Sisma, Mentana sbrocca ancora contro i "webeti"

Enrico Mentana attacca alcuni suoi utenti e, a uno di loro, scrive: "Taccia, infame"

Sisma, Mentana sbrocca ancora contro i "webeti"

"Almeno taccia, infame". Enrico Mentana, su Facebook, risponde a tono a un utente che aveva commentato un suo post sul terremoto. Mentana aveva pubblicato le immagini scattate a Castelluccio di Norcia, uno dei paesi più colpiti, e aveva invitato ad aiutare chi ormai è rimasto senza una casa.

"Andate a farle vedere ai politici di Norcia e dintorni", ha commentato l'utente facendo riferimento alle immagini, "che fino a sabato si vantavano in tv di aver fatto i lavori dopo il terremoto del 1997 e non avevano subito danni dando indirettamente degli incapaci agli amministratori delle zone colpite il 24 agosto e il 26 ottobre. Adesso questi fenomeni guarda caso non si fanno più vedere in televisione".

Sempre nello stesso post Mentana ha 'sistemato' un atro 'webete', come li definisce lui. A un utente di simpatie grilline che lo accusa di detenere 'Verità in Tasca', il direttore del TgLa7 scrive: "Senta, bulletto. Qui si parla di drammi seri. Ci sono altri ambiti in cui insegnanti di sostegno le potranno spiegare la differenza tra una bozza di legge, un disegno di legge e una legge. Quando e se quel finanziamento entrerà nel testo che il governo proporrà alle camere le forze politiche e la libera informazione ne discuteranno. Qui, paulo maiora canamus: che non è un attaccante brasiliano".

Commenti