Roma, immigrato prende il bus senza biglietto e alza le mani su controllore donna

L'aggressione su un mezzo Atac, dove l'extracomunitario ha scaraventato contro la porta l'operatrice

Roma, immigrato prende il bus senza biglietto e alza le mani su controllore donna

Ha preso l'autobus senza biglietto e quando è stato pizzicato dal controllore donna, l'immigrato, prima l'ha insultata, poi l'ha presa per il collo e, infine, l'ha buttata con violenza contro una delle porte del mezzo.

La violenza a Roma, a bordo di un mezzo dell'Atac, l'ennesima contro il personale dell'azienda che gestisce il trasporto pubblico nella capitale. Sul 64 Termini-Vaticano era in servizio una verificatrice, che ha beccato l'extracomunitario privo del necessario documento di viaggio.

L'uomo, peraltro, ha provato a svicolare ai controlli, cercando di scendere in fretta e furia, quando il controllore gli ha chiesto lumi.

Ecco, alla richiesta l'immigrato ha risposto con parolacce e dunque con la violenza fisica: la donna è stata poi difesa dagli altri colleghi, che sono riusciti a placare l'ira dell'aggressore. Aggressore che, una volta giunte le forze dell'ordine, ha raccontato di aver subito lui una violenza.

Come spiega Il Messaggero, gli agenti lo hanno dovuto lasciare libero non avendo assistito alla flagranza di reato.

Commenti