Salvini, è svolta sulle spiagge: approvati i piani anti-abusivi

Approvati 54 progetti per il piano Spiagge sicure - Estate 2018: dall'assunzione a tempo determinato di personale della polizia locale all'acquisto di mezzi

Salvini, è svolta sulle spiagge: approvati i piani anti-abusivi

Salvini cambia marcia sulle spiagge e i venditori abusivi che le solcano. Annunciato, il Viminale ha messo a disposizione 2.500.000 euro del Fondo unico giustizia per i 54 comuni rivieraschi che si sono candidati, e hanno presentato dei progetti condivisibili, per il piano Spiagge sicure - Estate 2018.

Era il 6 luglio scorso quando il ministro dell'Interno annunciava una stretta sulla presenza dei venditori abusivi sulle spiagge italiane. Il bando del Viminale era rivolto a quelle cittadine (non capoluogo) con meno di 50mila abitanti che avessero una chiara vocazione turistica (500mila turisti all'anno secondo le rivelazioni Istat).

I Comuni (15 al Nord, 23 al Centro e 16 al Sud) hanno presentato i loro progetti, che in larga parte prevedono l'assunzione a tempo determinato di personale della polizia locale, oppure il pagamento degli straordinari, l'acquisto di mezzi e attrezzature per contrastare gli abusivi. Le proposte sono poi state valutate dai comitati provinciali per l'ordine e la sicurezza pubblica e infine ben 54 sono stati approvati per accedere al bando. Ognuno dei Comuni riceverà il finanziamento richiesto, fino a un massimo di 50mila euro.

Positivo il commento del Ministro dell'Interno: "Finalmente spiagge sicure e ripulite, senza venditori abusivi - ha scritto su Fb - A differenza del passato, ai Comuni le risorse necessarie per i controlli: 2 milioni e mezzo di euro per 54 località, da Nord a Sud. Dalle parole ai fatti!"

Commenti