDRA MUSSOLINI

Sulla sua pagina Instagram pubblica una sua foto con la mano tesa. Sul palmo ha scritto: “DDL Zan” e nella didascalia del post “Subito la legge… mai più discriminazioni!!!” Cosa non si fa pur di pubblicare una foto con il saluto romano.

FLAVIO BRIATORE

A Cartabianca su Rai3 sfotte il generale Figliuolo: “È inutile che FAGIUOLO dica 'facciamo mezzo milioni di vaccini'..." già, perché non arriveremo mai a quei numeri.

GOFFREDO BETTINI

Sconvolgenti rivelazioni. L’uomo ombra del PD confessa a Repubblica: “Conte non è caduto per i suoi errori o ritardi ma per una convergenza di interessi nazionali e internazionali che non lo ritenevano sufficientemente disponibile ad assecondarli e dunque, per loro, inaffidabile.”

MATTEO RENZI

Al Corriere della Sera: “Lasciare la politica? È il sogno dei miei avversari. Molti di loro ci sperano, li capisco. Mi spiace deluderli: io non smetterò di fare politica”; “col 2% abbiamo cambiato la storia dei prossimi anni imponendo Draghi al posto di Conte. Se col 2% siamo stati capaci di questo, si figuri che cosa potremmo fare se solo avessimo l′8-10%...” Sogna ragazzo sogna…

DARIO FRANCESCHINI

Il ministro della cultura agli attori in protesta: “Non sono io la controparte.” Ah no? E chi sarebbe?

GUIDO LONGO

Il commissario alla sanità in Calabria partecipa alla conferenza stampa sul piano regionale dei vaccini. È l’unico a non indossare la mascherina e ad avere una sigaretta (spenta) in mano.

BERRUTI

Polemiche per il fidanzato di Maria Elena Boschi che si è fatto fotografare mentre si vaccina. Lui si giustifica: “Sono odontoiatra”. Ma il suo lavoro primario non è fare l’attore?

Commenti