Sardine "beffate": se diventano un partito spariscono nei sondaggi

Secondo un sondaggio di Termometro Politico per Coffee Break, il 53,2% degli intervistati si augura che le sardine non diventino un nuovo partito

Restare un movimento principalmente anti-salvinista o ampliare il raggio politico e trasformarsi in un vero e proprio partito? Le “sardine” starebbero riflettendo. Pochi giorni fa ai microfoni del programma radiofonico “Un giorno da Pecora” Mattia Santori, ideatore e animatore del movimento, aveva dichiarato di non avere intenzione “di creare partiti, c'è un sacco di gente che lo spera per rifarsi una carriera politica. La prima cosa che dimostrano le sardine è che la gente aveva bisogno di unità". L'idea sarebbe quella di creare un “gruppo di pressione, per presentare alle forze politiche i punti che secondo noi hanno spinto tante persone di riavvicinarsi alla politica”.

Eppure Il Fatto quotidiano rivela un retroscena che sembra cambiare tutti gli scenari. Le sardine, oggi impegnate per organizzare la manifestazione di Roma il prossimo 14 dicembre, sembrano stiano lavorando per trasformare il movimento in "soggetto politico". Se così fosse, che futuro potrebbero avere? Un sondaggio di Termometro Politico per Coffee Break, il programma in onda su La7, sembra smorzare le ambizioni di Mattia Santori e compagni.

La domanda posta agli intervistati è piuttosto semplice: il movimento delle sardine potrebbe trasformarsi in partito? Il 10,6% di chi ha risposto ha affermato "spero di sì". Questo dato è praticamente equivalente al "credo di no, e sarebbe un peccato", che raggiunge il 10,7%.

Il resto spera sostanzialmente che le sardine restino quello che sono oggi. "Credo di sì, e non è un fatto positivo" è l'opzione scelta dall'11,8%. Numeri decisamente più alti più per il "Credo di no, per fortuna": così, infatti si è espresso ben il 53,2%. Una bella batosta per la sardine. Resta una parte di indecisi: il 13,7% non sa. Forse sono quelli che, oltre all’anti-salvinismo radicale, vorrebbero anche altre proposte.

Santori, alla stessa trasmissione “Un giorno da Pecora” ha fatto capire che al momento nessuno gli ha chiesto esplicitamente di candidarsi ma “ci fanno capire però... ". Intanto le sardine stanno ricevendo endorsement dai volti noti dello scenario politico nazionale. Dopo quello di Roberto Saviano, Romano Prodi, Roberto Fico, nelle ultime ora hanno incassato l’appoggio dell’ex premier Mario Monti che ad Agorà ha dichiarato di guardarle con molto interesse in quanto “mi sembra che stiano dando gambe e voce ad esigenze molto elementari di una società, che però nella politica italiana sono state dimenticate”. I pescolini stanno canalizzando intorno a loro il sostegno dei vecchi big della sinistra. Sarà un vantaggio o ciò si rivelerà una zavorra?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

newman

Ven, 06/12/2019 - 19:35

Mattia Santori farebbe un meraviglioso primo ministro o ministro degli esteri. Non ha l'aplomb di Conte né gli occhioni sognanti di Giggino, ma quella barbetta di adolescente appena caduto fuori dal nido materno lo rende talmente simpatico che gli italioti lo voterebbero se non altro per ragioni di estetica. La nota superficialitá italica impedirebbe loro di porre la domanda fondamentale sulla sua competenza. Proprio come nel caso di Giggino.

newman

Ven, 06/12/2019 - 19:37

Le belle poltrone romane fanno gola persino alle sardine nostrane! Essere catapultato da nullafacente a primo ministro non é mica da disprezzarsi! Giggino docet.

Renadan

Ven, 06/12/2019 - 19:39

Comunista.....antidemocratico......nullafacente......diffonde odio e nessuna proposta. Sei gia finito

Ritratto di ALCE BENDATA

ALCE BENDATA

Ven, 06/12/2019 - 19:43

Una bolla di sapone queste Sardine nate e sovvenzionate solo per cercare di dare fastidio a Salvini. Ricorda il partito dell'Uomo qualunque.

