Quando «over» è bello

L'altra miss Italia è genovese. Perché non stiamo parlando della diciottenne calabrese Maria Perrusso, incoronata pochi giorni fa reginetta di Salsomaggiore da Milly Carlucci. Sabato sera, al concorso internazionale di Pesaro, non c'erano diciottenni ma le più belle ragazze italiane dai 30 anni in su. Divise per sezioni. Da Miss over 30 a miss over 50 fino a miss «overissime». E poi c'è la miss delle miss rivolto alla bellezza, al fascino e alla femminilità senza tempo e senza frontiere. In altre parole: Lucia Aliverti, la genovese che ha vinto il titolo assoluto di Miss over 2009.
Funzionaria di banca, 42 anni all'anagrafe e 170 centimetri di altezza, residente nel levante della città e impiegata in una succursale di un istituto di credito nel pieno centro di Genova, l'ultima figlia di Venere è mamma di due bambine di 6 e 8 anni ed è la prima ligure ad aggiudicarsi il «Concorso internazionale di bellezza miss over» giunto alla diciassettesima edizione. A incoronare la più bella over d'Italia - dopo una finale che ha visto sfilare 120 concorrenti selezionate tra 1500 partecipanti - è stato il maestro dell'erotismo cinematografico, Tinto Brass, con un riconoscimento che premia non solo l'aspetto ma anche l'abilità che ha visto Lucia esibirsi in uno «shooting» fotografico sulla musica di Tiziano Ferro. «Mi sono divertita come una matta anche perché ora che tutti sanno chi sono non ho più niente da nascondere», è stata la prima dichiarazione di Lucia che è già stata invitata alle trasmissioni di Barbara D'Urso e Giancarlo Magalli e non è nuova a queste iniziative. Tra le finaliste di Miss Mamma 2008 e vincitrice di Miss Forever su Facebook, Lucia lo scorso 20 agosto si è aggiudicata a Riccione il secondo premio di Miss chirurgia estetica salendo però sul podio di Miss Mastoplastica grazie a «un ritocco al seno che ho fatto 4 anni fa», non ha timore di confessare Lucia. Che in una intervista di qualche settimana fa al nostro giornale non escludeva in futuro un secondo ricorso al chirurgo estetico. Ma non ne ha avuto il tempo. Per fortuna visto che a sentire la giuria di Pesaro - composta nientemeno che da mister universo, Valerio Schiamone, Mario Furlan dei City Angels e dallo stilista Tony Buba - Lucia Aliverti è perfetta così.

Commenti

Grazie per il tuo commento