La scelta Podestà nel cda Cassa depositi e prestiti società statale che finanzia le grandi infrastrutture

Un’altra nomina di prestigio per Guido Podestà, presidente della Provincia e coordinatore regionale del Pdl. Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti lo ha nominato, su indicazione dell’Unione delle Province d’Italia (Upi), nel Consiglio di amministrazione della Cassa depositi e prestiti Spa, la società per azioni a controllo pubblico di cui lo Stato possiede il 70 per cento del capitale, mentre il restante 30 per cento è in mano a 66 Fondazioni di origine bancaria. «Da 160 anni - si legge in una nota della Provincia - la Cassa depositi e prestiti persegue la missione istituzionale di finanziare lo sviluppo del Paese, impiegando risorse a favore di investimenti pubblici, opere infrastrutturali destinate alla fornitura dei servizi pubblici, grandi opere di interesse nazionale e altri interventi di interesse pubblico». Durante l’assemblea generale della Federazione europea degli spazi naturali e periurbani protetti che si è svolta a Siviglia, Podestà è stato anche nominato presidente per l’Italia e vicepresidente per l’Europa di Fedenatur, associazione non profit e non governativa che riunisce gli organismi direttivi dei parchi europei. Fondata nel 1995, l’associazione vuol creare in Europa una rete di relazioni tra le zone naturali e rurali più prossime alle grandi aree urbanizzate.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti