Cronaca locale

Roma, girava con una borsa firmata piena di marijuana

Un tunisino di 35 anni se ne andava in giro con una borsa che conteneva più di un chilo di marijuana. È stato arrestato insieme alla sua compagna, che aveva del “fumo” nelle tasche

Roma, girava con una borsa firmata piena di marijuana

Se ne andava in giro a Roma con una borsa firmata un tunisino di 35 anni con precedenti ma, visto il suo atteggiamento sospetto, i carabinieri non ci hanno visto chiaro, scoprendo poi che conteneva 1,2 kg di marijuana.

L’uomo si aggirava con un atteggiamento che è risultato sospetto agli occhi dei carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro. Così, i militari hanno deciso di pedinarlo. Seguendo i suoi spostamenti, i carabinieri hanno notato che il 35enne prestava una particolare attenzione alla shopping bag griffata che portava con sé. Proprio questo particolare ha convinto i militari a fermare l’uomo per verificare cosa contenesse la borsa della nota casa di moda.

In via di Tor Pignattara è scattato il controllo. Subito i carabinieri hanno sentito l’odore della marijuana, proveniente proprio dalla borsa firmata alla quale il tunisino sembrava tenere tanto. All’interno c’era più di un chilo di marijuana.

Si è fatta poi avanti la compagna dell’uomo fermato, una donna incensurata di 60 anni che condivideva con lui un appartamento sempre in quella zona. La casa è stata perquisita e all’interno sono stati rinvenuti e sequestrati altri 870 grammi di marijuana, 12 tavolette di hashish da 50 grammi l’una, e materiale vario per il confezionamento della droga. Ulteriori 10 grammi di “fumo” sono stati trovati nelle tasche della donna. In casa c’era anche del denaro contante, che è stato ritenuto provento dell’attività illecita della coppia.

Entrambi sono stati arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I due sono stati trattenuti in caserma in attesa del rito direttissimo.

Commenti