Ritratto di ALCE BENDATA

ALCE BENDATA

Ven, 06/12/2019 - 19:47

L'appoggio dell'ex uomo forte mandato dalla UE per soggiogare l'Italia ( lui e la Fornero), premier che con la sua azione ha terrorizzato anziani pensionati e chi più ne ha più ne metta... Beh l'appoggio di Monti alle Sardine è tutto un programma!

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 06/12/2019 - 19:48

Non entro nel falso problema, che non mi interessa. Dico solo che la "sardine" sono state il prodotto di un'idea veramente brillante, a sinistra trascinante, ma intellettualmente ridicola. Non durerà. Solo questione di tempo.

justic2015

Ven, 06/12/2019 - 19:52

E adesso queste sardine come farle salate oppure frigerli a fuoco lento.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 06/12/2019 - 19:58

La volontà di NON ASCOLTARE quello che gli dovrebbe far venir voglia di lavorare, li squalifica a interdetti.

Una-mattina-mi-...

Ven, 06/12/2019 - 20:03

PAGLIACCI, BUFFONI, IMBOSCATI, MANTENUTI, BUFFONI, IGNORANTI, TRADITORI... HO TERMINATO I COMPLIMENTI...

edo1969

Ven, 06/12/2019 - 20:04

ma ci vuole un sonadaggio? ma chi certo, ma chi li vota wuesti quattro fightti benoensanti. Adesso

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 06/12/2019 - 20:04

EVORREIBENVEDERE! Cosa sarebbe,il partito slogan & canne?

STREGHETTA

Ven, 06/12/2019 - 20:04

"Nate di botto : per sedurre" - Al di là delle riflessioni sul " dopo ", vogliamo riflettere sul prima e sul perchè? Ci si è resi conto di quanto rapidamente è nato questo movimento, tipo fungo che spunta di botto dopo una pioggia abbondante? Vogliamo credere alla casualità? La realtà, sempre più temibile e incalzante per la sinistra, era quella di un Salvini in ascesa continua, che la suddetta sinistra non aveva appeal per combattere. Già si era mossa l'immancabile Magistratura con l'immancabile tempismo, ma..si poteva far conto che lo togliesse di mezzo? E il percepibile malcontento popolare? Occorreva recuperare in qualche modo quel " popolo" con cui da tempo si era perso il contatto e il dialogo. La sinistra di potere non aveva mezzi, ma mettere in piedi un bel movimento, guidato da un ragazzo suggestivo e in grado di suggestionare, era l'unica possibile carta vincente per contrapporsi all'appeal salviniano.

STREGHETTA

Ven, 06/12/2019 - 20:05

(...)E guarda caso ecco che nasce giusto a puntino una simile creatura : dall'oggi al domani, come un provvido fungo. Si parla di queste " sardine " come fossero sempre esistite e non nate all'improvviso e non si sa in che modo, e che in un battibaleno sono in grado di riempire le piazze dove occorre in funzione anti-salviniana. Io alle coincidenze, alle casualità, non credo. Come non credo affatto che nel giro di una settimana si possa creare un movimento. Ma basta dare la caramellina dello " spontaneismo " ai troppi che oggi hanno bisogno di credere come i bambini alle favole. Di sicuro rimarranno " Movimento ", perchè il motivo per cui sono nate è quello di acchiappare la gente in altro modo, recuperarla con la seduzione. Ma intanto..far parlare di sè, sviare su di sè l'attenzione dei media, è tutto grasso che cola ed è centrare l'obiettivo per cui quel " movimento " è spuntato dal nulla in un batter di ciglia.

Triatec

Ven, 06/12/2019 - 20:11

Puff... già evaporati.

GPTalamo

Ven, 06/12/2019 - 20:30

Ma siamo sicuri che non si tratti di un trucco elettorale? Cioe', secondo me, potrebbero essere benissimo persone pagate da Salvini, assunte per indurre gli elettori a farsi votare. Infatti, la genete comune, vedendo quanto sono ridicoli, anche solo guardandoli in faccia, sono piu' propense a votare Salvini.

