Elezioni politiche 2022

Silvio Berlusconi trionfa a Monza e torna in Senato

Silvio Berlusconi vince il suo collegio con oltre il 50% dei voti e torna in Senato dopo nove anni

Silvio Berlusconi trionfa a Monza e torna in Senato

Silvio Berlusconi vince il suo collegio con oltre il 50% dei voti e torna in Senato dopo nove anni. Il leader di Forza Italia ottiene così il tanto atteso riscatto dopo che nel 2013, in virtù della legge Severino, fu estromesso da Palazzo Madama.

Una legge ingiusta e approvata col solo tentativo di cavalcare le pulsioni giustizialiste del Movimento Cinque Stelle aveva precluso al Cavaliere la possibilità di candidarsi per le elezioni Politiche di cinque anni fa. Nel maggio 2018, poi, Berlusconi è stato riabilitato e ciò gli ha consentito, nel 2019, di candidarsi ed essere eletto al Parlamento Europeo. Già prima del voto di ieri sono iniziate le illazioni della sinistra che ha gridato allo scandalo di fronte all'eventualità (subito smentita dal diretto interessato) che Berlusconi potesse ambire a diventare presidente del Senato "Sono assolutamente convinto che sarà una coalizione solida e con Forza Italia con il ruolo di collante per la sua credibilità internazionale e Berlusconi potrà essere il grande regista", ha assicurato Antonio Tajani, coordinatore nazionale di Forza Italia. Con l'8% ottenuto da Forza Italia, infatti, il Cavaliere ritrova una grande centralità politica, soprattutto proprio a Palazzo Madama dove i voti degli azzurri saranno determinante per la maggioranza di governo.

Sono stati scacciati via anche i timori di un possibile sorpasso del Terzo Polo a danno di Forza Italia. Ma non solo. Come in una sorta di grande nemesi, Berlusconi è stato eletto nel suo collegio di Monza, mentre Carlo Calenda è arrivato soltanto terzo a Roma centro, dietro la candidata del centrodestra e dietro Emma Bonino. Il leader di Azione era convinto che sarebbe riuscito a replicare il miracolo di “Roma” e, invece, ha fallito sia a livello locale sia a livello nazionale. Il duo Calenda-Renzi era convinto che Berlusconi fosse “bollito” e che sarebbero agevolmente riusciti a “rubare voti a Forza Italia”. I freddi numeri dimostrano (e probabilmente le analisi dei flussi elettorali che gli esperti si apprestano a compiere lo confermeranno) che la lista Azione- Italia Viva ha pescato molto di più tra l'elettorato del Pd. Berlusconi, sbarcando su Tiktok, ha deciso di puntare anche sui giovani e tale scelta deve aver fratto breccia anche sugli elettori del collegio uninominale di Monza. Il capoluogo lombardo si è, probabilmente, anche 'sdebitato' con Berlusconi che ha portato la squadra di calcio della città in Serie A per la prima volta nella sua storia. Un traguardo che dimostra come il Cavaliere sia ancora in grado di ottenere grandi successi. Ieri, anche i più scettici hanno avuto l'ennesima conferma delle capacità di Berlusconi che, a quasi 30 anni dalla nascita di Forza Italia, è ancora in grado di compiere grandi imprese.

Commenti