Ricerca Gli italiani non staccano la spina: con il computer anche sotto l’ombrellone

Italiani in vacanza in compagnia del computer. È questa la novità che emerge dallo studio Confesercenti-Swg sulle vacanze 2010 degli italiani. Complice la crisi che in questo caso «presenta il conto» di tanti timori occupazionali, internet si rivela essere un insostituibile compagno di vacanze per un 17 per cento di italiani, veri stakanovisti del lavoro anche sotto il solleone. Sono soprattutto maschi: artigiani, commercianti, dirigenti. Ma anche un lavoratore dipendente su 4 non dimentica l’appuntamento con l’e-mail. Meno le donne più impegnate nella cura della famiglia e dei figli. Il 4 per centro di esse per tale motivo rimarrà addirittura a casa. Tra i web-vacanzieri il turismo ecologico raggiunge in Italia il valore di oltre 10 miliardi con un progressivo aumento del fatturato e delle presenze. È quanto afferma la Coldiretti nel sottolineare che la vacanza nel verde nel 2010 conquista il podio nelle preferenze estive, dopo il mare e la montagna, ed è scelta dall’8 per cento degli italiani. Per tutti, una costante: anche in vacanza vietato staccare la spina del computer. Una pc-mania che, spiegano gli esperti, se non controllata, può trasformarsi in una vera patologia.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti