SCHERZARE COL FUOCO

Nei mesi e nelle settimane scorse abbiamo deciso di pubblicare anche le critiche più pesanti di chi accusava il Giornale (a volte addirittura in forma anonima o senza esserne lettore, grazie al comodo paravento delle catene di lettere-fotocopia via internet), perchè crediamo che niente come la critica e il dibattito faccia crescere. Le verità precostituite, precotte, i dogmi di fede, le formulette-esorcismo per dirsi e ripetersi solo quello che fa comodo, non fanno per noi.
E’ chiaro che non è stata un’operazione indolore, l’abbiamo scritto e riscritto. Abbiamo ancora cicatrici di carta e di inchiostro sulla pelle, ma l’onestà intellettuale è un vizio a cui non vogliamo rinunciare. Mai. E quindi fanno ancora più piacere i riconoscimenti che ci stanno arrivando in questi giorni, lettere e telefonate a raffica con cui state dando una volta di più un senso al nostro mestiere. Con cui state dimostrando una volta di più che un lettore del Giornale in generale e di queste pagine liguri in particolare è qualcosa di più di un normale lettore. (...)

Commenti