Un salotto cinefilo tutto femminile

Ad accendere gli schermi sarà il profilo scultoreo di Nicole Grimaudo, insignita del Premio Giuseppe De Santis per la miglior attrice emergente, mentre il riconoscimento per l’attrice protagonista sarà assegnato alla intensa Ilaria Occhini; a chiudere in vociante allegria sarà 0 il cast della fiction tv Tutti pazzi per amore. I tramonti strappati al castello ducale di Fiano Romano faranno da sfondo, anche quest’anno, al salotto cinematografico più chic che ci sia: «Lo schermo è donna», kermesse dedicata a Giuseppe De Santis, uno dei padri del neorealismo che lanciò Silvana Mangano in Riso amaro. Diretta da Micaela Urbano in collaborazione con Nicoletta Strazzeri e la partecipazione fraterna di Enrico Lucherini e Gianluca Pignatelli, la manifestazione si svolgerà dal 15 al 20 giugno sotto l’egida della celluloide d’autore, ovviamente in rosa. Punto di forza del festival, che da martedì a domenica intratterrà i cinefili con proiezioni e dibattiti, sono proprio gli incontri col pubblico: addetti ai lavori (attori, sceneggiatori, e produttori dei film più amati) si racconteranno, svelando i retroscena di uno dei mestieri più belli del mondo. Tanto per citare, nel salotto marmoreo del castello ducale di Fiano Romano si sono «confessati» Carlo Verdone, Gigi Proietti, Luigi Magni, Paolo Virzì, Manuela Arcuri, Antonello Venditti, Pierfrancesco Favino, Cristina Comencini, Francesco Nuti, e Anna Falchi.
Il via il 15 con la premiazione di Nicole Grimaudo, interprete di Mine vaganti, e a seguire proiezione del film di Ferzan Ozpetek. Mercoledì toccherà a Basilicata coast to coast, premiato al prossimo Festival di Taormina, film che ha segnato l’esordio alla regia di Rocco Papaleo. L’attore insieme al musicista Max Gazzè introdurrà la sua opera chiacchierando del Sud e del rapporto uomo-donna insieme con il magistrato e scrittore Giancarlo De Cataldo. Il 17 riflettori puntati su Veronica Pivetti: l’attrice, madrina della prossima edizione del Roma Fiction Fest, presenterà al pubblico il corto di cui è regista e interprete Qui giace. La serata proseguirà con la proiezione del film-culto Viaggi di nozze di Verdone. Venerdì la serata scivolerà tra celluloide, pallone e rapporti di coppia con il Italia-Germania 4 a 3 diretto da Andrea Barbini: il regista parteciperà all’incontro affiancato dagli attori della pellicola, Nancy Brilli e Massimo Ghini. Gran finale, sabato, col regista Riccardo Milani, il cast e gli sceneggiatori della fiction tv Tutti pazzi per amore.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti