Cronaca locale

"Una vettura è venuta a mancare". Scatta l'ironia social su Atac

Atac giustifica così la mancata corsa di un bus che ha scatenato ritardi e proteste tra gli utenti. Ma la frase ha scatenato l'ilarità in rete

 "Una vettura è venuta a mancare". Scatta l'ironia social su Atac

Un messaggio di "cordoglio" per annunciare agli utenti inferociti il motivo per il quale il bus tanto atteso non sarebbe mai giunto alla fermata: la replica di Atac alle lamentele ha scatenato un'ondata di reazioni ironiche sui social network.

Il motivo del malcontento è da ricercare nel forte ritardo del bus numero 80 segnalato da un'utente tramite l'attivissimo canale social dell'Agenzia del trasporto autoferrotranviario del comune di Roma. "Cari di @infoatac", chiede infatti Cla, "sono in attesa dell'80. Alle 9.27 doveva partire una vettura che risultava anche dall'applicazione ma poi è sparita nel nulla. Che fine ha fatto?". Una richiesta più che legittima, quella della donna, anche se la replica non è quella che la diretta interessata si sarebbe attesa di ricevere. "Buongiorno, prossima partenza dal capolinea alle 9:48". Tramite lo striminzito messaggio, infatti, Atac si stava limitando a segnalare la corsa successiva, senza tuttavia spiegare quale fosse il motivo del ritardo o dove fosse sparito il tanto atteso mezzo pubblico.

"Trenta minuti tra una vettura e l'altra come li definite? C'è un motivo che potete condividere?", insiste ancora Cla. E qui la replica si tinge di giallo e ha il sapore di un lungo addio. "Buongiorno, una vettura è venuta a mancare causa guasto", risponde il portale dell'azienda municipalizzata.

Una inattesa "dipartita" che non poteva che scatenare l'ilarità sui principali social. "A quando i funerali?", si domanda un utente."Ha sofferto?", chiede preoccupato un altro."Salutava sempre, R.i.p.", ironizza un terzo internauta. Sotto il post dell'Atac continuano a moltiplicarsi i messaggi di ironico cordoglio. Si va da "Non la dimenticheremo facilmente, le sia lieve la terra" a "Si fermava sempre, nonostante lo stress del tram tram quotidiano… è arrivata al Grande Capolinea circondata dall'affetto dei suoi cari", fino ad arrivare a "Sarà banale da dire ma è proprio vero che vanno via le migliori" e "Ci stringiamo al vostro controllore".

Commenti