Il tesoro di Bill (che Melinda non vuole)

Il magnate ha un patrimonio di 130 miliardi. L'ex moglie non avrebbe avanzato pretese

Il tesoro di Bill (che Melinda non vuole)

È stata Melinda Gates a chiedere il divorzio dal marito Bill, ma è giallo sull'esistenza o meno di un contratto pre-matrimoniale. Sono questi i primi dettagli che trapelano dopo la notizia bomba dell'addio, annunciato dalla coppia con un comunicato congiunto. «Dopo molte riflessioni e molto lavoro sulla nostra relazione, abbiamo deciso di porre fine al nostro matrimonio. Negli ultimi 27 anni abbiamo cresciuto tre figli incredibili e costruito una fondazione che lavora ovunque per consentire a tutti di condurre una vita più sana e produttiva», spiegano Bill e Melinda, rispettivamente 65 e 56 anni. Ma se i due assicurano che continueranno «a lavorare insieme alla fondazione», che gestisce asset per 50 miliardi di dollari, ammettono pure che non possono più «crescere come coppia in questa fase della nostra vita». Secondo i media Usa, nei documenti per il divorzio depositati nella King County, la quasi ex signora Gates ha parlato di nozze «irrimediabilmente compromesse».

Melinda, che detiene una ricchezza personale di circa 70 miliardi di dollari, non avanzerebbe alcuna pretesa economica nei confronti del marito, che ha in tasca oltre 133 miliardi. È giallo invece sull'esistenza o meno di un contratto prematrimoniale: secondo Tmz non c'è, ma per altri osservatori è difficile pensare che non esista un accordo per un patrimonio così immenso. Dalle carte del tribunale, tuttavia, emerge che la coppia ha un «contratto di separazione» (documento solitamente firmato alla fine di un matrimonio), ma non un accordo prematrimoniale. Secondo quanto scrisse nel 1997 il biografo Walter Isaacson su Time, però, lui avrebbe firmato con la moglie un'intesa per cui aveva il diritto di passare un weekend all'anno nella casa al mare della sua ex fidanzata, l'imprenditrice Ann Winblad, che frequentò dal 1984 al 1987 e con cui rimase in ottimi rapporti.

I Gates dovrebbero comparire in tribunale nell'aprile 2022, ma quasi certamente il divorzio sarà definito senza una causa. Dal matrimonio nel 1994 a Lanai, Hawaii, sono nati tre figli: Phoebe Adele, 18 anni, Rory John, 21, e Jennifer Katharine, 25. Nel 2000 hanno fondato la Bill & Melinda Gates Foundation, una delle maggiori operazioni filantropiche della storia. Il clamoroso annuncio della rottura dopo 27 anni di nozze è giunto come un fulmine a ciel sereno per i più, ma non per chi conosceva bene la coppia: loro sapevano che il rapporto si era lentamente deteriorato. Pare che lei scalpitasse per rendersi più indipendente e affermare la sua personalità a prescindere dal marito, anche all'interno della Fondazione. In una nota l'organizzazione ha fatto sapere che Bill e Melinda «rimarranno co-presidenti e curatori» e «non sono previsti cambiamenti ai loro ruoli», ma «continueranno a lavorare insieme». Lei stessa tuttavia in passato ha raccontato come abbia dovuto combattere per veder riconosciuti i suoi spazi: «Bill ha dovuto imparare a doversi porre alla pari, e io a farmi avanti per essere alla pari».

Ora l'attenzione è soprattutto concentrata sull'immenso patrimonio di famiglia. Melinda ha già una sua azienda, la Pivotal Ventures, che investe in questioni legate soprattutto all'emancipazione delle donne. Il co-fondatore di Microsoft invece (in questo momento è la quarta persona più ricca del mondo) ha fondato la Gates Ventures con cui persegue i suoi interessi al di fuori della Fondazione. I due hanno ancora l'1% di azioni di Microsoft, per un valore di circa 7 miliardi. Sono i più grandi proprietari di terreni coltivati in America e, attraverso un fondo di investimento, detengono un vasto portafoglio di azioni, dalla catena di hotel Four Season alla Canadian National Railway. Tra le proprietà immobiliari c'è la magione di famiglia di oltre 6mila metri quadrati a Seattle, oltre a una villa a San Diego e due ranch in New Mexico e in Wyoming.

Commenti