Sciopero e cortei, inevitabile caos

Venerdì nero pece. Traffico, ferrovie regionali e voli aerei a singhiozzo e con poche informazioni a riguardo. All’orizzonte nulla di nuovo: la manifestazione contro la manovra, lo sciopero dei trasporti e il ricorso in massa al mezzo privato ha inevitabilmente messo al tappeto l’abnorme numero di veicoli circolanti in città almeno fino alle 14,30. Solo nel pomeriggio, dopo uno stop di quattro ore, è infatti tornata alla normalità la circolazione sulla metro A. Alle 15 poi sono tornati funzionanti la linea B e il servizio di bus (ma nel corso della mattinata molti autisti sono dovuti ricorrere a estemporanee deviazioni senza prendersi la briga di informare gli utenti). Problemi anche a Fiumicino con qualche volo cancellato. Fino alle 18 sciopero anche dei ferrovieri.
Ma andiamo con ordine. Lo sciopero di quattro ore del trasporto pubblico indetto da Filt Cgil Roma e Lazio nell’ambito dello sciopero generale contro la manovra del governo si è concluso alle 12,40. L’Atac ha comunicato una adesione del 38 per cento. E in città si è scatenato l’inferno. Forti rallentamenti nelle strade del centro, sulla tangenziale Est e sul raccordo anulare. Lamiere in fila a via Cavour, a via Merulana, sull’Appia Nuova, da piazzale Re di Roma in direzione piazzale Appio, su via del Foro Italico verso lo stadio, in zona Tor di Quinto e sulla Colombo. Grossi problemi anche sulla Tangenziale, in particolare da via Nomentana in direzione Salaria e dalla via Tiburtina in direzione San Giovanni. Alle 8 c’erano 10 chilometri di forti rallentamenti in carreggiata esterna dalla Casilina alla Tiburtina e circa sei chilometri in interna da Casilina ad Appia.
All’aeroporto di Fiumicino disagi piuttosto contenuti: soppressi i voli della «Brussels» per Bruxelles, della «Vueling» per Siviglia, di «Easy Jet» per Malpensa e due di «Blue Panorama», rispettivamente per Brindisi e Lamezia Terme. Infine i treni. Escluse dallo sciopero le fasce a maggiore mobilità pendolare (dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21), qualche ripercussione si è verificata nella circolazione dei treni regionali, con la cancellazione di alcune corse o con qualche limitazioni di percorso.
Sempre nell’ambito dello sciopero iniziato è rimasto chiuso per l’intera giornata lo sportello per il rilascio dei permessi sosta e Ztl dell’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità, in via Ostiense. «Attività ridotta», invece, per lo sportello telefonico 0657003.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti