Roma, alberghi a 3 stelle per la quarantena degli stranieri positivi

La prefettura indica gli standard qualitativi che le strutture dei candidati dovranno possedere per entrare in lista

È iniziata la ricerca da parte della prefettura di Roma delle strutture ricettive più meritevoli per ospitare, durante il periodo della prevista quarantena, gli extracomunitari risultati positivi al Coronavirus. Una scelta basata su un rigido criterio selettivo, come pare evidente scorrendo tra le righe del comunicato riportato da "Il Tempo", e su uno standard qualitativo di base che non può e non deve scendere al di sotto delle tre stelle.

Come si richiede esplicitamente sul documento in cui viene annunciata l'"indagine esplorativa volta all'acquisizione di manifestazioni d'interesse per il servizio di ospitalità ai migranti in quarantena", la sistemazione degli stessi deve rispondere ad una serie di rigidi requisiti. "L'oggetto dell'appalto", prosegue la nota, "è il servizio di ospitalità di un numero complessivo di 100 migranti presso idonee strutture alberghiere o altre strutture ricettive presenti sul territorio della provincia di Roma, con classificazione minima per le strutture alberghiere di tre stelle".

L'hotel tristellato dovrà inoltre essere dotato di almeno 50 camere, che potranno accogliere un solo extracomunitario. Quindi il"servizio di accoglienza riguarderà migranti, quali, per varie ragioni ed in osservanza delle misure governative di contenimento e contrasto alla diffusione di Covid-19, devono trascorrere il prescritto periodo di isolamento obbligatorio. Le strutture proposte dovranno consentire l'accoglienza in camere singole". All'interno di esse, almeno in teoria, dovrebbe trovare spazio solo lo straniero positivo al tampone, che non potrà ricevere visite. A tal proposito, l'albergatore che avanzerà la sua candidatura per ospitare gli extracomunitari, dovrà occuparsi anche di fornire una serie di servizi, vale a dire "manutenzione ordinaria delle stanze, reception/vigilanza H24 (per qualsiasi emergenza) 7 giorni su 7, e fornitura di saponi da bagno e carta igienica secondo le necessità".

I candidati dovranno far pervenire le richieste per partecipare alla dura selezione entro le ore 12 del prossimo 7 settembre, ma potranno contare su degli introiti così definiti: "30 euro pro -capite giornaliero al netto di Iva, se dovuta. Al prezzo verrà applicato il ribasso percentuale unico offerto dal concorrente". Con l'obiettivo di arrivare a garantire la copertura per 100 posti, quindi,"il valore dell'appalto è stimato in 90.000 euro. Tale importo deriva dal prezzo a base di gara e per la durata di 30 giorni dal 16 settembre al 15 ottobre 2020". Un totale definito indicativo dal documento riportato da "Il Tempo", "in quanto l'ammontare definitivo sarà determinato sulla base delle prestazioni effettivamente erogate". La prefettura di Roma, che invierà dei collaboratori per verificare che gli standard minimi qualitativi siano rispettati dalle strutture candidate, spiega in conclusione anche che "il servizio dovrà essere garantito presumibilmente fino al 15 ottobre 2020, fatte salve eventuali proroghe necessarie all'evoluzione dell'emergenza epidemiologica in atto".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Enne58

Dom, 30/08/2020 - 13:43

Casi della vita, c'è chi non può fare nemmeno un giorno in albergo, ma deve contribuire a pagare le vacanze di altri. La solidarietà è una bella cosa ma la deve fare chi se lo può permettere, ma purtroppo chi se lo può permettere ne parla, la chiede, ma non la fa

capi_tan_iglu

Dom, 30/08/2020 - 14:15

Se un italiano può andare in vacanza in un hotel a una stella, non vedo perché un immigrato illegale (e pure portatore di COVID-19) debba aver obbligatoriamente diritto a un hotel di almeno tre stelle: RIDICOLO!!!!!!!!!!!!!!

ziobeppe1951

Dom, 30/08/2020 - 14:31

CLANDESTINI....CLANDESTINI!

Ritratto di Adespota

Adespota

Dom, 30/08/2020 - 14:46

Colazione in camera o al tavolo ..?

Ilsabbatico

Dom, 30/08/2020 - 15:00

Adespota 14:46 ...colazione in camera con ogni ben di dio, e ovviamente pay-tv pagata e wifi in camera. Almeno con il tablet possono fare le video chiamate...

tormalinaner

Dom, 30/08/2020 - 15:17

Dirò a mio figlio di fare l'immigrato perchè avrà albergo e pasto gratis in camera, tv, tablet, telefono gratis e il reddito di cittadinanza più altre prebende varie. Un futuro che un'Italiano non può avere.

ROUTE66

Dom, 30/08/2020 - 15:19

SE GLI ITALIANI QUANDO ANDRANNO A VOTARE,NON SI RICORDANO DI QUESTA DISCRIMINAZIONE,(QUANTI italiani) NON POSSONO PERMETTERSI VACANZE IN HOTEL HA 3 STELLE,ripeto non si ricordano,BENE chi è causa del SUO MAL PIANGA SE STESSO

cgf

Dom, 30/08/2020 - 15:19

ovviamente non sarà una prigione, coloro che sono in quarantena potranno uscire ogni volta che lo desiderano.

machimo

Dom, 30/08/2020 - 15:47

Che bel trattamento esclusivamente per i clandestini. Grazie mattarella

magnum357

Dom, 30/08/2020 - 16:16

Standard qulitativi ? Questi della prefettura sono da licenziare subito subito !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 30/08/2020 - 16:28

Riassumiamo,i terremotati dell'Aquila stanno aspettando case e sussidi da 4 anni,e non stanno chiedendo alloggi in resort extralusso,ma siccome non ci sono soldi,attaccatevi al tram. Però,quando si tratta di "sistemare" i colorati di nero,magicamente spuntano fuori miliardi su miliardi. Inutile chiedere spiegazioni,che non verranno date o,bene che vada,verranno date quelle convenienti al sinistrume. Limitiamoci a fare una considerazione finale: la vendetta del popolo sarà tremenda,e lo si vedrà già nelle urne delle regionali.

Brutio63

Dom, 30/08/2020 - 16:38

Scusate ma gli italiani che dormono in strada e sotto i ponti? Gli sfrattati, le famiglie in difficoltà, gli anziani, i nuovi poveri italiani che affollano le mense di carità ed i Monti di pegno ? Per loro nessuno ha mai sognato di affittare o peggio requisire alberghi? Vergogna, senza se e senza ma! Hanno devastato l’Italia e gli italiani!

Ritratto di giangol

giangol

Dom, 30/08/2020 - 16:49

Mi raccomando tassativamente con wifi,sauna,piscina, sala biliardo, sala relax, campi da tennis, palestra, Sky, ps5, cucina personalizzata per ogni persona, sigarette, ricariche telefoniche, patente gratis, pensione, reddito 5stelle

ItaliaSvegliati

Lun, 31/08/2020 - 13:03

Già DENUNCIATI CON PRECEDENTI E LIBERI DI DELINQUERE, E IL PIÙ GRAVE PROTETTI DALLA BECERA SINISTRA BOLSCEVICA!!!

ST6

Lun, 31/08/2020 - 13:54

Brutio63: "Scusate ma gli italiani che dormono in strada". Me lo sono chiesto, quando a Ferrara la Lega ha dato le case popolari ai rom invece che agli italiani: 'Prima I Non Italiani' cit.