Reip

Ven, 06/12/2019 - 20:53

Ma non c’era gia’ l’onniscente Beppe Grillo che sparava scemenze? Adesso ne arriva un altro che sa tutto che ha capito tutto, che e’ al di sopra di tutto e salvera’ il mondo.... Per lo meno con Beppe due risate te le facevi, questo ragazzino invece e anche triste! Troppo serio... Dovrebbe fare altro alla sua eta’:)

newman

Sab, 07/12/2019 - 01:24

Bé, diamo un sguardo alle "sardine" dal punto di vista psicoanalitico. Per questa generazione di adolescenti cresciuti in una societá del benessere e del sovrappiú, la cui legge suprema é l'edonismo sfrenato e il rigetto di qualsiasi limite imposto da una autoritá esterna, SALVINI assolve la funzione edipale del padre odiato, di cui l'imberbe sente il bisogno impellente di liberarsi per poter diventare a sua volta uomo. Adorno ne parla caratterizzando la generazione dei giovani tedeschi post-bellici. E' questo momento subconscio del parricidio edipale in tinta politica che crea un movimento di massa di adolescenti sorti dal nulla, che riempiono dall'oggi al domani le piazze italiane per dire alla figura del padre, Salvini, quanto lo odiano, in questo gioco del subconscio generazionale che li usa beffandosi di loro.

anfo

Sab, 07/12/2019 - 06:47

Altro dispensatore di saggezza trinariciuta!

Iacobellig

Sab, 07/12/2019 - 08:18

Sinistra camuffata!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 07/12/2019 - 10:04

@Renadan - ottime definizioni. Concordo.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 07/12/2019 - 10:05

Se dovessero formare un partito, scomparirebbero tutti quelli di sinistra, 5S compresi. Non cambia nulla, sempr minoranza sono.

Franco Ruggieri

Sab, 07/12/2019 - 10:31

E' un vero peccato che tra i commenti non si possano inviare immagini. Ne ho una in cui si vede un branco di sardine che fanno il "girotondo" e intorno tre capodogli con le facce di Salvini, Berlusconi e Meloni. Molto significativo.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Sab, 07/12/2019 - 10:40

Newman,condivido assolutamente! Le sardine sono nate come costola di Adamo. In una famiglia normale esistono regole che tutti dovrebbero rispettare per un sano vivere di equilibri all'interno della ropria nicchia di appartenenza. I figli nati e cresciuti ad un certo punto della loro età evolutiva incominciano a pretendere e a puntare i piedi per una maggiore autonomia,pena la loro ribellione! Ecco,le sardine cresciute in una società a 360 gradi non amano e le regole sono viste come costrizioni;non si sentono "liberi" ma liberticidi nelle loro azioni:i figli crescono si evolvono,pretendono e si dimostrano di essere dei conquistatori senza aver mai conquistato se non per merito di altri.

baio57

Sab, 07/12/2019 - 10:54

I sondaggi ufficiali in Emilia Romagna segnano un pericoloso "meno",i sinistrati lo sanno ed inventano le sardine per recuperare un po' di terreno ,poi inventeranno i licaoni e forse le scimmie ulrlatrici. Comunque sia la disfatta è dietro l'angolo : Cdx avanti di almeno 8 punti,e nella singola consultazione la Bergonzoni di almeno 2 punti. LIBERA NOS A MALO PD,AMEN !

Ritratto di ateius

ateius

Sab, 07/12/2019 - 11:20

elettroencefalogramma PIATTO per la sinistra già morta. con qualche sussulto post mortem di qualche suo organo scollegato dal corpo con limitato residuo di ossigeno per una breve sopravvivenza. è il segnale della loro fine.

Gianca59

Sab, 07/12/2019 - 11:58

Sugli improvvisati gli italiani ci sono già cascati, fermo restando che i non improvvisati tanto meglio non sono.....

Surfer67

Sab, 07/12/2019 - 12:15

Le sardine faranno la fine di tutte le sardine... Finire in scatola pronte al consumo

Mauro23

Sab, 07/12/2019 - 17:02

Ieri compagni, oggi sardine, stessa puzza stessa fine