Riecco Floralia, mercatino benefico sul sagrato di San Marco

Floralia è un appuntamento ormai fisso nel panorama verde di Milano visto che nel fine-settimana alle porte ci attende l’edizione numero quattordici, sempre sul sagrato e nei chiostri della basilica di San Marco a ridosso del quartiere di Brera. Floralia è un mercatino verde, ma non solo a iniziare dalla vena benefica che lo sorregge in stretta collaborazione con il Centro Solidarietà San Marco, centrosanmarco.net, per incentivarne il capitolo accoglienza. Creato nel ’77, all’inizio poteva contare su sei posti letti, divenuti in seguito dieci e dal 2000 quindici. In quello che viene definito il «deserto di relazioni, di affetti, di mezzi di sussistenza» di Milano, i responsabili di San Marco danno «alloggio a giovani uomini a rischio di grave emarginazione sociale e senza dimora, a malati di mente rifiutati dalla famiglia, a disoccupati, ad handicappati, ad alcolisti, a ragazzi borderline».
Le onlus legate a questa realtà danno un contributo forte al successo di Floralia, uno spazio molto vivo e piacevole dove ritroviamo diverse varietà di fiori e piante rare provenienti da esclusivi e numerosi vivai tra i quali quelli delle carceri di Opera e Bollate, curate dagli stessi carcerati, nonché un gazebo di bulbi e rizomi autunnali, piante acquatiche e alberi da frutto. Come sempre, il botanico Pietro Bruni gestirà il pronto soccorso verde, con scambi di piante, semi e consigli per gli acquisti e gli orti casalinghi. E poi i vasi fotoluminescenti che assorbono la luce del giorno per poi irradiarla di notte, ceramiche, golosità, sorrisi...

Commenti

Grazie per il tuo commento