Samp, l’Europa mette le ali ai tifosi

Chi ha paura di prendere l’aereo farà 15 ore di pullman fino a Lisbona

Federico Casabella

Fermento europeo in casa Sampdoria. Mancano ancora quindici giorni all'esordio in Coppa Uefa, ma la tifoseria blucerchiata si sta già muovendo per la festosa invasione di Setubal, la cittadina portoghese a pochi chilometri da Lisbona, che ospiterà l'incontro Vitoria-Sampdoria. I supporter della squadra blucerchiata si muoveranno in aereo e in pullman, pronti a sostenere la squadra al ritorno in Europa. A fare da capofila per l'organizzazione della trasferta in Portogallo sarà la Federclubs che sta organizzando voli charter con partenza da Genova (per chi volesse informazioni il numero è lo 010/8311557). Non tutti però riescono a vincere la paura del volo, anche se di mezzo c'è la Samp, ed allora, alcuni club stanno studiando la soluzione pullman. Autobus gran turismo, partiranno da Genova mercoledì 14 settembre, per raggiungere la cittadina lusitana sobbarcandosi circa 15 ore di viaggio. Possono stare tranquilli i tifosi che, invece, non potranno viaggiare fino a Setubal, perché la diretta tv dell'incontro è garantita, visto che la Rai ne ha già acquisito i diritti e la trasmetterà su Rai 2. Attenzione all'orario: la partita si giocherà alle ore 18 italiane.
Anche la squadra si sta preparando per fare un «figurone» nella prima sfida europea, ancora con la testa agli errori patiti contro la Fiorentina, ma già proiettata alla particolare settimana che aspetta la squadra al ritorno in campo. Infatti, dopo la sosta, in sette giorni tre partite delicate aspettano i Novellino boys: Reggina, Vitoria Setubal e Milan. Sette giorni di autentica passione che Max Tonetto vuole affrontare con determinazione: «Dobbiamo pensare a una partita per volta - commenta l'esterno blucerchiato -. La sfida di Coppa Uefa è molto importante, però dobbiamo saperci concentrare sul campionato in modo particolare. Affronteremo prima la Reggina e poi penseremo al Vitoria». Se prima di tornare in campo per una partita vera bisognerà aspettare ancora dieci giorni, la gara con la Fiorentina brucia ancora e rimarrà nella testa dei giocatori di Novellino ancora per un po': «Io quella partita l'avrei rigiocata dopo due ore, tanto è stato il dispiacere di averla persa - si rammarica il giocatore -. E ciò che fa più rabbia è che ci sarebbe la voglia di giocare subito per prendersi una rivincita, ed invece questa sosta assurda non ce lo permette».
I prossimi impegni dimostrano che sarà una stagione senza un attimo per rifiatare: tra serate di coppa e gare di campionato anche in settimana, sarà un vero «tour de force», ma Max è convinto che l'organico della Sampdoria abbia le carte in regola per affrontare nel modo giusto la stagione: «Il gruppo è molto simile a quello dello scorso anno: i giocatori nuovi si sono già ben amalgamati. Inoltre, la rosa è più ampia e ci sarà la possibilità di tirare il fiato».
Nell'ultima giornata di mercato la Samp registra un movimento in uscita: Marotta è riuscito a cedere Doni, il centrocampista si è accasato al Maiorca, in Spagna. Gli ultimi scambi di mercato vedono il ritorno in prestito di Andrea Gasbarroni e la partenza verso Piacenza di Ignazio Abate. Il prossimo appuntamento importante per il Doria, è fissato per venerdì sera con l'amichevole contro la Stella Rossa di Walter Zenga, a Marassi. I biglietti potranno essere acquistati in prevendita presso tutte le ricevitorie Lottomatica e presso il Sampdoria point fino a venerdì alle 19. La vendita proseguirà poi allo stadio. La società fa sapere che, vista l'entrata in vigore del decreto Pisanu, già da questa gara i biglietti saranno nominali e al momento dell'acquisto è necessario presentare un documento d'identità.

Commenti