Roma, botte da orbi tra paninari: un uomo in ospedale

Sei paninari si sono presi a botte a Castel Romano dopo aver iniziato una discussione sul posizionamento dei loro camioncini. Un uomo è finito in ospedale con una sospetta emorragia cerebrale mentre un altro con la mandibola rotta

Due fazioni di paninari si sono gonfiati di botte a Castel Romano dopo settimane di discussioni per il posizionamento dei rispettivi camion bar. Se le sono date di santa ragione, presentandosi con mazze e spranghe e colpendosi sotto gli occhi increduli delle famiglie che ieri, 8 agosto, avevano deciso di trascorrere una giornata tranquilla nell'Outlet Village che sorge proprio lì.

A fermare la maxi rissa sono stati i carabinieri, si legge sul Roma Today, che sono stati costretti a chiamare anche alcune ambulanze e automediche visto che il bollettino per tre paninari è stato disastroso: un braccio rotto per un ambulante, una mandibola spaccata per un altro e il più grave è in prognosi riservata al Sant'Eugenio in attesa che venga operato chirurgicamente a causa di una sospetta emorragia cerebrale.

In tutto a finire in manette sono stati in sei, compresi quelli ricoverati in ospedale. Si tratterebbe di tre abitanti del luogo, un cittadino di Taranto e due donne polacche. I carabinieri stanno cercando anche una settima persona coinvolta, un ragazzino di 16 anni che a quanto si apprende sembrerebbe esperto di arti marziali. Tutti quanti sono finiti denunciati e ora dovranno vedersela in tribunale, nel frattempo si attende che il comune faccia qualcosa per regolamentare questa tipologia di vendita o che faccia rispettare le leggi già esistenti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.