Salvini zittisce il dem Cuperlo: "Cretino se giudichi le persone su titolo di studio"

Il leader della Lega ha risposto al membro della Direzione Pd, Giovanni Cuperlo, che aveva affermato, commentando le Europee, che chi ha votato Lega non ha studiato

Salvini zittisce il dem Cuperlo: "Cretino se giudichi le persone su titolo di studio"

Colpito e affondato. La risposta di Matteo Salvini al simpaticone Giovanni Cuperlo è arrivata. Il membro della direzione del Pd, si sa, commentando il successo della Lega alle Europee, aveva fatto un'uscita a dir poco sgradevole. Voleva fare il "figo" radical chic insomma, e invece ha finito per insultare milioni di italiani. Ospite di Myrta Merlino a "L'aria che tira" su La7, il deputato dem aveva detto qualche giorno fa: "A me colpisce che oggi la Lega sia il primo partito in Sardegna dove il 33 per cento dei ragazzi tra i 14 ed i 18 anni che frequentano la secondaria non finirà gli studi".

Insomma, la sua idea è chiara: per Cuperlo chi ha votato Lega non ha finito la scuola media. E viene da chiedersi, innanzitutto: cos'ha il deputato del Pd contro chi non finisce gli studi? Sono forse tutti scemi? No, al contrario. "Chi giudica un uomo o una donna in base al titolo di studio è un cretino", ha detto Salvini parlando a Dritto e Rovescio su Retequattro. Il minstro dell'Interno, sempre rispondendo alle frecciatine del piddino, ha aggiunto: "Io ho visto grandi uomini e grandi donne fare grandi cose con la quinta elementare". E Cuperlo muto.

Commenti